17°

28°

Parma

Crespo e Amauri interrogati in Procura sulle cessioni del Parma calcio - Presto convocati altri giocatori?

Crespo e Amauri interrogati in Procura sulle cessioni del Parma calcio - Presto convocati altri giocatori?
Ricevi gratis le news
5

Crespo e Amauri: la procura gioca all'attacco. I due "bomber", inaftti, sono stati ascoltati questa mattina dai pm che indagano sui vari filoni del crac Parmalat.

AMAURI - Il giocatore brasiliano, che fu acquistato dal Parma di Calisto Tanzi nel 2001 per essere immediatamente ceduto in prestito al Napoli, è stato convocato dalla Pm Paola Dal Monte in veste di persona informata sui fatti nell’ambito del 'filone' d’inchiesta sulla società calcistica travolta nel 2003 dal crac della Parmalat.
La Procura parmigiana sta terminando le indagini sulla gestione dell’allora Parma Ac con particolare attenzione ai trasferimenti dei giocatori da un club all’altro. Agli uomini del Nucleo tributario della guardia di finanza di Bologna sono affidati gli accertamenti investigativi e documentali. Aperto nel 2004, il fascicolo d’inchiesta sul Parma calcio è rimasto «dormiente» fino alla sua assegnazione all’attuale magistrato. Stando a quanto appreso, altri ex giocatori del Parma potrebbero essere stati convocati in procura.

CRESPO - Hernan Crespo, il goleador argentino appena riacquistato dal Parma Calcio per la gioia di tanti tifosi, è stato a sua volta interrogato in Procura. La convocazione era legata al filone d'inchiesta sui rapporti fra le società di calcio Parma (durante la proprietà Parmalat) e Lazio. Crespo è stato semplicemente sentito come persona che poteva essere informata sui fatti.
 

In passato, l'operazione che aveva visto il calciatore passare dal Parma alla Lazio nel 2000 per 110 miliardi di lire era stata oggetto di indagini.  Quella cessione, si era detto, avrebbe rappresentato un capitolo del crac Parmalat. 

Ecco l'articolo uscito sulla Gazzetta di Parma l'11 febbraio 2005:

"Fu una delle operazioni più clamorose del calciomercato, un «trasferimento record» di quelli che adesso, in tempi di (finta?) austerity sarebbero semplicemente impossibili. L'estate era quella del 2000: Crespo _ ora goleador del Milan _ passò dal Parma alla Lazio. La valutazione? 110 miliardi di lire: non certo bruscolini, insomma. Anche se, a dire il vero, «solo» 35 miliardi, a quanto pare, arrivarono in contanti.
Per molti è questo l'affare simbolo di un mondo del pallone che per lungo tempo ha vissuto di bilanci gonfiati e plusvalenze: di fatto però la cessione dell'attaccante argentino è anche un capitolo, l'ennesimo, del crac Parmalat.
Parma-Lazio, vuol dire infatti Tanzi e Cragnotti: i due re caduti, i vecchi (ex) amici protagonisti dei più clamorosi crac italiani del secolo. Non a caso, la procura di Roma, un paio di mesi fa, ha trasmesso a quella della nostra città una dettagliata documentazione relativa ad operazioni incrociate tra il Parma calcio e la Lazio.
Scambi e affari dove oltre a campioni viaggiavano bei soldi: per questo i magistrati ci vogliono vedere chiaro. Da tempo i pm di Parma stanno analizzando acquisti e cessioni «dubbie» del Parma di Tanzi: e, a quanto emerge, l'«affaire» Crespo è considerata una delle operazioni più torbide dell'avventura calcistica del cavaliere. In virtù anche del fatto che l'acquisto di Crespo da parte della Lazio, avvenne appena un anno dopo dalla contestatissima cessione dell'Eurolat da parte di Cragnotti a Tanzi, che la pagò peso d'oro, ossia, secondo gli inquirenti, molto di più di quanto non valesse.
Magistrati e finanzieri stanno cercando di ricostruire il percorso esatto dei soldi sborsati in questi onerosi «colpi» del calciomercato: alcune somme infatti potrebbero essere state dirottate verso società off-shore. Non solo: pare che nel mirino ci siano soprattutto i pagamenti _ estero su estero _ effettuati ai procuratori, spesso potentissimi, di alcuni giocatori. Cifre considerevoli, ad esempio, avrebbero preso la via della Svizzera: e lì, attraverso rogatorie, i pm adesso stanno cercando di capire che fine hanno fatto. E se sono soldi puliti.
Il procuratore di Crespo, per la cronaca, al tempo del passaggio alla Lazio, era Carlos Gustavo Mascardi, in buoni rapporti sia con Cragnotti che con Tanzi. Mascardi (che rappresentò anche Asprilla), peraltro, vanta un credito (ammesso dai giudici fallimentari) con il Parma calcio di un milione e 821mila euro. Ma ora non è escluso che gli possa essere chiesto di fornire qualche indicazione sul trasferimento del cannoniere argentino: per molti versi ancora avvolto in una nebbia non solo padana. F. Mol."
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Luigi

    08 Febbraio @ 21.35

    ...Perchè li interrogano ora?Dopo 7 anni?Più delle distrazioni sono queste le cose che fanno pensare.....aimhè che Povra Italia!!!Aiutoooooooo!!!!

    Rispondi

  • Andrea

    08 Febbraio @ 19.33

    Embè? Lo sapevamo già.

    Rispondi

  • Francesco

    08 Febbraio @ 18.55

    Certo, Dottor "www.gazzettadiparma.it" ! La "presunzione d' innocenza" è fondamento della Civiltà Giuridica. Però, Lei si domanda " Presto convocati altri giocatori ? " E Presidenti, Amministratori Delegati, Direttori Generali, Direttori Sportivi, Procuratori no ? Ahi, ahi, ahi ! Vuol vedere che la nostra amata Parma finisce un' altra volta al centro di qualche "casotto" nazionale ?

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    08 Febbraio @ 17.35

    Nessun debito: ogni contributo è benvenuto. Io devo solo ricordare ai lettori che tutti (società di calcio comprese) sono innocenti fino a prova contraria.

    Rispondi

  • Francesco

    08 Febbraio @ 16.51

    Perché un imprenditore compera una squadra di calcio ? Per passione ? Spiegazione che convince poco. Per fare pubblicità a se stesso ed alle proprie Aziende ? Forse. Ma , anche questa, non è una spegazione che convinca molto. Per guadagno ? Ma quale guadagno ? L' unico che veda investimenti e plusvalenze in una squadra di calcio è il nostro divertentissimo amico VELENOSO , ma gli esperti di amministrazione societaria dicono che l' unico club italiano ad avere un bilancio in pareggio è, forse, la Juventus. . Allora, perché un imprenditore compra una squadra di calcio ? Non sarà per caso per far passare attraverso i bilanci della squadra somme provenienti e destinate da tutt' altra parte ? Un mio messaggio , per la paziente gioia dei miei pochi "fans", si trova nella cartella "Sport" alla pagina 1/21, grazie alla cortesia ed alla disponibilità del Dottor "www.gazzettadiparma.it" , nei confronti del quale il mio debito di riconoscenza non fa che aumentare. Per ringraziarlo in maniera un pò più tangibile mi ripropongo di limitare la profluvie dei miei insulsi messaggi solo ai casi in cui il commento proprio "mi scappa".

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

3commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

1commento

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

6commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"