17°

28°

Parma

Ecco la Parma Family Card

Ecco la Parma Family Card
Ricevi gratis le news
6

Comunicato stampa


 

Una carta Mastercard ricaricabile, slegata da un conto corrente bancario, che offre sconti, servizi e vantaggi per agevolare le famiglie nella loro gestione quotidiana, negli acquisiti, nell’accesso ai servizi e alle reti di informazioni, semplificando e facilitando il loro rapporto con l’Amministrazione. È la Parma Family Card, per una città sempre più “a misura di famiglia”, attivata dal Comune di Parma per primo in Italia.
Un fondo di solidarietà collegato a Parma Family Card andrà a sostenere la quotidianità di famiglie più fragili.

Il progetto della Parma Family Card è in collaborazione con l’Associazione nazionale Famiglie numerose e Banca Monte Parma e nasce anche grazie alla fattiva collaborazione della rete dei negozi di vicinato e degli esercizi di quartiere presenti sul territorio comunale, che fino ad oggi, volontariamente, hanno aderito attraverso il circuito Tornasconti.
Non solo, hanno già scelto di entrare nel progetto anche numerose realtà legate al mondo dello sport, della salute, della cultura che con questa scelta dimostrano una vera attenzione per le famiglie.

“La family card - dice il sindaco di Parma Pietro Vignali - è uno strumento in più della “città a misura di famiglia” che stiamo costruendo: garantisce sconti, opportunità, agevolazioni alle famiglie di Parma ma anche sostegno, attraverso il fondo solidale, a chi è in difficoltà.
Abbiamo scelto di sostenere la famiglia in tutti i suoi aspetti di cura, di educazione, di legame tra generazioni, ma anche nel suo vivere il tempo libero, nella conciliazione tra casa e lavoro. La famiglia non ha bisogno di assistenzialismo, ma di opportunità e sostegno nel fare quello che ha sempre fatto: mettere al mondo bambini e farli diventare adulti, prendersi cura delle persone, intrecciare relazioni, costruire quel bene comune su cui si fonda la tutta la nostra società”.

“Lo spirito che anima il progetto, spiega la delegata all’Agenzia per la Famiglia Cecilia Maria Greci, come le altre iniziative già in essere, è stato quello di riconoscere l’importanza della famiglia, e di far crescere attorno a lei un welfare di comunità che corrisponda ai suoi bisogni, alle sue aspettative, e alle sfide che deve affrontare quotidianamente. Sicuri come siamo che famiglie più forti faranno più forte la nostra città”.

Beneficiarie della Parma Family Card sono inizialmente le famiglie residenti nel Comune di Parma con almeno 3 figli minori di 26 anni a carico, le famiglie affidatarie, le famiglie con persone disabili minori di 26 anni a carico e quelle dei dipendenti del Comune di Parma con almeno un figlio a carico minore di 26 anni. Da Marzo 2010 hanno diritto alla Parma Family Card anche le famiglie residenti con 2 figli minori di 26 anni a carico e dal 2011 le famiglie residenti con un figlio minore di 26 anni a carico.

A cosa serve? La Parma Family Card si può utilizzare per il pagamento di servizi dell’Amministrazione comunale o delle aziende municipalizzate (rette per nidi, scuole dell’infanzia, mense, tariffe per trasporti pubblici, impianti sportivi, teatrali, domiciliazione delle bollette…), permette di accedere alle convenzioni del circuito Tornasconti, cui aderiscono oltre 7.500 attività, dai negozi di beni di prima necessità ai beni accessori, dai servizi al tempo libero. Permetterà, inoltre, di fare acquisti on line sicuri, effettuare prelievi e ricariche telefoniche. Infine ad ogni utilizzo della Parma Family Card, una percentuale sulle spese effettuate verrà destinata alla creazione di un fondo a finalità sociali. Il fondo solidale si alimenta con un finanziamento annuale, per 3 anni, da parte dell’Amministrazione comunale di circa 110mila euro, con il 5% delle quote di sconto accumulate (per unità di 10 €) dai titolari di Parma Family Card, con donazioni da parte di chiunque voglia contribuirvi, con lo 0,20% delle commissioni che Qui! Group matura su tutti i pagamenti effettuati con la carta.

Accredito sconti. Gli sconti accumulati facendo gli acquisti con la carta vengono riaccreditati direttamente sulla carta stessa, al raggiungimento della soglia dei 10 €.

Costi. La prima carta è completamente gratuita e non sono previsti canoni; è nominale intestata a un adulto referente per il proprio nucleo familiare; ha validità di 4 anni e può essere rinnovata. I costi di emissione sono a carico del Comune, i costi per le ricariche sono a carico del titolare. Inoltre la famiglia può richiedere l’emissione di una seconda carta al costo di € 5.

