17°

29°

Parma

Caccia ad altri tre quadri di Tanzi - I finanzieri nella villa di Vigatto

Caccia ad altri tre quadri di Tanzi - I finanzieri nella villa di Vigatto
Ricevi gratis le news
17

NUOVE PERQUISIZIONI -  Un nuovo colpo di scena nel­l'inchiesta sulla «pinacoteca se­greta » di Calisto Tanzi. Ieri sera è finito sotto indagine per ricet­tazione e riciclaggio Paolo Dal Bosco, il gallerista di Rovereto che negli anni '90 aveva operato per conto di Tanzi acquistando le opere d'arte che hanno con­tribuito a formare la collezione dell'ex patron della Parmalat.
  Gli investigatori sarebbero a caccia di tre quadri di Tanzi mancanti dalla collezione ritro­vata nei giorni scorsi in città, e a Rovereto i militari avrebbero raccolto informazioni importan­ti. Gli inquirenti pensano che i tre dipinti possano trovarsi a Parma, nascosti in maniera non dissimile dai 19, tra tele e opere grafiche, sequestrati la scorsa settimana nelle soffitte e cantine nella disponibilità di Stefano Strini, il genero del cavaliere.
Le ricerche sono proseguite ieri fino a tarda serata, quando i finan­zieri si sono presentati nella villa di Tanzi, a Fontanini di Vigatto. I militari sono arrivati a bordo di cinque auto e soltanto una ha lasciato la villa mezz'ora dopo la mezzanotte. Nessuna informazione ai cronisti che hanno atteso lungo la stradina che costeggia il grande giardino di casa Tanzi.

Tutti i particolari sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

ATTESA DELUSA - Nuova udienza, al processo per il crac Parmalat, ma senza il personaggio più atteso. Calisto Tanzi, infatti, non si è presentato nell'aula del centro congressi di via Toscana

IL SEQUESTRO - La Procura di Parma ha chiesto e ottenuto il sequestro conservativo della cosiddetta «pinacoteca» di Calisto Tanzi, l'insieme di opere d'arte ritrovate nei giorni scorsi negli scantinati e nelle soffitte di tre appartamenti nella disponibilità di Stefano Strini, genero del cavaliere (ha sposato la figlia Laura).
Il sequestro conservativo è stato adottato dal collegio giudicante del processo Parmatour, nato da un filone d’inchiesta sul crac del settore turistico. Si tratta di un atto a garanzia delle pretese che le migliaia di risparmiatori truffati dal crac del 2003 stanno avanzando sia nel processo principale contro ex amministratori e sindaci sia nei procedimenti contestuali.
Intanto Calisto Tanzi dovrebbe partecipare all’udienza di domani del processo principale, per fare dichiarazioni spontanee in aula proprio sulla vicenda dei dipinti nascosti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • silviusreva

    11 Dicembre @ 10.59

    Mi sembra strano che nessuno abbia messo in dubbio l'autenticità delle opere ritrovate; il presunto de Nittis è un Vittorio Corcos (vale sempre sui 150mila euro) gli altri dipinti sembrano proprio croste infami.Dove sono gli esperti veri ?Perchè tutti tacciono? Solita storia da Banana republic ?

    Rispondi

  • enrico

    11 Dicembre @ 09.29

    io invece spero passi presto la legge sui processi brevi... non e' giusto che dei processi vadano avanti anni e anni dove pur di non arrivare alla sentenza si trova sempre il modo per i difensori di poterla rinviare.... e cosi questa gente e' libera di fare quello che vuole! e penso anche che, gli anni che passano, vengono poi conteggiati nella eventuale pena! nel caso nn lo sapesse berlusconi e' sempre stato assolto da ogni attacco della giustizia...e se l hanno dovuto assolvere vuol dire che tanto colpevole nn lo e'!! per quanto riguarda la vicenda tanzi trovo scandaloso che la finanza sia entrata solo ora nella villa dopo anni dall inizio del processo. se avesse ancora dei tesori nascosti oltre che ladro sarebbe anche poco "furbo"

    Rispondi

  • Giorgio Ossimprandi

    11 Dicembre @ 09.21

    forse si vergognerebbe se dovesse vivere pari alle sue vittime.......... ma "Lui" vola alto!!

