13°

22°

Parma

Liste nere, addio

Liste nere, addio
Ricevi gratis le news
0

di Rose Ricaldi


Ha fatto discutere il disegno di legge presentato nei giorni scorsi dal senatore Andrea Fluttero in merito alla lista nera delle razze canine ritenute pericolose: una proposta, quella dell'esponente di Alleanza Nazionale, che prevede divieto di allevamento, di importazione, di vendita e di acquisto di cani appartenenti alle 17 razze considerate a rischio aggressività dall'ordinanza firmata in una prima istanza nel 2003 dall'allora ministro della Salute Girolamo Sirchia e successivamente modificata per ben due volte dall'ex ministro Livia Turco. Immediata è arrivata la risposta del sottosegretario alla Salute Francesca Martini che ha precisato come il Ddl in questione non rappresenti assolutamente la linea intrapresa dall'attuale Governo. A riprova di ciò, proprio oggi l'Ordinanza Turco in materia di «Tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione di cani» in scadenza a gennaio 2009 sarà all'attenzione del «Tavolo permanente relativo al benessere degli animali da affezione», istituito subito dopo l'insediamento della Martini: «Rispetto a questo tema voglio sottolineare che seguiremo il modello francese: nessuna lista di cani pericolosi sarà più attiva nel nostro Paese. Punteremo, invece, sull’educazione e sulla formazione dei proprietari per l’ottimale detenzione degli animali e lavoreremo a stretto contatto con tutti i centri di addestramento affinchè sia abolita qualsiasi metodica che stimoli l’aggressività». «Educare i padroni? Impossibile, spesso si tratta di gente cafona», risponde Fluttero. «Quante volte capita che, dopo che un animale ha azzannato o ucciso qualcuno, i padroni dicano: «... ma era un cucciolone». Vallo a raccontare ai parenti che era innocuo. La verità è che le razze della black-list sono state selezionate dall'uomo per essere aggressive, si smetta di riprodurle e il rischio si ridurrà».
A questa serie di botta e risposta si aggiungono, in appoggio alla posizione del sottosegretario alla Salute Martini, le voci delle associazioni animaliste, che non hanno mai nascosto il proprio disappunto nei confronti delle tanto discusse liste nere: Ciro Troiano, responsabile dell’Osservatorio Nazionale Zoomafia della Lav, afferma che «non servono a nulla perché obbligano, è vero, i padroni a sottoscrivere un'assicurazione, ma non prevedono sanzioni. E sono ingiustamente discriminatorie». Di contro, all'ipotesi dell'abolizione delle liste nere dei cani aggressivi l'ex ministro della Salute Livia Turco si è detta «stupefatta»: «La nostra ordinanza era ben motivata, è provato che esistono razze con indole più mordace. Mi stupisce questo zig - zag schizofrenico del governo di centro - destra che prende le impronte ai bambini rom in nome di non si sa quale sicurezza e poi cancella le black - list per i cani aggressivi».
Ma è proprio sull'idea aggressività come caratteristica di alcune, specifiche razze canine che si sofferma la riflessione della Martini, che sottolinea invece come siano soprattutto i fattori ambientali ad essere determinanti nello sviluppo di un eventuale carattere aggressivo: «Anche un barboncino può mordere se viene spinto a farlo. Non esistono cani potenzialmente pericolosi alla nascita ma proprietari di cani incapaci di allevarli come dovrebbero e che vogliono trasformarli in animali aggressivi». E conclude dicendo: «Il nostro è un Paese che pone il benessere animale e la promozione della presenza di animali da affezione nelle nostre famiglie come pilastro di civiltà».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Le Follie, via Paradigna: la serata Hot Friday - Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

Le Follie, via Paradigna: la serata Hot Friday Ecco chi c'era: foto

Vigili del fuoco australiani, un altro anno sexy. Per beneficenza Foto

calendario

Vigili del fuoco australiani, un altro anno sexy. Per beneficenza Foto

Al via Diletta Gol, primo show originale di Dazn

Diletta Leotta

TELEVISIONE

Al via Diletta Gol, primo show originale di Dazn

Notiziepiùlette

Ultime notizie

KATE FINN, la donna morta nel cercare il cibo perfetto

VELLUTO ROSSO

Teatro Due: Kate Finn, la donna morta nel cercare il cibo perfetto Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Delitto di Elisa, nessuno sconto per l'ex fidanzato: 30 anni

APPELLO

Delitto di Elisa, nessuno sconto per l'ex fidanzato: 30 anni

Via Mazzini

Tenta rapina in una gioielleria: la commessa lo chiude dentro

INCIDENTI STRADALI

Morti raddoppiati in un anno. «Colpa del telefonino»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

FIDENZA

Ubriaco alla guida: 45enne centra tre auto in sosta

FORNOVO

Chiusa la palestra delle scuole medie

Sorbolo

Raffica di furti nella stazione ecologica: due denunciati

Fontevivo

La vicina sventa un furto in via 7 Fratelli Cervi

INDUSTRIA

Raytech, nuova sede a Parma: investimento da 11 milioni

Regione Emilia-Romagna

Smog: blocco del traffico dopo 3 giorni di "sforamento". Incentivi per le rottamazioni

Ecco le novità nella "manovra antismog" della Regione. Il blocco definitivo dei diesel Euro 4 è previsto dal 1° ottobre 2020

5commenti

FATTO DEL GIORNO

Più che raddoppiati i morti sulle strade: spicca fra le cause di incidenti l'uso del cellulare alla guida

polizia

Quattro rapine e altrettanti scippi ad anziane, arrestati in tre Video

IL CASO

Iren ridà la luce alla Corale Verdi: c'era stato un errore

10commenti

CARABINIERI

Vola con l'auto nel Baganza: denunciato 24enne, guida sotto l'effetto di droga

A Borgotaro un giovane è stato fermato mentre guidava ubriaco

ALLARME DROGA

Aumentati del 20% i parmigiani che chiedono di essere curati

Lutto

San Leonardo piange Nazaria Vecchi, medico di base del quartiere

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Aspettavamo meno tasse, è arrivato un condono

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

Trattoria Mussi, semplicemente la buona cucina di montagna

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Orrore in Mississippi: nonna brucia la nipote di 20 mesi nel forno

ROMA

Vendola colpito da un infarto: non è in pericolo di vita

SPORT

CALCIO PARMA

Un Inglese da Nazionale

sport

Conosciamo Alessandro Magnani, un parmigiano ai Mondiali juniores di judo Video

1commento

SOCIETA'

SOS ANIMALI

Cani da adottare Foto

MILANO

Sfida fra 18 chef nel World Pasta Day di Barilla

MOTORI

ANTEPRIMA

X7, il Suv di lusso di Bmw Fotogallery

RESTYLING

Nissan rinnova il Qashqai. Ecco il 1.3 benzina