18°

28°

Parma

Il cellulare anti-Islam? Era a Cortile San Martino

Ricevi gratis le news
0

La «centrale telefonica» del Fronte cristiano combattente? In un cestino dei rifiuti a Cortile San Martino. E' qui, lungo l'Autosole, che ha fatto tappa la Digos di Milano impegnata nelle indagini sul gruppo ritenuto responsabile di attentati anti-Islam. Nel cestino era infilato - probabilmente in un angolo nascosto della struttura che regge i sacchetti cambiati ogni giorno - il cellulare utilizzato come recapito dall'organizzazione. Al telefonino i poliziotti sono arrivati grazie alle indicazioni di Maurizio Peruzzi, il cosiddetto «secondo uomo» del Fronte, arrestato l'altra sera nel Piacentino. Un'inchiesta che corre lungo l'asse della via Emilia: a Parma il cellulare, nel Piacentino il secondo uomo.

E a Milano (città nella quale sono stati compiuti gli attentati anti-Islam) il primo arresto, quattro giorni fa: in manette, Roberto Sandalo, ex militante di Prima Linea. Sandalo avrebbe ammesso di essere l'autore degli attentati incendiari a due auto accanto alla moschea di via Quaranta a Milano. L'ipotesi degli investigatori è che tutti i raid anti-Islam - a partire da quello al Fondaco dei Mori, nell'agosto del 2006 - portino la sua firma e del suo presunto complice. Incastrato dalle intercettazioni ambientali, Sandalo avrebbe negato di nutrire «odio o pregiudizio verso alcuna religione o razza».

La sua battaglia sarebbe invece «contro il totalitarismo islamico e i fondamentalismi che inneggiano alla guerra santa». Peruzzi, 52 anni, perito chimico residente in un cascinale a Molino Rizzo di Nibbiano, in val Tidone, a una cinquantina di chilometri da Piacenza, secondo gli accertamenti avrebbe fornito le sostanze chimiche, il diserbante e le istruzioni a Sandalo per confezionare gli ordigni. Inoltre, è ritenuto l'uomo che avrebbe attivato il telefono utilizzato come recapito dell’organizzazione chiamata Lega Antislamica, di cui era il principale referente, e che si pubblicizzava in ambito nazionale attraverso le scritte «Stop Islam», con a fianco il numero a cui telefonare. A Peruzzi, durante l’esecuzione del fermo, nel suo cascinale sono state sequestrate taniche di diserbante identico a quello trovato sull'auto di Sandalo, altre sostanze chimiche, tra cui nitrato d’ammonio, due targhe rubate, appunti e manuali, per il confezionamento e la fabbricazione di esplosivi. Al perito chimico piacentino sono stati contestati i reati di concorso in incendio doloso, detenzione e porto di materiale esplodente nonché furto delle targhe con l’aggravante della discriminazione religiosa. «La mia intenzione era di organizzare una società segreta finalizzata alla difesa del cittadino contro l’Islam». Queste le parole che avrebbe riferito Peruzzi agli uomini della Digos di Milano, che hanno compiuto l'operazione in stretta collaborazione con i colleghi della Digos di Piacenza.

Il perito chimico, che pare avesse fondato una società per la produzione e la vendita di detergenti da lui stesso fabbricati e diffusi, vive in una casa di quindici stanze, ristrutturata e adattata a bed and breakfast, gestito da una coppia di romeni. Un posto discreto ed isolato. Oltre a diserbanti, prodotti chimici e detergenti, sono saltati fuori un manuale per la fabbricazione di esplosivi, due targhe rubate, una carta d’identità falsa e un telefono cellulare. Inoltre, sono stati trovati ampolle, alambicchi, strumenti vari e anche una scatola del Piccolo chimico. Discordanti i commenti dei vicini. «Mi dispiace per quello che è accaduto a Peruzzi – ha detto uno –. Io di tanto in tanto facevo qualche lavoretto per lui, come quello di badare ai suoi cani». «Non mi piaceva» ha detto un altro. Le indagini continuano: la Digos vuole fare luce su altri tre attentati rivendicati dal Fronte cristiano combattente, per i quali sembra ci siano altri quattro indagati. Cortile San Martino Poliziotti nell'area di servizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

SERIE A

Parma, che tour de force

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design