15°

24°

Parma

Il padre di Bonsu: "La vita di Emmanuel non è mai stata serena dal settembre 2008"

Il padre di Bonsu: "La vita di Emmanuel non è mai stata serena dal settembre 2008"
Ricevi gratis le news
18

Per i genitori, i fratelli e le sorelle Emmanuel Bonsu era «il sindaco di Parma» perché‚ gli piaceva parlare con le persone e, appena poteva, se ne andava in giro con la sua bicicletta. «Oggi - dice suo padre Alex - non esce di casa se non per andare alle funzioni religiose dove incontra degli amici a cui è rimasto legato».
Il più cocente rimpianto di Alex Bonsu è che la sua famiglia non sia «stata più serena dal 29 settembre del 2008», giorno in cui suo figlio Emmanuel fu arrestato e picchiato dalla polizia municipale di Parma, che l'aveva «scambiato per il “palo” di uno spacciatore» di hashish e che poi, secondo l’accusa ebbe atteggiamenti razzisti per il colore della pelle del ragazzo. Un caso che fece grande clamore.
«Lo sa cosa mi dissero quella sera i vigili chiamandomi al telefono? - ricorda in un’intervista all'agenzia di stampa Ansa - Emmanuel è con noi in caserma assieme ad altri spacciatori».
Il rimpianto per la serenità di un tempo è tanto più forte quanto quella condizione, a dire di Bonsu, sembra ora irraggiungibile. «Eravamo felici di vivere in questa città, ottimisti e allegri - dice - Emmanuel era sempre in giro, socievole e cordiale con tutti. Oggi non esce più di casa, se non per venire alle riunioni della nostra Chiesa. Non va più neppure in bicicletta. Eccola là, con le ruote sgonfie (indica una bici in un angolo della stanza ndr). Non si sente tranquillo e ha paura. La stessa che abbiamo tutti noi».

Alex Bonsu è operaio metalmeccanico. Lavora in un’azienda di Parma ed è «anziano» della Chiesa Evangelica. Il 22 settembre del 2009, rivela, è diventato cittadino italiano a vent'anni dal suo arrivo dal Ghana. Due settimane dopo il giuramento sulla Costituzione è cominciato il processo ai 10 agenti della Polizia municipale accusati, tra l’altro, di aver pestato, umiliato e insultato suo figlio dopo il fermo.
A distanza di quasi quattro mesi e tre rinvii ad altra data, l’udienza preliminare fatica a decollare. L’udienza della settima scorsa è stata rinviata al 13 febbraio.

L'INTERVISTA DELL'ANSA AD ALEX BONSU
Che cosa si aspetta dal processo?
«Una giustizia giusta. Mi aspetto che il giudice accerti che cosa è davvero accaduto a mio figlio. Come hanno detto il ministro Maroni e il sindaco di Parma, chi sbaglia deve pagare. Ecco che cosa aspetto. Dopo la fine dell’inchiesta, ho creduto che non mancasse molto tempo alla fine di tutto. Oggi so che c'è ancora tanto da soffrire».

Intorno alla sua famiglia che cosa vede?
«Prima della vicenda di Emmanuel non c'era nessun problema, ma adesso alcuni ci accusano di aver fatto del male a Parma. Anche sul lavoro alcuni miei colleghi non mi guardano in faccia e non mi parlano. Lo stesso succede a mia moglie e ai miei figli. Anche il sindaco ci chiese di non strumentalizzare questa vicenda. Ma chi vuole farlo? Sono vent'anni che vivo in Italia. Ci sono venuto per dare un futuro ai miei figli. Se l’Italia va bene, vado bene anche io. Altri colleghi, invece, sono affettuosi: mi chiedono notizie dei miei e del processo.
Resto preoccupato per la mia famiglia e la mia salute ne risente. La sera, non mi tranquillizzo fino a che non sono tornati tutti a casa. Prima mi preoccupavo solo se la maestra si lagnava di uno dei miei figli. Oggi ho paura della gente».

Il Comune è stato chiamato in giudizio quale responsabile civile e potrebbe rispondere dei danni. Emmanuel, dopo il pugno all’occhio sinistro rimediato durante l’arresto, ha subìto un’operazione maxillofacciale e non si è ancora ristabilito perfettamente. «Non riesce a concentrarsi, vuole stare in silenzio», spiega il padre.
Fuori dal Tribunale sono in corso trattative tra la difesa del ragazzo (lo assistono gli avvocati Lorenzo Trucco e Maria Rosaria Nicoletti) e quella dell’amministrazione comunale (assistita da Antonino Tuccari).

Avete già stabilito l’entità del risarcimento?
«Di queste cose si occupano i nostri avvocati e preferisco non parlarne».

Emmanuel ascolta il padre e tace. E tu che cosa desideri? «Vorrei riuscire a vivere come mi va. Vorrei studiare».

