17°

27°

Parma

Via Venezia: maxi-petardo distrugge motorino - Zona stazione, gli abitanti invocano più controlli - Fecci annuncia telecamere e migliore illuminazione

Via Venezia: maxi-petardo distrugge motorino - Zona stazione, gli abitanti invocano più controlli - Fecci annuncia telecamere e migliore illuminazione
Ricevi gratis le news
29

Inquietante episodio nella notgte, intorno alle 3,15, all'angolo fra via Venezia e via Trieste. C'è stata una sporta di esplosione, dovuta a un grosso petardo (ma il termine è riduttivo), che ha semidistrutto un cioclomotore. Sul posto, tuttora, polizia municipale e forze dell'ordine, per stabilire se si sia trattato di una bravata, seppur sproporzionata, o di qualcosa di più grave.

I PROBLEMI DELLA ZONA STAZIONE

Nella zona della stazione è sempre più difficile convivere con spacciatori e «orde di ubriachi barcollanti e molesti». È questa la denuncia fatta da un centinaio di persone, residenti e commercianti di viale Bottego e di parte di piazzale Dalla Chiesa.
I firmatari - che si firmano «Gli abitanti dell'area stazione - lamentano una situazione insostenibile e se la prendono anche con le forze dell'ordine, dalle quali vorrebbero più interventi.
«Gentile Direttore, scriviamo a Lei perché non sappiamo più a chi rivolgerci - dice la lettera inviata alla Gazzetta di Parma, che riporta in calce le firme dei cittadini -. Molte famiglie che abitano in quest'area sono costrette a vivere ogni giorno situazioni ormai divenute insostenibili. (...) Nella Parma capitale della musica, dell'arte, della cultura, dello sport c'è una zona, e non di poco conto, che è lasciata completamente allo sbando. Purtroppo la zona che più di tutte dovrebbe essere curata, in quanto biglietto da visita della città per turisti e visitatori, riversa nel declino più avanzato».
I cento firmatari denunciano problemi di spaccio e di persone moleste che rendono la zona poco sicura. In più i cittadini se la prendono con la polizia e i vigili urbani: a tutti chiedono più controlli, non solo «per dare multe».
«Forse è sfuggito qualcosa a qualche amministratore comunale che vive fuori dai problemi della città e della gente», dicono ancora i firmatari.

L'ASSESSORE FECCI ANNUNCIA PIU' CONTROLLI, ILLUMINAZIONE E TELECAMERE.
L’assessore alla Sicurezza del Comune Fabio Fecci interviene in merito alla lettera di alcuni cittadini della zona viale Bottego - piazzale Dalla Chiesa.

«Non vogliamo assolutamente minimizzare il disagio dei cittadini e delle famiglie che abitano nella zona - commenta l’assessore Fecci -. Nell’area Stazione è in corso di attuazione un importante progetto di riqualificazione che, una volta terminato, porterà indubbi vantaggi anche dal punto di vista della sicurezza e della tranquillità della zona.

In attesa della fine dei lavori, l’Amministrazione sta cercando di far avvertire il più possibile la sua presenza e la sua attenzione agli abitanti. Proprio a seguito delle segnalazioni ricevute di recente da alcuni residenti in piazzale Dalla Chiesa, il Settore Sicurezza ha effettuato  un incontro con questi abitanti e un sopralluogo per verificare le problematiche evidenziate.

La zona, lo ricordo, è fatta oggetto di costanti controlli da parte del Gruppo interforze formato da Polizia municipale, Questura e Carabinieri; proprio di recente, agenti di Pm e della Squadra Volanti della Polizia di Stato hanno svolto dei controlli anche nei confronti di alcuni esercizi commerciali, come peraltro nel corso di tutto il 2009.

Dalla settimana scorsa sono stati programmati, e avviati, una serie di passaggi da parte dei vigili di quartiere e dei volontari della sicurezza, servizio di recente attivato nel quartiere san Leonardo.

Proprio in questi giorni, poi, sempre sulla scorta delle segnalazioni ricevute, si sono svolti sopralluoghi per realizzare un progetto adeguato di videosorveglianza che integrerà le telecamere già in funzione nell’area.

Il gruppo interforze ha anche previsto controlli delle vie in questione da parte di agenti in borghese.

Anche l’illuminazione verrà potenziata.

Quanto al fatto della presenza in zona della Pm per far rispettare il Codice della strada, tengo a precisare che l’intervento degli agenti, peraltro costante e finalizzato anche a tutelare gli utenti “deboli” della strada che transitano nella zona, è stato anche espressamente richiesto da rappresentanti degli autisti degli autobus e dei taxi che, a causa del parcheggio selvaggio che spesso si verifica in queste vie, vedono compromesso il loro servizio ai cittadini che si servono della Stazione».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • luca

    29 Gennaio @ 10.56

    Artù sarei curioso di capire meglio il concetto di controllo da parte dei cittadini..

    Rispondi

  • Arturo

    29 Gennaio @ 00.02

    Mitica "gazza". La nostra edizione locale del giornale. Sono un commerciante, e lavoro in zona. Di questo "degrado" sarà 20 anni, che lo vivo, ma solo ultimamente se ne parla così tanto. Ma possibile che non vi rendete conto di che cosa vi (ci) stanno combinando? Ma avete davvero questa orribile sensazione di pericolo? O, forse, da bravi parmigian-razzisti, avete da sempre bisogno del cattivone di turno? Una volta erano i meidionali (pardon, i terroni). Ora sono gli extracomunitari (pardon, i negri). I bar di zona stazione, sono da sempre ricettacolo di personaggi più o meno raccomandabili, ma non c'è mai stato bisogno di esercito o paracadustisti. Semplice controllo da parte dei cittadini. Se poi, anche in caso di pizzicata, il reo è in men che non si dica fuori, chiedete informazioni dalle parti di palazzo Madama, Roma. Magari Ghedini e soci possono esservi di aiuto.

    Rispondi

  • scacc

    28 Gennaio @ 18.07

    MAX scusami ma da quanto hai scritto:" infatti dalla foto si evince come invece il motorino fosse una moto e come in realta sia stata solamente danneggiata in parte! " si evince che non hai guardato bene, infatti si tratta di un 50 modello "tipo" Liberty o Ciack e il danno "solo in parte" , speravi esplodesse ? Il tuo " solo in parte " equivale, probabiolmente, ad una stima apporssimata di circa 400 - 600 € e dici poco ? A proposito, sempre nel tuo messaggio ho letto un riferimento agli ignoranti, quali ? PS BEPPE FOREVER

    Rispondi

  • luca

    28 Gennaio @ 18.04

    Ma non doveva mica venire l'esercito a parma? O è già tramontata la cosa? Italiani o no, chi delinque e rende insicura la zona vedi mo che sparisce. Dato che il comune sembra incapace di occuparsene da solo E alla svelta, cosa non secondaria. Ci vorrebbe la festa degli alpini a parma tutto l'anno..

    Rispondi

  • parmense doc

    28 Gennaio @ 17.12

    bravo BEPPE ti dò ragione al 100%, aggiungo che in quella zona qualche mese fa un POLIZIOTTO è stato malmenato da un gruppo di spacciatori tunisini ( con l'appoggio di una ragazza italiana dei centri sociali veneti) solo perchè aveva osato PROTESTARE per un'ammaccatura alla macchina provocata da un cicilista MAGREBINO UBRIACO ( e poi i vigili multano i ciclisti col cellulare......)...ed era un poliziotto, immaginiamo un anziano...e dico di chi è la colpa? di questa gentaglia?o dei tanti italiani i vari MAURO, i comitati, i Don Scaccaglia che manifestano sempre a loro favore? avete mai visto il comitato antifascista protestare contro la violenza di questa gente? no,protestano per le violenze dei nazisti del 1944 ect--e poi ci lamentiamo del degrado d PARMA? sbaglio o la stazione è piena di stranieri nullafacenti e pregiudicati, chi saperchè non agisce?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Sicurezza, stamane incontro al Viminale tra Pizzarotti, Casa e il sottosegretario Molteni

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

1commento

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

1commento

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

16commenti

38 anni dopo

Strage di Bologna: ultimo sopralluogo sulle macerie, poi l’analisi dei frammenti a Parma

CORCAGNANO

Piazza Indipendenza off limits, scattano le proteste

ROCCABIANCA

Profughi, soluzione alternativa a via Verdi

1commento

Fidenza

La carica dei 300 scolaretti dalla Collodi all'ex Agraria

CONSIGLIO COMUNALE

Un semaforo pedonale in viale Fratti

Sarà all’altezza del polo pediatrico

1commento

Teatro

Cevoli: «Il mio Rossini? Un mattacchione»

Fidenza

36enne apre conti bancari (veri) con documenti falsi: scoperta, denunciata e arrestata

tar

(Chiusura) Open shop di via Bixio, Comune condannato al risarcimento

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Pietro Barilla, storia di un padre

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: uno è morto

REGGIO EMILIA

Bidello di un asilo accusato di violenza su un bimbo di 4 anni

SPORT

USA

Giovane promessa del golf trovata morta sul campo in Iowa

SERIE A

La Spal stende l'Atalanta con la doppietta dell'ex Petagna

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

NAPOLI

Il set di Gomorra al centro di una protesta degli inquilini

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design