20°

32°

Parma

Una nuova luce sul centro storico

Ricevi gratis le news
0

Una nuova luce su Parma per valorizzare l'ambiente, l'identità della città e il livello di sicurezza degli spazi pubblici. E' stato presentato il piano di illuminazione della città avviato dall’Agenzia per la Qualità Urbana e Architettonica del Comune di Parma, in collaborazione con Enìa e con la Soprintendenza ai Beni Architettonici e del Paesaggio delle Provincie di Parma e Piacenza, che si conclude con la presentazione del Catalogo delle architetture per un programma coordinato di illuminazione del centro storico. 
 
CATALOGO DELLE ARCHITETTURE - Il catalogo delle architetture - predisposto dagli architetti Dario Costi e Simona Melli - è un’analisi della città storica che individua gli elementi architettonici pubblici e privati più significativi su cui proporre un intervento mirato di illuminazione, individuando cinque tipologie di manufatti per le quali pensare interventi differenziati in ragione dell’importanza architettonica e del ruolo urbano. Le architetture monumentali, che rappresentano le assolute eccellenze per il loro valore artistico ed identitario; le architetture di valore artistico, i manufatti che contribuiscono alla storiografia dell’arte e dell’architettura della città; le architetture di valore storico, elementi di minor valore artistico ma parti importanti della storia sociale e culturale della città; le immagini sacre, le piccole testimonianze di devozione religiosa, memoria della cultura e della tradizione popolare; i monumenti isolati, manufatti artistici e statuari o altri elementi che non hanno carattere architettonico. 
 Ulteriore motivo di interesse è la riqualificazione del sistema turistico-monumentale, con particolare riferimento agli itinerari farnesiani, come l’asse piazza Duomo – Teatro Regio – Pilotta - Parco e Palazzo Ducale, o il percorso chiesa dell’Annunziata – chiesa del Quartiere, che saranno le tracce per un intervento puntuale e strategico su alcuni selezionati parti per costituire sistemi unitari di luce urbana “modulata” che attraversano la città per punti successivi.
 
NUOVE LUCI PER L'ANNUNZIATA - Il 21 dicembre alle 18 sul sagrato dell’Annunziata e, di seguito lungo via d’Azeglio, sarà inaugurato il primo percorso omogeneo con l'accensione delle luci. Sul sagrato il prof. Bruno Adorni illustrerà l’architettura del monumento farnesiano nell’ambito di una ormai pluridecennale esperienza di ricerca. Al termine dell’incontro si svolgerà la visita al percorso lineare della via Emilia dell’Oltretorrente, lungo via D’Azeglio, che prevede l’accensione di una serie seguente di punti di attenzione su maestà votive, architetture di qualità architettonica e chiese, con la valorizzazione di alcuni monumenti importanti per la città come le torri e la facciate dei Paolotti o l’Ospedale Vecchio. E’ questa la prima applicazione concreta del catalogo, che si inserisce all’interno delle politiche di intervento sull’Oltretorrente dell’amministrazione comunale, che vedono l’Agenzia per la Qualità Urbana impegnata in una serie di progetti di riqualificazione urbana e funzionale, con la trasformazione degli spazi d’uso collettivo a partire della piazza intorno all’Annunziata, alla strada Imbriani con il Caffè della creatività giovanile e alla recente riqualificazione di piazzale Inzani.  La S.S. Annunziata è stata oggetto di un puntuale intervento di valorizzazione della plastica architettonica nella differenziazione tra il fronte sulla strada, con il ricco gruppo barocco protetto dal timpano, e le cappelle laterali caratterizzate dalla forma tipicamente barocca tra parti concave e convesse che ne costituisce la caratteristica più importante ed innovativa nel panorama della cultura architettonica nazionale del tempo. Il primo prevede un’illuminazione a distanza con una logica frontale per il fronte esterno ed un illuminazione scenografica dell’interno, mentre la seconda prevede un sistema di illuminazione alternato tra parti lasciate in ombra e parti illuminate da vicino. 
 
“La luce – spiega Paolo Conforti, responsabile dell’Agenzia per la Qualità Urbana e Architettonica – non è solo un momento di valorizzazione dell’architettura. La luce è uno straordinario strumento per dare impulso al commercio, per dare sicurezza ai residenti e allo spazio pubblico e per potenziare le funzioni spontanee esistenti o proposte”.  “Prosegue l’impegno dell’amministrazione comunale – ha detto l’assessore Giorgio Aiello per l’illuminazione pubblica di opere monumentali, che ci consentono di portare avanti il programma di riqualificazione del centro storico. La luce è vita, trasmette tranquillità e infonde sicurezza. Ringrazio Enìa per il sostegno a questi nostri progetti”. “Gli edifici monumentali – ha detto il Soprintendente Luciano Serchia - sono le pietre miliari che scandiscono la dimensione spazio temporale della città, la cui valorizzazione passa attraverso il recupero attraverso l’illuminazione”.
  “Da diverso tempo sviluppiamo progetti con l’amministrazione comunale – ha detto il presidente di Enìa Andrea Allodi – per l’illuminazione dei monumenti più importanti. La novità è che in Enìa abbiamo sviluppato negli anni delle competenze operative nel settore illuminazione pubblica che oggi risultano utili e importanti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Furto in casa Gassmann: rubati anche i cimeli di papà Vittorio

Alessandro Gassmann in una foto d'archivio

ROMA

Furto in casa Gassmann: rubati anche i premi di papà Vittorio

Scarlett Johansson è l'attrice più  pagata  del 2018 secondo Forbes

CINEMA

Scarlett Johansson è l'attrice più pagata del 2018 secondo Forbes Foto

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

TABIANO

Un giorno in piscina: «Colline d'acqua», suggestivo scenario Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gazzareporter: ecco i tre vincitori. E adesso... "Racconta l'estate"

FOTO

Gazzareporter: "Racconta l'estate" Gallery

Lealtrenotizie

Tragico schianto a Martorano: muore una donna

incidente

Tragico schianto a Martorano: muore una 28enne

Monchio

Mirko, morto sotto il ponte per lo zelo per il lavoro

PIAZZA GHIAIA

Fotografa un gruppo di immigrati: minacciato e aggredito

1commento

domenica

Parma-Udinese: ecco le modifiche alla viabilità per il via al campionato

eurosia

Ruba, si barrica nel bagno del fast food e poi prova a picchiare i vigilantes

VIABILITA'

Via Pontasso, riparte il cantiere del sovrappasso

3commenti

WEEKEND

Trota e torta fritta, castelli e cavalli: è l'agenda della domenica

FIDENZA

Da via Illica al sottopasso di via Mascagni: la mappa dei cantieri

animali

Il piccolo della coppia di Aquila reale di Riana soccorso in un cortile: le foto

Collecchio

«Perché via Verdi è così trascurata?»

Corniglio

La chiesa di Graiana riaperta dopo 10 anni

Intervista

Maxx Rivara: «Gli Emotu a Deejay on stage»

IL PERSONAGGIO

Mazzadi, l'Indiana Jones della Valtaro

genova

Trovato il corpo di Mirko: originario di Monchio era l'ultimo disperso. Muore un ferito: le vittime sono 43

carabinieri

Arriva anche a Parma la droga etnica: due arresti in via Cenni

terremoti

Scossa di 2.4 nella zona di Borgotaro: avvertita da diverse persone

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La colonna sonora della strage di Genova

di Michele Brambilla

COMMENTO

La Freccia di Ferragosto e Parma «interconnessa»

di Francesco Bandini

3commenti

ITALIA/MONDO

paura

Scossa di magnitudo 8.2 alle isole Fiji. Indonesia: nuovo terremoto a Lombok, magnitudo 6.3

Genova

I funerali di Stato e l'applauso ai vigili del fuoco: foto. Mattarella: "Tragedia inaccettabile". L'ad di Autostrade: "Mi scuso profondamente". In 8 mesi nuovo ponte

SPORT

Serie A

Parte a rilento l'avventura di DAZN

1commento

Serie A

La Juve batte il Chievo, Ronaldo, 90 minuti senza gol

SOCIETA'

Pietrasanta

Struttura in legno in riva al Twiga, il capogruppo Pd chiede spiegazioni

2commenti

Alopecia

Far ricrescere i capelli si può: nuova tecnica tutta italiana

ESTATE

capoliveri

Tartatughine fuori dal nido tra i bagnanti all'Elba

ausl

Punture di insetti, meduse, pesci, vipere: ecco cosa fare (e gli errori più gravi)