    Rispondi

  • Manuela

    11 Dicembre @ 08.33

    Spero che non passi mai la legge sui processi brevi (che salverebbe anche un altro Cavaliere..) così questo processo andrà avanti fino alla fine. Mi auguro che trovino TUTTO ma proprio TUTTO quello che ha sottratto alla società e ai creditori e che lo lascino in mutande come lui ha fatto con tutte quelle persone che, credendo in un'azienda parmigiana, hanno investito i loro piccoli risparmi per sostenere la Parmalat.. addirittura dipendenti che ci hanno messo la liquidazione e che adesso si ritrovano con un pugno di mosche!!! VERGOGNA "CAVALIERE", VERGOGNA!!!

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    11 Dicembre @ 07.33

    Geografia non mi piaceva nemmeno alle medie...Scherzi a parte, errore causato dalla fretta: grazie per avercelo segnalato. (Gabriele Balestrazzi)

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era   Fotogallery

Noceto

Festa per i soci di Parma partecipazioni calcistiche: ecco chi c'era Foto

Felino: tanti auguri a Martina

FESTE PGN

Felino: tanti auguri a Martina Fotogallery

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ritorna bambino: dai cartoni ai super eroi il meglio dei nostri quiz

GAZZAFUN

Torna bambino e decidi qual è il miglior cartone animato degli anni '80!

Lealtrenotizie

Colpo nella notte al Mercatone uno di via Mantova

PARMA

Ladri nella notte al Mercatone Uno di via Mantova: rubata la cassaforte

Sfondata una finestra nel retro dell'edificio

LANGHIRANO

In fila sulla Massese per chiedere più sicurezza e per ricordare le vittime della strada Foto

Una giornata di iniziative a Langhirano

1commento

CARABINIERI

Banda del caveau: ecco come i malviventi si orientavano nel sottosuolo di Parma Video

1commento

weekend

Tra fiori, cavalli e la Notte del Terzo giorno: l'agenda del sabato

PARMA

Rissa con feriti: la questura sospende per 20 giorni l'attività di un circolo

VIA CALATAFIMI

Rubata la borsa lasciata in auto: dentro un tablet e 300 euro

Violenze alla materna

Una mamma: «In un video ho visto mio figlio maltrattato»

CALCIO

I calciatori del Parma in municipio. Domani arriva Lizhang Video

Il ds Faggiano: "I big? Solo se hanno voglia"

GAZZAREPORTER

Auto in fiamme: l'intervento in viale Vittoria Video

Ecco un video sull'emergenza di ieri pomeriggio

FIDENZA

Camion perde una barriera «new jersey», tragedia sfiorata

PARMA

Anziana truffata da un finto addetto Iren in via Furlotti Video

E' intervenuta la polizia: ecco la notizia del 12 TgParma

OLTRETORRENTE

Premio da 10mila euro con un "gratta e vinci" in via D'Azeglio

CARABINIERI

Traffico di droga: sequestrati beni per 500mila euro a un 45enne agli arresti domiciliari a Parma

Leonardo Losito, pregiudicato, è accusato di essere l'organizzatore di un traffico di droga nella zona di Andria, in Puglia

1commento

MALTRATTAMENTI

Insulta, picchia e minaccia la compagna con un'accetta: condannato

Arbitri

Clara e Alberto, due generazioni con il fischietto

PARMA

Luna park in Cittadella: giostre fino al 17 giugno Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Conte in mezzo a un braccio di ferro

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

Il ristorante: «Il buonumore» - Il «pescato» del giorno nel piatto

ITALIA/MONDO

OMICIDIO-SUICIDIO

Calciatore sequestra l'ex a Prato, la uccide e si suicida.

REGGIO EMILIA

Spedisce la droga per posta ma sbaglia indirizzo: denunciata insegnante-spacciatrice

SPORT

CICLISMO

Giro d'Italia: trionfo di Froome, a Roma in maglia rosa

formula uno

Monaco: Ricciardo in pole, seconda la Ferrari di Vettel

SOCIETA'

studenti

Il FabLab in una manciata di secondi Video

LIBRI

Fra blues, avventure noir e... Bollywood: serata parmigiana con Massimo Carlotto Video

MOTORI

IL TEST

Nuova Mercedes Classe A. Come va

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional