18°

28°

Testimonianza

Mauro Coruzzi, prova di Duc: "Un'ora di ordinaria follia"

Mauro Coruzzi, prova di Duc: "Un'ora di ordinaria follia"
Ricevi gratis le news
18

L'ha intitolato significativamente "PARMA: Un'ora di ordinaria "follia" ", Mauro Coruzzi. Un post su Facebook per raccontare la sua odissea al Duc per il rinnovo della carta d'identità. Coruzzi ai microfoni di Radio Parma e Tv Parma aveva appena dichiarato il suo amore per la nostra e la sua città e si era rammaricato per non essere chiamato a lavorare qui. Ma dopo un paio d'ore si è rammaricato anche di altro:  "Stavolta non sono più orgoglioso dei servizi della mia città, proprio no", ha scritto poco dopo essere uscito dal Duc. 

Ed ecco il suo racconto condiviso via social.
"Vado a Parma, la mia città tanto amata, e tra le cose da fare, c’è anche il rinnovo della carta d’identità (quella elettronica, lisa e “splastificata”, nemmeno scaduta…) e , memore della primigenia, consegnatami in 17 min dalla consegna del N° a quella del documento completo ( me l’ero segnato come motivo d’orgoglio…) mi siedo e…aspetto. 13.05, l’orario d’arrivo…alle 13.35 chiedo alla Tutor se c’è qualche problema e l’impiegata, anche leggermente stizzita, mi dice , cortese quel che basta che “”…mah, l’addetta è al suo posto, signore…”, come a dirmi “…ma non è che per caso te la tiri perché sei uno “famoso” e vuoi sbrigartela?…” e , al momento ancora tranquillo ( si fa per dire, mi risiedo nella zona attesa , macchinetta del caffè, 2, buoni, ma mica siamo in torrefazione…) e dopo altri 15 min, alle 13.45, tocca a me…"

Ma il racconto continua: "Una Gentile Signora , molto sorridente, mi accoglie, dichiarandosi felice di vedermi a Parma, ringrazio ma non riesco a non dirle “…io un po' meno, mica per lei, ma per l’attesa, sa, mi ricordavo che la nostra Anagrafe , qualche anno fa , venne scelta come una delle migliori in Italia e adottata come “sperimentale” per le carte elettroniche , o sbaglio…?” , mentre la signora, imperturbabile, mi consegna un modulo da compilare a mano dove inserire i miei dati…Mi vien da ridere, una risata ,nonostante me ,non proprio grassa, e controbatto: “..ma scusi, i miei dati non li ha già l’anagrafe?” essendo per me ovvio che il database li contenga e che questa per quanto minima, sia un’ulteriore perdita di tempo…Flemma, manco un plissé: faccio la foto, mi chiede l’altezza, non c’è un misuratore della medesima e aggiungo per stemperare un po’ che forse, con l’avanzare dell’età sarò calato un paio di centimetri, ma la prassi è prassi e dal recinto degli impiegati esce un’altra signora, che mi cala sul capo ( io seduto) una specie di “ombrello fotografico” senza che nessuno mi spieghi cosa sta succedendo, ma nel frattempo, siamo alle 13.55, consegna carta, buongiorno freddino ,vado al parcheggio ,inserisco il biglietto per uscire e…attenzione ! il visore mi annuncia “ x tempo prolungato necessario pagamento; rivolgersi alla Cassa…EH?? Ma si “presume” che io abbia parcheggiato nel silos dell’anagrafe per andare far shopping nella vicina Via Garibaldi? !.50€, 25 glieli avevo già dati, fa niente, ho deciso io questa come l’altra volta di far la carta elettronica, solo che stavolta non sono più orgoglioso dei servizi della mia città, proprio no…"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marco850

    28 Maggio @ 19.01

    Con tutto il rispetto per Coruzzi, i problemi veri a Parma sono altri... dai là!

    Rispondi

  • Rodolfo

    28 Maggio @ 16.14

    Vorrei anche sapere quale gusto ci trova la Gazzetta a pubblicare una pagina così ampia per una polemica così da poco e che per altro butta spazzatura sulla città. Forse il Mauro o meglio Maurizio avrà pagato molto bene? Di certo un qualunque Rossi Mauro non avrebbe avuto così tanto spazio

    Rispondi

    • 28 Maggio @ 17.36

      Risponde la redazione di Gazzettadiparma.it - Il testo è lungo perché lungo è l'intervento di Coruzzi sul suo profilo Facebook, che noi riportiamo. Mauro Coruzzi, in arte Platinette, è un personaggio famoso: proprio per questo - è ovvio - il racconto di un episodio fatto da lui ha più risonanza e attenzione rispetto a "un qualunque Rossi Mauro", come dice lei. E in ogni caso, se legge il nostro sito con assiduità, sa che anche le segnalazioni dei lettori, quindi di personaggi non famosi, trovano giornalmente spazio su Gazzettadiparma.it. Lei chiede "avrà pagato molto bene?". Risposta: si risparmi la domanda, si tratta di un articolo di cronaca.

      Rispondi

  • Rodolfo

    28 Maggio @ 15.45

    Nel suo fantasmagorico racconto, leggo tra le righe la voglia di mettersi in evidenza. Forse è dovuta ad un calo di popolarità con la voglia di sputtanare la propria città?

    Rispondi

  • remedello di sopra

    28 Maggio @ 14.57

    Dunque: per prima cosa, un chiaro sistema di numerazione rende del tutto inattendibile la scena della richiesta alla tutor e la relativa risposta "l'addetta è al suo posto", in quanto l'approssimarsi del proprio turno è reso con la massima evidenza e l'anagrafe non è quella di Roncocampocanneto, con un addetto e 1/2 da monitorare a vista. Secondo, dove sta il dramma allo sportello? Un modulino da compilare? Un "ombrello" calato sulla testa? E fortuna che l'impiegata era stata gentile nell'accoglierlo/a !! Signora, la prossima volta ci pensi due volte! Terzo, la questione del parcheggio non è chiara: 50 Euro? 25 Euro? Per finire, le mie personali esperienze sono di segno del tutto contrario e lo dico con onestà intellettuale. Le uniche défaillance si hanno talvolta al desk iniziale (non al ritiro del numero), dove qualche processo è poco chiaro alle persone di turno e genera confusione all'utente. Se queste banalissime esperienze di Coruzzi lo fanno affermare che si tratta di "ordinaria follia", siamo in presenza di qualche turba nell'affrontare i dati del reale o, come minimo, di una totale incapacità di padroneggiare il linguaggio. A questa stregua, si inizia a comprendere l'altra lagna somministrata giusto ieri a proposito dell'ingrata, matrigna città natale. Un saluto ai brontoloni del commento, che salgono su qualunque carro passi dalle loro parti, e una invocazione: svegliatevi!!

    Rispondi

  • Caronte

    28 Maggio @ 14.44

    Non sono d'accordo ne con il sig. Coruzzi (tra l'altro Platinette l'ha già sdoganata? non rende più?) ma neanche con gran parte dei commenti. Ho avuto modo di recarmi più volte al Duc per problemi diversi, non sono un fan 5 stelle, sono solo un semplice cittadino. Ho notato che al Duc le code possono essere dai 5min all'ora. Dipende da tanti fattori tra i quali metto anche la Sf...a. Ergo se davanti hai un cittadino con esigenza particolari di comprendonio oppure uno di quelli polemici alla Coruzzi allora stai sicuro che ti tocca aspettare un pò di più. le persone addette secondo me fanno quello che possono, alle volte non sono dei fulmini ma tutto sommato hanno sempre dimostrato nei miei confronti una sufficiente professionalità. Quanto al parcheggio stia attento a leggere le regole in anticipo. Io quando vado in un parcheggio e so che lascerò l'auto per più di una giornata, allora mi informo, leggo cartelli o chiedo al responsabile (se c'è). Infine il commento sprezzante verso la nostra città arriva senza confronto alcuno. Cioè in quale altra città si è recato il sig. Coruzzi a fare documenti? Se vuol tanto sbandierare l'efficenza di uffici di altre città lo faccia. Io ricordo solo due ore passate all'ufficio dell'autonoleggio di un aereoporto di una grande metropoli civilizzata degli USA. Per noleggiare un'auto pagando fior di dollari e non per avere qausi gratis un documento di identità. Peccato sig. Coruzzi, la stimavo persona intelligente e forse la è ma vedo che anche a casa sua l'avanzare dell'età porta i suoi effetti. Presto la vedremo anche a commentare i cantieri stradali....

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

GAZZAREPORTER

Rudo a gogò!

Lo sfogo di un lettore in pieno centro

LA POLEMICA

Sagra della Croce, pochi bagni chimici a Collecchio

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"