16°

28°

Parma

Nessuna traccia del vincitore dei 70 milioni

Nessuna traccia del vincitore dei 70 milioni
Ricevi gratis le news
60

«Forse lo hanno ripreso con la telecamera?», incalza qualcuno. Ma Marossa tranquillizza: «In ta­baccheria non c'è nessuna tele­camera e quella che è all'esterno è controllata dalla privacy». Tutta­via, è probabile che il vincitore sia stato filmato, almeno in bianco e nero. La curiosità è ingorda e qualcuno insiste: «Lavora al Cen­tro Torri».
Ancora domande e illazioni, insomma, sulla supervincita da 70 milioni al Superenalotto. (Tutti i particolari sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola)

NESSUN SEGNALE DAL VINCITORE. Il vincitore del jackpot non si è fatto sentire, confermano alla tabaccheria "Bottini" del centro commerciale. Tabaccheria che, al di là della cifra eccezionale di martedì, già in passato ha visto distribuire cifre ragguardevoli con il Superenalotto. "Avevamo rilevato l'attività da pochi giorni, nel 1998 - spiegano in tabaccheria - quando al Superenalotto furono vinti 171 milioni di lire. Si trattava di un nostro sistema diviso in quote. Il gioco era nato da circa un anno ed era la più alta vincita fatta nella nostra tabaccheria. Dopo 6 mesi circa qualcuno vinse 230 milioni di lire. Un vincitore rimasto anonimo".

Festa e supposizioni
Il fortunatissimo parmigiano che ha vinto 70 milioni di euro al Superenalotto non ha giocato una schedina da 12 euro, come si pensava in un primo momento. La Sisal ha confermato che è bastato giocare 2 euro per portare a casa la sesta vincita più alta di sempre.
Una delle due combinazioni "sbancatutto" uscite ieri sera in Italia  (l'altro "sei" è stato realizzato a Pistoia) riporta il nome della tabaccheria "Bottini" del CentroTorri in via San Leonardo, 69. E' lì che la schedina è stata giocata in questi giorni. Il vincitore si dovrà spartire il jackpot di 139,1 milioni di euro con l'altro "sei" : si dovrà dunque "accontentare" di 70 milioni, esattamente di 69.511.157,32 euro. Questa la combinazione vincente:  20 – 22 – 24 – 40 – 51 – 80. Jolly: 60; SuperStar: 82.

C'E' ANCHE UN CINQUE? - Oltre al '6' da circa 69 milioni e mezzo di euro, alla tabaccheria Bottini di Parma chi ha fatto lagiocata fortunata ha centrato quasi certamente, grazie ad un proprio sistemino, anche un '5' da oltre ventimila euro. Ne è convinto Luca Tanzi, figlio della titolare della ricevitoria.
«La giocata milionaria - ha spiegato tra brindisi a base dispumante e pacche sulle spalle da parte degli avventori delcentro commerciale, che ha posticipato la chiusura serale dei battenti per permettere i festeggiamenti - è stata fatta molto probabilmente nel pomeriggio di lunedì, fra le 14, quando abbiamo aperto, e poco prima delle 18. Il cliente ha giocato,direi, un sistemino composto da due schedine, da 10-12 euro in tutto; con una ha fatto sei, con l’altra ha fatto cinque. Noi siamo stati aperti anche domenica, in vista di san Valentino, ma escluderei che la giocata vincente sia stata fatta il 7».
Per ora, proseguono i gestori, «nessuna telefonata, nessun "contatto" da parte del neo-multimilionario». E nessuna idea sulla possibile identità di chi è stato baciato dalla fortuna,considerata anche la vasta tipologia della clientela di un centro commerciale. «Se non fosse stata una vincita divisa per due sarebbe stato ancora meglio - commenta sorridendo la titolare, Fernanda Rosa Bottini - ma va bene lo stesso, ci accontentiamo...».

TROVATO UN BIGLIETTO: "NON VI DIMENTICHERO'". Nessuna telefonata, anche se è stato trovato un bigliettino di ringraziamento. Non è dato sapere se sia del vero vincitore o se si tratti di uno scherzo. Sta di fatto che alle 8 di stamane, davanti alla porta d'ingresso del Centro Torri, c'era il bigliettino: "Per la tabaccheria. Grazie di tutto. Non vi dimenticherò. Federico".  Intanto questa mattina continua la festa, con un banchetto e bottiglie stappate.