(foto d'archivio)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gazzettadiparma.it

    29 Gennaio @ 11.02

    Massimo, Balestrazzi sarebbe ben felice di pubblicare tutti i comenti così come sono, cosa che mi farebbe perdere anche meno tempo e mi consentirebbe di dedicarmi più e meglio alle notizie. Ma le regole sono uguali per tutti dal primo giorno e non cambiano: nente offese, niente frasi diffamatorie, niente affermazioni insinuanti ma senza prove. Il resto viene pubblicato senza problemi, anche quando si tratta di critiche a Balestrazzi o alla Gazzetta. E qui le prove ci sono: nel nostro archivio. (G.B.)

    Rispondi

  • massimo

    29 Gennaio @ 10.10

    grazie, come al solito il mio commento non compare perchè so delle cose che non si dovrebbero sapere. poi balestrazzi mi scrive se vi do dei bastardi...........

    Rispondi

  • Lingotto

    28 Gennaio @ 14.52

    Maganuco ti lamenti che non riesci a finire sul giornale? e se fossi costretto prima a prenderti un calcio in un occhio con gli anfibi? le aspirazioni individuali non si discutono, magari prova col grande fratello, fa meno male...

    Rispondi

  • Lingotto

    28 Gennaio @ 14.34

    Caro Emmanuel, segui il consiglio de "il tarlo", vattene per il tuo bene e la tua serenità...non saprei dirti dove ma non ti sarà difficile trovare qualcosa meglio di ITALIETTA, dove le leggi le fanno mafiosi, corrotti e bifolchi....buona fortuna!

    Rispondi

  • ParmigianoFiero

    28 Gennaio @ 13.39

    E non si dovrebbe neanche spostare tanto, basta andare a Reggio... orami vedere un reggiano in quella città è pura utopia!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Luca Carboni

Luca Carboni

MUSICA

Carboni, lo "Sputnik Tour" fa tappa anche a Parma

Ricovero urgente per Gallo, il bassista di Vasco

musica

Ricovero urgente per Gallo, il bassista di Vasco

Baccanale, gli amici di Angela: ecco chi c'era

FESTE PGN

Baccanale, gli amici di Angela: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Oggi nuovo esame di scienze: che voto ti darebbe Piero Angela?

GAZZAFUN

Esame di cultura nerd: scopri se Sheldon ti promuoverebbe!

Lealtrenotizie

Maltrattamenti e violenze sui bimbi, arrestate due maestre a Colorno

colorno

Maestre arrestate per maltrattamenti: denuncia partita da una mamma Il video-choc

Le due hanno 47 e 59 anni, e da anni insegnavano nella scuola materna Belloni

9commenti

12 tg parma

Colorno, i carabinieri: "Bimbi terrorizzati e per ore in punizione" Video

COLLECCHIO

Conigli morti per avvelenamento? Chiuso l'intero parco Nevicati

Già partita una denuncia contro ignoti

6commenti

Azzardo

Entro l'anno via le slot da 252 esercizi pubblici

13commenti

Con la Gazzetta

Parma in A, storie, emozioni, ricordi, sondaggio: domani speciale 28 pagine

12 tg parma

Parma in A, il Comune: " E ora ristrutturiamo il Tardini" Video

4commenti

calcio

Parma in A, Faggiano già al lavoro per costruire la squadra del prossimo anno Video

soldi

A Parma cresce la spesa per luce e gas Video

scomparso

James è stato ritrovato: era stato accompagnato in ospedale

Lutto

Muore campione di powerlifting

evento

"Massese più sicura", sabato 26 camminata Langhirano-Parma Video

Bedonia

Telefonini, da 15 giorni l'Alta val Ceno è isolata

Il sindaco Berni: «Proteste dagli abitanti di Anzola, Volpara e Casalporino

1commento

Oltretorrente

Passante segue e fa arrestare un ladro

5commenti

Tribunale

Picchiava e violentava la moglie: condannato

1commento

IL CASO

Sorbolo Mezzani, molti cittadini a rischio truffa

Nella zona di via Montanara

Commessa vittima di uno stalker

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Gli acculturati: i nuovi nemici da combattere

LA BACHECA

Ecco 20 nuove offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

taranto

Prof chiede la sospensione di uno studente, picchiato dal papà

lutto

Addio a Philip Roth, gigante della letteratura americana

1commento

SPORT

CALCIO

C'è l'accordo: Ancelotti allenerà il Napoli

calcio

L'Uefa rinvia a giudizio il Milan sui conti: Coppe a rischio

SOCIETA'

ARTE

Scoperto un nuovo Mantegna a Bergamo

SCUOLA

Anni di piombo: la lezione all'Astra con il Bertolucci e le ricerche del Toschi su Moro

MOTORI

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv

ANTEPRIMA

Nuova Audi A6, la tradizione continua. E il mild-hybrid è di serie