21°

32°

Parma

Quadri scomparsi: Tanzi di nuovo sotto torchio?

Quadri scomparsi: Tanzi di nuovo sotto torchio?
Ricevi gratis le news
28

DI NUOVO IN AULA - Giallo sui quadri scomparsi e poi ritrovati, il cavaliere di nuovo sotto torchio: la procura vuole interrogare ancora Calisto Tanzi in una delle prossime udienze del processo in corso al centro congressi. Dopo aver concluso le scorse settimane il faccia a faccia con i pm in due «tranche», l'ex re del latte dovrà presumibilmente chiarire in aula quelli che gli in­quirenti reputano troppi punti oscuri sulla vicenda della Pina­coteca recuperata tra cantine, solai, gallerie private e mercanti, che ha fatto finire sul registro degli indagati molti suoi fami­gliari. «Sì, è probabile che venga risentito in aula, relativamente a questa vicenda», afferma il pro­curatore capo Gerardo Laguar­dia. Quando? Non si sa ancora: Tanzi potrebbe essere convocato in una delle ultime udienze pre­festive, oppure subito dopo.

I particolari sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

I NUOVI RITROVAMENTI (11-12-2009) - Il tesoro nascosto di Tanzi si arricchisce di altre 16 opere fra cui due Boccioni, un Segantini, un Kandinsky e uno Chagall giudicato "molto interessante". Dodici dipinti sono stati trovati questa notte dalla Guardia di Finanza nella villa dell'ex patron della Parmalat ad Alberi di Vigatto; tre (Segantini, Kandinsky, Chagall) a casa del mercante d'arte Paolo Dal Bosco di Rovereto e uno è stato consegnato dal genero di Tanzi Stefano Strini che lo teneva a casa propria. Le opere rinvenute a casa Tanzi sono state sequestrate e affidate in custodia allo stesso imprenditore, mentre le altre quattro sono state trasportate in Procura e momentaneamente depositate nell’ufficio della pm Lucia Russo. Anita Chiesi, moglie del cavaliere, figurerebbe nel registro degli indagati anche se dalla Procura non arrivano conferme ufficiali.

SI CERCANO ALTRE OPERE - Le perquisizioni sono scattate ieri notte intorno alle 23 e si sono concluse alle prime luci dell’alba. Adesso la Guardia di Finanza, coordinata dai sostituti Vincenzo Picciotti e Lucia Russo, è alla ricerca di altre opere d’arte appartenenti alla collezione che il cavaliere avrebbe occultato prima del crac del 2003. Ieri mattina, Tanzi non si è presentato in aula e non ha dunque riferito sulle 19 tele recuperate recentemente in tre cantine indicate da Stefano Strini, genero dell'ex imprenditore.

 DAL BOSCO: "CHIARIRO' LA MIA TOTALE ESTRANEITA'" - «Dal punto di vista giudiziario, non sono e non sono mai stato indagato dalla Procura di Parma per riciclaggio – afferma in una nota Paolo Dal Bosco -, mentre per l’eventuale accusa di ricettazione, riferibile a sole tre opere, avute da parenti stretti del cavalier Tanzi, avrò modo di chiarire con il magistrato competente la mia totale estraneità». In relazione alla vicenda del cosiddetto «tesoro di Tanzi» e nel ribadire quando già dichiarato, Dal Bosco chiarisce:"i quadri di mia provenienza ed acquistati dal cavalier Tanzi negli anni fra il 1990 ed il 2000, oggetto di sequestro giudiziario da parte della Procura di Parma, hanno una valore attuale che è da considerarsi non superiore ai 5 milioni di euro, checchè ne dicano esperti come il professor Vittorio Sgarbi e compagni. Si tratta di opere autentiche, tutte di legittima provenienza, ovvero acquistate nelle aste pubbliche di Christiès e Sotheby's a Londra ed a New York».

IL PROCURATORE: "SI E' ROTTO UN MATTONE NELLA DIGA DEL SILENZIO" - «L'idea è che girassero molti quadri appartenenti alla famiglia Tanzi – ha spiegato nel corso di una conferenza stampa il procuratore della Repubblica Gerardo Laguardia – si è rotto un mattone nella diga del silenzio e sono venute fuori informazioni che ci hanno consentito di recuperare una parte dei dipinti che erano di proprietà del cavaliere». La Procura ritiene che i Tanzi, attraverso persone non appartenenti alla famiglia, abbiano cercato e stiano cercando di vendere le opere sottratte al fallimento di sei anni fa. «Chi ha informazioni o sia entrato in possesso di una di queste opere ce lo faccia sapere – ha continuato il procuratore Laguardia - prima che siamo noi a scoprirlo».
Per il momento le opere saranno tutte prese in carico dalla sovrintendenza ai Beni culturali di Parma in attesa che sia compiuta una valutazione sia delle opere sequestrate la scorsa settimana (19) sia di quelle sequestrate la scorsa notte.
Per quanto riguarda le 12 opere trovate nel seminterrato di villa Tanzi ci si domanda come mai non siano state individuate prima. «Dopo il 2003 e il 2004 – ha spiegato Laguardia – la Guardia di Finanza non ha eseguito nessuna perquisizione. All’epoca furono sequestrati tutti i dipinti e i beni di valore trovati nell’abitazione che in seguito furono dissequestrati perchè Tanzi riuscì a dimostrare che quei beni appartenevano alla moglie». Di fatto i 12 quadri trovati nel seminterrato della villa di Tanzi non figurano tra quelli che furono sequestrati nei primi mesi del crac e di cui Anita Tanzi riuscì a dimostrare la proprietà ottenendo il dissequestro di tutti i beni.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • cicciopiteco