HA GIOCATO LUNEDì POMERIGGIO: LAVORA AL CENTRO TORRI ? - Fra le tante ipotesi di queste ore, una riguarda l'orario e il giorno della giocata: lunedì alle 14,30. in effetti potrebbe avere un significato: il lunedì, infatti, Il Centro Torri apre alle 14, e quindi - rispetto agli altri giorni - ci sono meno visitatori, mentre certamente si trova lì chi lavora al Centro. Potrebbe quindi essere una persona che lavora proprio al Centro Torri ? Per ora è solo una delle ipotesi...

La notizia della vincita (martedì 9 febbraio)
"FORSE UNA 'GIOCATA SECCA' " -  Luca Tanzi, figlio della titolare della tabaccheria Bottini è felice e incredulo alla notizia della vincita. «La nostra clientela è quindi la più variegata, clienti di passaggio e tradizionali – spiega – La gran parte di loro, direi circa l’85%, gioca una schedina da pochi euro, spesso uno o due, mentre solo una minoranza partecipa ai sistemi che prepariamo». Secondo le prime notizie, chi ha giocato la schedina multimilionaria ha optato per una 'giocata seccà: «Per ora è troppo presto per dire che tipo di giocata è stata fatta, ci vuole un pò di tempo per risalire ai dati», aggiunge Luca Tanzi. Oltre a lui, nella tabaccheria-ricevitoria a gestione familiare lavorano la mamma, Fernanda Rosa Bottini, che è la titolare dell’esercizio, la sorella Ginetta e il cognato, Davide Marossa. «La tabaccheria è aperta da circa una ventina d’anni, ma noi ne siamo i gestori da 12 anni», spiega Luca Tanzi, ricordando che in passato il locale era già stato baciato dalla fortuna al Superenalotto, ma per cifre ovviamente molto più ridotte: «In un caso 150.000 euro, in un altro, se non ricordo male, 50-60.000 euro».

UN ANNO FA IL 6 A MINERBIO - Poco più di un anno fa, il 31 gennaio 2009, un altro 'sei' aveva toccato l’Emilia-Romagna, per l'esattezza Minerbio, nella pianura bolognese, che aveva spartito nello stesso concorso un 'bottino' da 39,7 milioni con Rovigo, Mondovì, Montesilvano e Forte dei Marmi. Nella 'top ten' delle maggiori vincite, poi, due hanno 'baciato' negli ultimi anni la regione: il 19 settembre 2006 arrivarono a Bologna poco più di 61 milioni, mentre il 19 maggio 2007 a Capanni di Savignano sul Rubicone (Forlì-Cesena) la vincita raggiunse i 71,4 milioni, più o meno analoga dunque a quella odierna.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Federico

    11 Febbraio @ 20.00

    Ma da bo'!!! Lo sanno anche in gazzetta, anzi lo dicono loro: diamo notizie futili, forse dannose! Altrimenti non ci legge nessuno... Federico godili anzi Stragodili, non ti becca nessuno!!! Pero' che dono della sintesi il giornalista, per leggere tutto l'articolo mi si è "freddata" la cena!!! Fede

    Rispondi

  • Francesco

    11 Febbraio @ 19.42

    Ma invece che criticare il lavoro dei giornalisti dite che vi secca perchè non parlano di voi!!! e poi almeno una volta Parma è diventata famosa senza crak o formaggio!!!!!!!!!!! sepero che il vincitore legga il mio commento..... tanti auguri e goditi i soldi ,non sperperarli!!!! io ti consiglio di mettere via 50 milioni, in modo che ottieni una rendita fissa e consistente (azioni, obbligazioni) e gli altri 20 compraci case quadri auto.... e tieni una buona disponibilità in banca sul conto corrente!!!! tanti auguri!!!! Francesco P.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    11 Febbraio @ 18.47

    Benedetta, forse mi sono spiegato male. Provo a precisare: la notizia del superenalotto è evidentemente futile, e per certi versi perfino "dannosa", nel senso che potrebbe invitare al gioco (e parliamo di giochi, come anche il lotto e altri, dove c'è chi diventa milionario ma c'è anche chi si rovina). E in questa notizia "futile", anche i dettagli (dal brindisi di chi non ha vinto, alla "caccia al fortunato", al particolare delle telecamere) sono futili a loro volta. Domanda: giusto dare tutto questo spazio? Qualcuno può dire di no, come può dirlo per Parma-Inter. Però allora dobbiamo gettare la maschera dell'ipocrisia: si tratta di argomenti futili, d'accordo, ma tutti ne parlano. Poi, logicamente, se e come rifletterci sopra ognuino lo sceglie da sè o con la sua famiglia o con i suoi amici. Vede, io e lei potremmo decidere di ignorare questi argomenti e parlare solo di cose "serie". Sa in quanti ci leggerebbero? E forse gli stessi che ci accusano di dare spazio a queste notizie andrebbero a cercare il supermilionario da altre parti. Allora io credo che parlare di una vincita da 70 milioni ci stia, così come ci sta dare tanto spazio a Parma-Inter (che comunque ha mobilitato decine di migliaia di parmigiani). Quello che cerchiamo di fare in questo sito - e mi piacerebbe che qualcuno lo riconoscesse- è di non fermarci a questo, o ai gossip. Ci sono in home page da alcuni giorni, lo voglio ripetere, questioni serie, serissime: dal bullismo al Dossier immigrati. Chi vuole riflettere può farlo lì, indipendentemente dal fatto che abbia letto o no anche la notizia del supermilionario. Se vogliamo parlare ai parmigiani di immigrati o di bullismo, credo dobbiamo parlare anche di Inter e di telecamere. I giornalisti, è vero, hanno un ruolo e delle responsabilità, ma i lettori non sono burattini nelle nostre mani: e chi cerca solo cose serie, su gazzettadiparma.it le trova e continuerà a trovarle. Glielo prometto, ma senza ipocrisie. (Gabriele Balestrazzi)

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    11 Febbraio @ 16.00

    Non sarò certo io a sottrarmi a un confronto fatto di ironia e di osservazioni in parte condivisibili. Però mi piacerebbe che anche il giudizio dei lettori fosse meno superficiale. E' vero che stiamo dando tanto spazio a questa supervincita (però credo anche che sia una notizia su cui tutti noi ci siamo soffermati. E magari è anche una vicenda su cui tutti noi possiamo fare riflessioni: come staremmo e cosa faremmo al posto del vincitore? è giusto cercare la felicità al superenalotto? ecc. ecc.). Ed è vero che abbiamo dato tanto spazio anche al calcio. Però, in questa home page trovate anche delle riflessioni importanti sul caso di bullismo a Medesano, oppure un'inchiesta - che è solo agli inizi - su un problema importante come l'immigrazione. Insomma, se volete dare un contributo "serio" e "profondo", non è certo questo l'unico articolo che potete commentare. (Gabriele Balestrazzi)

    Rispondi

    • benedetta

      11 Febbraio @ 17.31

      E' vero, è un grande "evento" questa vincita al Suoerenalotto, è un grande evento che sia successo a Parma, ma assolutamente non mi venite a dire che intitolare un'articolo "Ripreso dalle teelcamere del Centro Torri?" è il titolo di un'articolo che parla di riflessione?! Dovremmo essere solo contenti per una volta che per qualcuno è la fortuna ha bussato alla sua porta, e augurare a questa persona di godersi tutti questi soldi! Ma è così difficile essere contenti per qualcosa di bello che accade a qualcun'altro, ed è così difficile fare il giornalista e non il pettegolo?! Qui non si discute di quanto spazio si dà a quest'evento eccezionale ma come lo si dà questo spazio di riflessione!

      Rispondi

  • andrea

    11 Febbraio @ 15.18

    Per la gazzetta. Visto che le videoregistrazioni non le potete guardare (a meno che qualcuno non ve le faccia avere sottobanco) ho un suggerimento, mi sembra un\'ottima idea per rintracciare il vincitore: mettete insieme le vostre forze, prendete l\'elenco del telefono di parma e provincia, e magari anche province limitrofe. Poi chiamate ad uno ad uno quelli che si chiamano Federico e chiedete se si tratta del vincitore. Mi raccomando, non dimenticate di aggiornarci in tempo reale sul progresso delle ricerche.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

5commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

10commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

3commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Firenze

Un sedicente artista rompe un quadro in testa a Marina Abramovic

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

SPORT

3a giornata

Roma ko a Bologna, crisi nera. E quel Parma lì, chi l'avrebbe detto Risultati, classifica

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse