10°

28°

Polemica

Profughi in arrivo, la Prefettura: "Non sono clandestini"

Dopo le polemiche della Lega, una nota precisa: "Il bando per 200 posti (da 427mila euro) è il terzo del 2015"

I profughi di Baganzola
Ricevi gratis le news
19

Dopo le critiche di Fabio Rainieri (Lega Nord), che parlava dell'arrivo di altri 200 profughi, la Prefettura di Parma precisa che si tratta di un bando di gara per l'accoglienza di 200 persone nel periodo novembre-dicembre, il terzo pubblicato nel corso del 2015 (ma nei precedenti non è stato coperto il numero totale dei posti cercati). Non si tratta comunque di clandestini ma di persone che hanno superato controlli e visite mediche. 
Lo dice la Prefettura attraverso un comunicato stampa. La nota sottolinea che "il bando comprende posti di accoglienza per richiedenti asilo già presenti sul territorio provinciale e per un numero corrispondente a nuovi arrivi (150 persone) stimato sulla base del contingente assegnato alla Regione Emilia-Romagna nell'ultimo riparto di agosto (circa 1500 persone)". 
L'importo di 35 euro al giorno per migrante "è la base per le offerte al ribasso" del bando: "il valore complessivo dell'appalto - spiega la Prefettura - è di 427.000 euro pari all'importo giornaliero per il numero di posti (200) ei giorni (dal 1 novembre al 31 dicembre)".

"La Prefettura - continua la nota - non ha mai comunicato ai sindaci che non sarebbero stati accolti altri richiedenti asilo. I Comuni anzi sono stati ulteriormente sensibilizzati a favorire e collaborare nella individuazione delle strutture di accoglienza". E al Comune di Fontevivo che ha chiuso le porte all'arrivo di migranti, la Prefettura dice che "i richiedenti asilo accolti sono in possesso di regolare permesso di soggiorno e non sono pertanto clandestini; sono stati sottoposti a regolari visite mediche" e chi li accoglie si impegna a garantire comunque assistenza sanitaria, se serve. La Prefettura mette nero su bianco che "non può essere impedita l'accoglienza di stranieri regolarmente presenti sul territorio nazionale da parte di privati in strutture in possesso dei requisiti di abitabilità e igienico-sanitari. Di tale ultima circostanza dà atto anche la mozione del Comune di Fontevivo". 

E' stata esclusa poi la possibilità di presentare offerte di posti a Salso "in quanto coerente con la strategia di accoglienza" nel Parmense. A Salsomaggiore infatti "sono già operative sulla base di precedenti gare 4 strutture di accoglienza con capienza non interamente utilizzata". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • LG

    30 Settembre @ 08.44

    Di queste cose bisogna ricordarsi quando si andrà a votare (se si andrà mai visto che sono già passati tre governi nessuno dei quali eletto dagli Italiani), le proteste sul web non servono a nulla.

    Rispondi

  • Alpino Italiano 66

    30 Settembre @ 07.51

    Il prefetto ci deve spiegare dove sono le donne e i bambini...non avrei nulla da dire se dovessimo accogliere famiglie che fuggono dalla guerra. Invece vedo solo un flusso inarrestabile di giovani uomini africani , pakistani, bengalesi... Lo ripeto: è una situazione inaccettabile!!!

    Rispondi

  • ANONIMUS

    30 Settembre @ 06.54

    ANTONIO. Forse non voi vedere che nessun paese europeo li vuole!! Perchè non c é lavoro per questa gente perché non hanno nessuna voglia di integrarsi perché sono solo una spesa!! E il prefetto poteva anche dare i numeri di quanti clandestini ha rimpatriato la questura a parma negli ultimi anni? Non quanti fogli di via TOTALMENTE INUTILI! Giusto per capire quanti SECOLI ci vorranno per rimpatriare quei clandestini a cui non viene accettata la domanda.

    Rispondi

  • antonio

    29 Settembre @ 22.36

    Questi commenti mi stupiscono, spesso questi stessi soggetti si lamentano quanto parlano della Germania che fa i suoi interessi a nostre spese perché noi siamo più deboli, ora invece che sono alla parte del più forte ritengono giusto schiacciare il più debole, qualche cosa non quadra, o fa bene la Germania sbagliamo noi

    Rispondi

  • hal

    29 Settembre @ 22.07

    Io purtroppo per non dare al voto al pd che sta rovinando l italia insieme ad alfano ho votato questo sindaco inetto che ha ridotto parma in una citta invasa da spacciatori extracomunitari delinquenza sporcizia ecc potessi rivotare matteo salvini a vita

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Lealtrenotizie

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

2commenti

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

ITALIA/MONDO

SPORT

SOCIETA'

MOTORI