    14 Dicembre @ 20.28

    "Gabenelli alla procura di parma.

    Rispondi

  • Robero Castellano

    14 Dicembre @ 11.25

    Vergogna ! Se fosse stato in America Calisto sarebbe in prigione a fare compagnia a Madoff.

    Rispondi

  • dispiaciuta

    13 Dicembre @ 16.28

    Tira fuori i soldi e vergognati Patron dei miei stivali!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • ELISABETTA

    13 Dicembre @ 13.13

    Quadri?? Quali quadri??? Io non possiedo tanto meno nascondo quadri.......

    Rispondi

  • gianluca

    13 Dicembre @ 10.52

    Noi siamo scemi non solo perchè lo salutiamo (perchè lui è stato il signor Parma calcio) ma anche perchè continuiamo a parlarne e scrivere sul blog (evidente sono scemo pure io)

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Molestie: Asia Argento ha risarcito accusatore. E ora Sky la vuole fuori da X Factor

Spettacolo

Molestie: Asia Argento ha risarcito accusatore. E ora Sky la vuole fuori da X Factor

2commenti

Flop al botteghino per Kevin Spacey

Spettacolo

Flop al botteghino per Kevin Spacey

1commento

Scarlett Johansson è l'attrice più  pagata  del 2018 secondo Forbes

CINEMA

Scarlett Johansson è l'attrice più pagata del 2018 secondo Forbes Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Far ricrescere i capelli si può, nuova tecnica tutta italiana

Foto d'archivio

SALUTE

Far ricrescere i capelli si può: nuova tecnica tutta italiana

Lealtrenotizie

In strada sanguinante: «Pestata dal patrigno»

Via Casa Bianca

In strada sanguinante: «Pestata dal patrigno»

Il dramma di Martorano

Anche Lesignano ricorda di Elisa Baldi

IL RICORDO DELLA FOCHI

Le sue miss: «Mirka? Era la guerriera della bellezza»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Palazzo Ducale

Scoperto un ciclo di affreschi

FIDENZA

Prende la compagna per il collo: arrestato un 25enne

BARDI

La Pala del Parmigianino è tornata a «casa»

BUSSETO

Caffarra, addio a una colonna del volontariato

12 tg parma

E' morta Mirka Fochi. Per oltre trent'anni la signora delle Miss a Parma Video

Il ritratto

Elisa, sorriso contagioso e amore per la vita

1commento

Sorbolo

Il Tir si incastra nel viadotto e il sindaco Cesari s'arrabbia

1commento

Strada Cairoli

La rastrelliera? Self service per i ladri di bici

Anteprima Gazzetta

Ragazza con il volto coperto di sangue in via Casa Bianca. Lei accusa: "E' stato il mio patrigno"

Tangenziale Nord

Tamponamento tra 4 mezzi: un ferito

L'incidente nei pressi dell'uscita di via Europa

Croazia

Fermato con un camion carico di migranti clandestini: arrestato parmigiano Video

4commenti

Giovani on line

Troppo connessi? Addio alle emozioni reali

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Basta bufale. Pretendiamo la verità. A tutti i costi

di Filiberto Molossi

2commenti

EDITORIALE

La colonna sonora della strage di Genova

di Michele Brambilla

1commento

ITALIA/MONDO

cosenza

Tragica piena del torrente, dieci morti. Si teme che ci siano dei bimbi tra i dispersi

MONTAGNA

Giornata nera sulle Alpi: 4 morti in poche ore

SPORT

Pallavolo

Il parmigiano Carlo Magri si è dimesso dalla giunta del Coni

Serie a

Barillà : "Peccato i piccoli errori". Faggiano: "Questa è la A: c'è da soffrire" Video

SOCIETA'

ROMA

Bagno nudi sotto l'Altare della Patria: è caccia ai due turisti

12 tg parma

Torna la rassegna 'Segni urbani 2018": cinquanta writers in città Video

ESTATE

METEO

Non ci sono più le estati di una volta. Ecco perché

animali

Oltre 50 tartarughine escono dal nido tra i teli dei bagnanti all'isola d'Elba