16°

28°

Parma

Il «premio Molossi» a Vicinanza

Il «premio Molossi» a Vicinanza
Ricevi gratis le news
0

Laura Ugolotti
Professionalità, equilibrio e umanità: sono le doti che dovrebbe avere un bravo direttore di giornale; le stesse che incarnava Baldassarre Molossi, per 35 anni alla guida della Gazzetta di Parma, e che Luigi Vicinanza, direttore del quotidiano abruzzese «Il Centro», ha dimostrato in occasione del sisma del 6 aprile scorso, nei giorni che sono seguiti alla tragedia e ancora oggi.
Per questo la giuria, composta dal presidente e dal presidente incoming del Rotary club Parma, Luigi Benassi e Alessandro Mangia, dal presidente e dal direttore della Gazzetta di Parma, Alberto Chiesi e Giuliano Molossi, e dall’ad di Cariparma Crédit Agricole, Guido Corradi, ha deciso di assegnare a lui il premio giornalistico «Direttore dell’anno» intitolato proprio a Baldassarre Molossi.
«Per giorni, settimane, mesi - si legge nella motivazione - "Il Centro" ha rappresentato la voce dell’Abruzzo, ha raccontato il dramma e la speranza, la sofferenza e la voglia di ricominciare, la distruzione e la ricostruzione. E lo ha fatto con scrupolo, senza preconcetti, stando sempre da una parte sola: quella della gente d’Abruzzo».
La consegna del premio, avvenuta ieri a Palazzo Soragna, è stata l’occasione per ricordare, prima di tutto, colui al quale è dedicato.
E' stato il direttore dell’Unione Parmense degli industriali, Cesare Azzali, a tratteggiare un ricordo vivido e sincero dell’ex direttore della Gazzetta.
«La trasparenza, la dirittura morale, l’onestà intellettuale erano la sua forza. Baldassarre Molossi ha sempre espresso le sue opinioni a prescindere dal consenso che ne sarebbe derivato, suscitando la stima e il rispetto anche di chi non condivideva le sue idee. Un grande direttore, che ha contribuito al rilancio della testata interpretando i valori e i sentimenti migliori di questo territorio».
«Baldassarre Molossi - ha aggiunto Azzali - occupa un posto particolare nel mio cuore, e ricordare il suo esempio è utile a noi ancora più che alla sua memoria».
Alla premiazione sono intervenuti anche il presidente di Cariparma Crédit Agricole, Ariberto Fassati e Stefano Camin, responsabile provinciale di Parma per l’Anpas Emilia Romagna.
«Vicinanza - ha commentato Fassati - ha fatto vivere il giornalismo che tutti vorremmo vedere, vicino alle persone, capace di farsi servizio, di raccontare una tragedia che ha colpito tutti».
«In Abruzzo - ha ricordato Camin - solo grazie ai giornali potevamo sapere costa stava succedendo; tra questi la “Gazzetta di Parma” e "Il Centro", che si merita questo premio».
Un riconoscimento esteso a tutta la squadra del quotidiano, senza dimenticare Giustino Parisse, caporedattore della redazione aquilana, che quel 6 aprile, sotto le macerie, perse i due figli, Domenico e Maria Paola, e il padre.
Alla professionalità di un uomo che ha saputo, nel momento più drammatico, raccontare la tragedia di una città, ha reso omaggio il direttore della «Gazzetta», Giuliano Molossi, che per una volta ha preferito accantonare i discorsi ufficiali, per far posto a «Quanto era bella la mia Onna», le righe scritte da Parisse a pochi giorni dal terremoto.
Una lettura autentica e straziante, che ha commosso i tanti intervenuti e che ha restituito il senso di un dramma come solo un grande professionista avrebbe potuto fare.

 

 


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

Foto d'archivio

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

2commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

3commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Radio Colonia

La Germania pensa di espellere gli italiani senza lavoro

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

SPORT

il videocommento

Grossi: "La "fame" di vittoria funziona. La squadra ha dato cuore e polmoni" Video

1commento

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"