Rilascio e ricarica. La Parma Family Card si ritira presso tutti gli sportelli cittadini di Banca Monte presentando l’invito ricevuto dal Comune e compilando presso lo stesso sportello la domanda di richiesta. La banca avviserà ogni famiglia per il ritiro.
Si ricarica con un modulo stampato da Internet utilizzabile presso tutti gli Sportelli bancari italiani; con bonifico o disposizione permanente specificando nella causale numero di carta, nome e cognome dell’intestatario; da altra Parma Family Card (anche via sms); da altra carta di credito; da erogazioni economiche eventualmente provenienti dal Comune di Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • vitto

    29 Novembre @ 11.22

    ECCO l'ultima trovata del nostro grande sig.sindaco;il punto è cosa vuole veramente questa amministrazione dai cittadini?..devono chiedere sempre ad altri a ROMA se devono fare iniziative di questo tipo?...bello farsi vedere con i potenti di turno per specchiarsi nelle loro ombre e farsi avanti per la capitale una volta finito il mandato a Parma,questo è quello che desiderano .Grazie della card ma chi la riceverà?...ci sarà di sicuro una scrematura per questa iniziativa così "lodevole".

    Rispondi

  • ROBERTA

    28 Novembre @ 21.24

    e a noi ella provincia chi ci pensa...............??????????????

    Rispondi

  • maury

    28 Novembre @ 18.35

    X Arrigo------- Le critiche sono alla base della democrazia 1° 2° anche se l'iniziativa è unica in Italia non è detto che sia giusta ed equa. 3°vorrei proprio sapere e conoscere una famiglia a Parma che abbia tre figli (ad esempio di 25 anni) che siano a carico dei famigliari. Nessuno dei tre riesce a trovare un lavoro?? Ma non farmi ridere!!!!! Molto fumo e poco arrosto.

    Rispondi

  • gianluca

    28 Novembre @ 16.52

    la corsia preferenziale per i dipendenti del comune di Parma è un atto assolutamente fuori luogo non comprensibile, assolutamente.

    Rispondi

  • arrigo

    28 Novembre @ 15.11

    Credo che si dovrebbe fare un grande plauso per quesra iniziativa unica in italia,POI ben vengano consigli per migliorarla e/o ampliarla e non critiche preconcette inutili se non distruttive.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Felino: tanti auguri a Martina

FESTE PGN

Felino: tanti auguri a Martina Fotogallery

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Weinstein lascia la stazione di Polizia, dove si è consegnato, in manette

Harvey Weinstein

molestie e violenza

Weinstein lascia la stazione di Polizia in manette Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Torna bambino e decidi qual è il miglior cartone animato degli anni '80!

Lealtrenotizie

Colpo nella notte al Mercatone uno di via Mantova

PARMA

Ladri nella notte al Mercatone Uno di via Mantova: rubata la cassaforte

Sfondata una finestra nel retro dell'edificio

LANGHIRANO

In 70 sulla Massese per chiedere più sicurezza e per ricordare le vittime della strada

Una giornata di iniziative a Langhirano

CARABINIERI

Banda del caveau: ecco come i malviventi si orientavano nel sottosuolo di Parma Video

weekend

Tra fiori, cavalli e la Notte del Terzo giorno: l'agenda del sabato

Violenze alla materna

Una mamma: «In un video ho visto mio figlio maltrattato»

Noceto

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era Foto

CALCIO

I calciatori del Parma in municipio. Domani arriva Lizhang Video

Il ds Faggiano: "I big? Solo se hanno voglia"

PARMA

Anziana truffata da un finto addetto Iren in via Furlotti Video

E' intervenuta la polizia: ecco la notizia del 12 TgParma

FIDENZA

Camion perde una barriera «new jersey», tragedia sfiorata

VIA CALATAFIMI

Rubata la borsa lasciata in auto: dentro un tablet e 300 euro

Arbitri

Clara e Alberto, due generazioni con il fischietto

CARABINIERI

Traffico di droga: sequestrati beni per 500mila euro a un 45enne agli arresti domiciliari a Parma

Leonardo Losito, pregiudicato, è accusato di essere l'organizzatore di un traffico di droga nella zona di Andria, in Puglia

MALTRATTAMENTI

Insulta, picchia e minaccia la compagna con un'accetta: condannato

CALCIO

Dai tifosi azionisti un caldo abbraccio ai gialloblù

CARCERE

Cento detenuti in più rispetto alla capienza normale

1commento

carabinieri

Via Cavour, nel covo e nel tunnel della banda del caveau: le foto Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il nodo Savona e lo scontro istituzionale con Mattarella

di Stefano Pileri

1commento

CHICHIBIO

Il ristorante: «Il buonumore» - Il «pescato» del giorno nel piatto

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Spedisce la droga per posta ma sbaglia indirizzo: denunciata insegnante-spacciatrice

PIEMONTE

Atti vandalici al Giro d'Italia: olio e vetri sulle strade del Torinese

SPORT

FORMULA UNO

Ricciardo vola nelle terze prove libere a Monaco, terzo Vettel

Calciomercato

Ciciretti mette il Parma al secondo posto

SOCIETA'

SANREMO

"Dammi 500 euro o pubblico il video hard": ricatto a un 32enne, denunciata una donna

REFERENDUM

Aborto: l'Irlanda vota a favore Video

MOTORI

IL TEST

Nuova Mercedes Classe A. Come va

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional