12°

25°

Parma

L'idea di Baldi: "Parma, Reggio e Modena lavorino come un'unica città"

Ricevi gratis le news
9

Parma, Reggio Emilia e Modena dovrebbero lavorare a più stretto contatto, ragionando come se fossero un'unica metropoli, per progetti comuni di viabilità e cultura. Magari realizzando un'unica Università dell'Emilia.
È questa la proposta di Carlo Baldi, fondatore del movimento politico «Laboratorio per Reggio». In un intervento sul Carlino Reggio, Baldi dà una serie di suggerimenti ai suoi concittadini su come risistemare gli uffici comunali e le istituzioni culturali di Reggio.
Poi amplia la discussione e propone che Parma, Reggio e Modena, «con oltre 1,8 milioni di abitanti e distanti pochi chilometri l'una dall'altra», ragionino come una realtà unica, sul piano urbanistico e generale. L'area potrebbe «diventare un polo alternativo alle maggiori città italiane». Come? Secondo Baldi, ragionando insieme sulle infrastrutture legate alla stazione Mediopadana della Tav (con i necessari collegamenti per Parma e Modena), creando una sorta di "metropolitana" fra le città. Baldi propone anche di ragionare sull'ipotesi di unire le rispettive Università. «Sono idee e progetti che richiedono una classe politica attenta, illuminata e determinata», conclude il politico reggiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Stefano

    10 Dicembre @ 10.23

    Vorrrei chiedere a federico come si fa a parlare di infrastrutture facendo sistema quando c'è un governo centrale a bologna che dal dopoguerra a oggi ha dato a Parma solo delle bricioline frenando in modo significativo anche lo sviluppo del mia città: se avere infrastrutture in comune significa spostare tutto a Reggio e Modena allora lasciamo stare. Spero, Federico, che tu ricorda come quei sovietici ci abbiano rubato la fermata dell'alta velocità (poi a Parma c'è della gente che vota ancora per Errani e Prodi, ma vergognatevi!), spero che tu ti ricorda come Reggio Emilia voleva farsi un suo aereoporto con soldi pubblici quando Parma ha fatto il proprio grazia alla sua forza imprenditoriale locale non vedendo dalla regione niente e gli esempi sono lunghissimi. C'è da fidarsi di questa gente? C'è da fidarsi di questo sistema bolognacentrico che non ci fa vedere un euro? No. Io sono d'accordo nel fare sistema, ma sistema facciamolo con Cremona, Mantova, Piacenza, Massa Carrara e La Spezia dove Parma può avere un ruolo centrale e di coordinamento in un'area logisticamente importantissima e ricca di cultura e di potenzialità economiche. Per cui, caro Federico, non si va fuori tema quando si parla di Luenzia. Parmigiani, amici, concittadini, non siamo tanti, siamo tutti a volerlo: per cui dobbiamo proclamare l'indipendenza di questa Regione, la Lunezia, con Parma capoluogo Io sono un luneense. W la Lunezia, viva Parma Capitale.

    Rispondi

  • federico

    10 Dicembre @ 09.12

    Alcuni commenti, cara Gazzette, sarebbero da etichettare con un voto ( 4) e il commento" sei andato fuori tema". quindi non rispondo e li tralascio. Si parla di infrastrutture è meno male che qualcuno avveduto c'è ( sempre a Reggio però ) e comincia a parlare di Emilia come metropoli. E' un buon inizio questo, 3 realtà che raggruppano 1, 8 milioni di abitanti devo per fora imparare a fare sistema , almeno sula mobilità sui servizi e sulle infrastrutture. Se poi fossimo molto molto bravi penseremmo anche più in grande ( io unirei anche Bologna). Altro che la metro per andare in centro a fare le vache caro Elvio!!!!

    Rispondi

  • ilfratello

    09 Dicembre @ 17.49

    Benvenuti in Lunezia! Altro che unirsi con Modena! Poi chi vede la via Franchigena come una strada per soli Pellegrini e prona per rimanere ancorati alla via Emilia quale unica fonte di sviluppo vuol dire che non conosce né la storia né le potenzialità geostrategiche di uno sviluppo su assi alternativi. Facciamo otto corsie sull'autosole e dodici sulla via emilia oppure cerchiamo un'altro sviluppo più adatto alle nostre terre? Che i nostri amministratori si scantino un po' ed inizino a parlare seriamente di Emilialunense, bene gli accordi recenti ma non bastano le firme, occorre un azione politica come aveva tentato di fare (timidamente) anche Ubaldi in passato.

    Rispondi

  • mattia

    09 Dicembre @ 15.00

    Bravo Stefano! Siamo stanchi di tenere a galla con le nostre aziende ed il nostro denaro una Regione che ci restiruisce le briciole, è ora di dare il via una volta per tutte al progetto della nuova Regione Lunezia. Andare con Reggio e Modena sarebbe come chiedere di sviluppare ulteriormente il Nord Est con l'aiuto della Calabria, con tutto il rispetto per...

    Rispondi

  • Marco

    09 Dicembre @ 14.47

    La cosa potrebbe avere un senso, certo che Modena è troppo vicina a Bologna perchè sia realistico pensare che possa utilizzare più che tanto le infrastrutture di Parma (e anche la stazione ferroviaria di Reggio); ma un collegamento veloce RE-PR che abbia come capolinee l'aeroporto di quest'ultima e le 3-4 stazioni ferroviarie principali, incluso la fermata TAV di Reggio sarebbe un trionfo dell'intelligenza sul campanilismo. Quanto all'università lasciamo perdere, troppe cadreghe duplicate da sopprimere.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Leoni, zebre, rapaci: il fascino della natura africana vista da un giovane di Soragna

Sudafrica

Leoni, zebre, rapaci: il fascino della natura africana vista da un giovane di Soragna Foto

«Ballando con le stelle 2018»: i vincitori sono Cesare Bocci e Alessandra Tripoli

televisione

«Ballando con le stelle 2018», vincono Cesare Bocci e Alessandra Tripoli

Attrice denuncia Luc Besson per stupro, lui nega ogni accusa

cinema

Attrice denuncia Luc Besson per stupro, lui nega ogni accusa

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'auto del futuro? Anche diesel: l'Euro6d è pulito. Ma il parco italiano è vecchio

UNRAE

L'auto del futuro? Anche diesel: l'Euro6d è pulito. Ma il parco italiano è vecchio

Lealtrenotizie

Lite fra sudamericani finisce con denuncia

carabinieri

Lite in via Europa: accoltellato un 21enne dominicano

2commenti

GAZZAREPORTER

Forte temporale in Valceno

PARMA

Gag, giochi e tanti sorrisi: la giornata dei clown Vip in piazza Garibaldi Foto

CALCIO

A Iacoponi e D'Aversa i voti più alti

festa

"BentornAto in A": esplode la gioia sui social di tutto il mondo Gallery

Frosinone-Foggia

Non solo Floriano: guardate la parata di Noppert al 91'

Ricordo

La Corsa di Tommy e Marco Federici Gallery: chi c'era - Video

WEEKEND

Una domenica tra Appennifest, vino e fattorie aperte: l'agenda

truffa

Si spaccia per poliziotto e finge la vendita di uno smartphone: denunciato un 57enne

12 tg parma

Schianto, resta gravissimo il 42enne di Collecchio

PARMA

Una domenica con la Festa del vino in via Bixio Foto

LA FESTA

Una notte per salutare la A

CALCIO

"Facce da tifosi": foto dalla lunga notte della promozione

Ecco una serie di scatti dalla festa più bella per il Parma calcio

AVEVA 57 ANNI

Se n'è andato Giovanni Molossi

FIDENZA

Addio a Umberto Zanella, una vita in viaggio

BUSSETO

L'addio all'avvocato Trabucchi sulle note di Verdi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Non solo calcio. Così Parma in tre anni ha vinto tutto

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Ristorante da Giovanni», una tappa-culto per gourmet e appassionati

di Chichibio

ITALIA/MONDO

chieti

Lancia la figlia da un ponte A14 e minaccia il suicidio

3commenti

Anniversario

Terremoto: 6 anni fa la prima scossa che ha ferito l'Emilia Foto

SPORT

MOTOGP

Francia; trionfo Marquez, poi Petrucci e Rossi

ciclismo

Giro d'Italia: Yates vince anche a Sappada ed è sempre più in rosa

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, quel “Libro” da scoprire Video

usa

Ex modella di Playboy si getta dal 25/mo piano con il figlio di 7 anni

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuovo Vw Touareg, il Suv supertecnologico Foto

IL TEST

Mercedes Classe A, l'auto che parla? C'è molto di più