14°

26°

Parma

Corruzione: ventisei mesi all'ex dottoressa dell'Ausl

Ricevi gratis le news
6

Patteggia la pena la ex dotto­ressa dell’Ausl arrestata in ago­sto per corruzione, falso mate­riale e peculato: due anni e due mesi, con la concessione delle attenuanti generiche e del dan­no risarcito all'azienda sanita­ria. Si è chiusa davanti al gip Pao­la Artusi una vicenda che aveva fatto finire nei guai la ex dipen­dente dell'Ausl lo scorso agosto quando, a seguito di un'indagine della Guardia di finanza, era sta­ta colpita da un'ordinanza di cu­stodia cautelare agli arresti do­miciliari.

Patrizia Valeri, tornata in libertà all'inizio di dicembre (quando aveva ottenuto la revo­ca della misura cautelare), ha ri­preso a lavorare come libera pro­fessionista dopo aver lasciato il posto di dirigente dell’Ausl dove si occupava del servizio Igiene alimenti e nutrizione. Stando a quanto appurato dalle «fiamme gialle», la donna avrebbe chiuso un occhio nel corso di alcune vi­site per il rinnovo delle patenti, ammorbidito i controlli in un bar in cambio di abiti firmati e approfittato del telefono d’uffi­cio per scopi privati.

Altre inormazioni sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • PAOLA

    14 Gennaio @ 17.03

    Io ritengo che un regalo non sia una tangente, ma un grazie per un favore ricevuto. Mi sembra veramente eccessiva una condanna a 26 mesi (almeno per le cose che ho letto sul giornale) . Siamo abituati a vedere tutti i giorni condanne molto lievi per reati maggiori, sempre che non si dimentichino qualche faldone e allora vengono rilasciati tutti. Inoltre anche un pò di rispetto, non è il mostro da sbattere in prima pagina con nome e cognome.

    Rispondi

  • Giorgio Ossimprandi

    14 Gennaio @ 16.53

    se si fosse "impegnata" un pò di più,poteva farsi una tenuta ad Hammamet, e magari, fra qualche anno, trovarsi una piazza col suo nome.

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    14 Gennaio @ 14.00

    E' una schifezza, se si tratta di un rapinatore, di un truffatore, un protettore di prostitute, uno spacciatore, state pur certi che l'anonimato è garantito. Si è proprio garantito, per i delinquenti !

    Rispondi

    • patrizia

      14 Gennaio @ 17.17

      Lei è forse un parente? In questo caso di anonimo non vi è nulla. Quando si svolge attività per enti pubblici l'anonimato non ha alcun senso quando si raggiunge la condanna penale. Non si è mica fatta scrupoli quando abusava del proprio ruolo a fini di lucro. Per me questa a questa gente andrebbe proibito di continuare l'esercizio della professione. Per il resto la condanna è giusta.

      Rispondi

  • Geronimo

    14 Gennaio @ 11.06

    Cosa cambia visto che non scoterà un girono di galera e non c'è mai stata visto che ha fatto sin da subito gli arresti domiciliari. All'estero sarebbe andata in carcere giustamente ma quì no. Lei era una dirigente dell'ausl e quindi pagata con soldi pubblici, dirigente quindi non uno stipendio da 1000 euro al mese ma molti di più, utilizzava mezzi lavorativi per la sua vita privata quindi cose che noi pagavamo, accettava regali da esercizi pubblici per coprire le loro irregolarità, faceva ottenere patenti facili (magari all'ottantenne miope che provoca incidenti o morti perchè non più in grado di guidare). Mi sembra che si possa parlare direttamente e indirettamente di corruzione, rapina (i nostri soldi), possiblie anche omicisdio colposo (persona non in grado di guidare che uccide uno. Si parla spesso di giovani od extracomunitari alla guida che investono innocenti pedoni uccidendoli in alcuni casi ma a mio avviso bisognerebbe parlare anche delle persone non più idonee alla guida che con medici compiacenti continuano ad essere sulla strada costituendo pericolo

    Rispondi

  • penkus

    14 Gennaio @ 09.13

    oltre due anni di condanna (magari giustamente).......... mentre i rapinatori e gli assassini se la cavano con poco di piu' .......... c'è qualcosa che non mi torna

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nadia Toffa per la prima volta senza parrucca

social network

La prima volta di Nadia Toffa senza parrucca: selfie con la mamma

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa

FESTE

Swinging Ballroom Closing Party: ecco chi c'era alla festa Foto

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

manifestazione

Quanta Parma a Vinitaly (Guarda chi c'era)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

LA MOSTRA

"Il terzo giorno": foto-cronaca di un debutto

Lealtrenotizie

Operazione antidroga a Parma: cinque arresti

polizia

Operazione antidroga a Parma: cinque arresti

VIA SIDOLI

Scende dall'autobus: 83enne assalita e rapinata

FURTI

Notte di raid nelle assicurazioni: cosa cercavano i ladri?

2commenti

Addio

Giancarlo Bonassi, l'antesignano delle guide turistiche

L'agenda

"Nel segno del giglio" e non solo: un sabato tra dischi in vinile, libri e musica

Tribunale

Picchia e perseguita la fidanzata: condannato a due anni

SALSO

Elezioni, spunta una nuova lista civica: Salso Futura

Busseto

Rapina alla Banca popolare di Lodi, due condannati

Cooperativa Molinetto

Un viaggio in Islanda per coronare un sogno

Intervista

Franconi Lee: «Tosca al Regio come un thriller di Hitchcock»

via zanardelli

Il pensionato e l'officina in nero: sequestro e multa da 10mila euro Video

8commenti

carabinieri

Colpì il giardiniere a badilate: arrestato commerciante di Langhirano

1commento

FATTO DEL GIORNO

Strattonano un'anziana, la fanno cadere e la rapinano alla fermata del bus

2commenti

PARMA

Un logo per la Barilla, concorso al Toschi: ecco le studentesse premiate Foto

Un concorso per premiare i dipendenti con 25 anni di anzianità in azienda

polizia

Aggressione nella notte in via D'Azeglio

1commento

segnalazione

San Leonardo, bossoli di arma da fuoco sul marciapiede

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La crisi e l'alibi del voto regionale

di Luca Tentoni

NOSTRE INIZIATIVE

"Il terzo giorno": la mostra in 8 pagine speciali

ITALIA/MONDO

MUSICA

Il produttore e dj svedese Avicii è stato trovato morto in Oman: aveva 28 anni Foto

Genova

Cinque Terre, misteriosa macchia bianca in mare

SPORT

MOTOGP

Austin: Iannone il più veloce. Quarto Rossi

RUGBY

I giocatori delle Zebre allenano i piccoli giocatori Foto

SOCIETA'

GAZZAFUN

“La morta in Tär" e le belle storie in dialetto: rispondi al nostro quiz

usa

"Carrie" tifa per l'amica "Miranda" governatrice di New York

MOTORI

NOVITA'

Kia Picanto X-Line: la citycar diventa crossover

NOVITA'

Audi A7 Sportback: linea da coupé, qualità da ammiraglia