16°

27°

Parma

Appello della procura: chi ha i quadri si faccia avanti

Appello della procura: chi ha i quadri si faccia avanti
Ricevi gratis le news
0

Pinacoteca ritrovata, continua la caccia al tesoro.  Diciannove opere al primo «botto». Altre dodici  nella casa dell'ex re del latte. Quattro nell'atelier del mercante d'arte Dal Bosco. Ben ventisei, ma di valore inferiore alle altre, nel caveau della villa della figlia Francesca nella campagna di Parma. Dopo l'appello del procuratore capo Gerardo Laguardia («invitiamo  chi possiede quadri di Tanzi a farsi vivo prima che li troviamo noi») sono saltate fuori altre opere:  due - firmate da  Giacomo Balla - messe a disposizione  dalla casa d'asta Sotheby's della sede di Milano dove erano  in vendita a un prezzo base oscillante tra i 400 e i 600 mila euro cadauna. Uno dei due dipinti  di Balla  è  la famosa «Finestra di Dusseldorf» del 1912.

 Si tratta del capolavoro del maestro del Futurismo, stimato dagli esperti un milione di euro.  E poi  un altro quadro (forse un Miró) - che sarebbe stato in possesso di un antiquario parmigiano - sulle cui tracce si sono messi gli inquirenti e che nelle prossime ore potrebbe essere sequestrato: si arriverà così a quota 64. Quanti quadri mancano all'appello? «Non è possibile stabilire il numero delle opere in possesso di Tanzi», afferma Laguardia che ribadisce come «l'impegno della procura sia di recuperare quanti più quadri possibile». Certo  è che l'«appello» lanciato dal  procuratore non è rimasto inascoltato.  La più famosa casa d’aste al mondo con sede a Londra accortasi di avere in catalogo  dipinti appartenuti all’ex patron del latte si sarebbe messa in contatto con la procura parmigiana consentendo   così che alla «Pinacoteca recuperata» si aggiungessero nuovi pezzi. Per la vicenda sono indagate quattro persone legate a Tanzi: il genero Stefano Strini, la moglie Anita e la figlia Francesca, insieme al consulente d'arte Paolo Dal Bosco, tramite cui sarebbe avvenuto l’acquisto dell’importante pacchetto di opere d’arte comprendente capolavori di Renoir, Mirò, Van Gogh, Monet, Picasso, De Nittis e molti altri. «Lo sentiremo presto», afferma il procuratore capo, riferendosi a Dal Bosco. L'ipotesi di reato su cui stanno indagando gli inquirenti è quella di ricettazione fallimentare, prevista dall'articolo 232 della Legge fallimentare. 

Ma Tanzi non risulta indagato in questa vicenda: «Essendo già imputato nel processo per bancarotta relativamente a numerosi episodi di distrazione», specifica Laguardia. Per questa ragione in procura non è previsto l’interrogatorio di Calisto Tanzi relativamente al nuovo fascicolo aperto per ricettazione. «Se vorrà rispondere sulla vicenda dei quadri si potrà presentare in tribunale dove si sta celebrando il processo», spiega il procuratore. I pm, tecnicamente,  potrebbero convocarlo per interrogarlo anche come imputato di reato connesso. Un aspetto importante riguarda la paternità effettiva del tesoro ritrovato: «Se le opere d’arte – afferma il procuratore Laguardia - sono state pagate con denaro Parmalat dovranno tornare al legittimo proprietario anche se le ha tenute Tanzi», ovvero andrebbero restituite. Se una parte della ricca pinacoteca di Tanzi risultasse della Parmalat, gli avvocati di Bondi potrebbero recriminarne la proprietà e dalla vendita recuperare altri soldi per i risarcimenti, tenuto conto che il valore potrebbe essere inserito fra quelli utilizzati per «rimborsare» i risparmiatori frodati nel crac da 14 miliardi di euro.

Diverso, invece, se venisse dimostrato che i quadri appartenevano  ai famigliari e non erano stati acquistati con denaro proveniente dall'azienda: in quel caso - come già accaduto in passato con una decisione del tribunale - verrebbero dissequestrati e restituiti.
Infine, nell'ambito dell'indagine, emerge il «giallo delle foto». Il procuratore conferma: «C'è da capire da chi provengano quelle foto e chi le ha scattate, ce ne occuperemo nei prossimi giorni». E' indubbio che le foto che ritraggono Tanzi e Dal Bosco nel momento dello scambio di un pacco - scattate il primo aprile 2008, quasi cinque anni dopo il crac e pubblicate dal settimanale «Oggi» - possano rappresentare, per gli inquirenti,  un elemento probatorio su cui lavorare. d.b.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Doppietta Ronaldinho, sposa entrambe le fidanzate

nozze

Ronaldinho, che doppietta: sposa entrambe le fidanzate Video

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani "

Harvey Weinstein in una foto d'archivio

Molestie

Il New York Times: "Weinstein sarà arrestato domani"

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco

PGN

Parma tattoo rock fest: ecco chi c'era all'Hotel San Marco Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Oggi nuovo esame di scienze: che voto ti darebbe Piero Angela?

GAZZAFUN

Esame di cultura nerd: scopri se Sheldon ti promuoverebbe!

Lealtrenotizie

Violenze alla materna, il giudice: «In classe un clima di terrore»

COLORNO

Violenze alla materna, il giudice: «In classe un clima di terrore»

COLORNO

Quel bimbo imboccato a forza fino a fargli rigurgitare tutto

parma

Presa la "banda del caveau": tradita (anche) dal tunnel scavato in via Cavour

Busseto

Straziante addio alla piccola Carla

SERIE A

Parma: il futuro in tre mosse

La storia

I coniugi Mussolini chiamano il figlio Benito, ma il tribunale dice no

Pronto soccorso

La vita in «trincea» di medici e infermieri

Fidenza

Senza tesserino niente acqua gratis

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Ex Eridania

Allarme: tartarughe in agonia nelle vasche del parco

BASSA

Bimbi maltrattati a Colorno, le indagini continuano: genitori dai carabinieri Video

2commenti

MAESTRE ARRESTATE

Una mamma: «Anche mio figlio maltrattato 4 anni fa» Video-choc

9commenti

triplice "salto"

Domenica festA al Tardini per la promozione del Parma: il programma

meteo

Le piogge si fermano: arrivano l'anticiclone e il grande caldo

Tra domenica e lunedì aumenta instabilità, a partire dal Nord

anteprima gazzetta

Il nome del figlio? Benito (Mussolini). Interviene il Tribunale Video

1commento

Sviluppo sostenibile

Sabato, prove di isola pedonale tra via Garibaldi e strada Repubblica Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Un nuovo premier e tante incognite

di Domenico Cacopardo

EDITORIALE

Le gesta del trio Salvini, Di Maio, Berlusconi

di Vittorio Testa

4commenti

ITALIA/MONDO

carabinieri di cavriago

Auto di lusso a prezzi bassissimi: ma è una truffa. 5 arresti

il caso

Femminicidio, il paese di Tenno non è unito: il sindaco si dimette

SPORT

Foruma Uno

"Libere" a Montecarlo, attacco tedesco: "Ferrari irregolare"

Bufera

In ginocchio durante l'inno per protesta. Bufera Nfl

SOCIETA'

Stati Uniti

Trump concede la grazia postuma al grande Jack Johnson

Cina

I vicini sono spider man e salvano il bimbo

MOTORI

il test

Skoda Superb, la sicurezza non è più un optional

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv