17°

27°

Parma

"Mia madre, vittima senza giustizia della valvola killer"

"Mia madre, vittima senza giustizia della valvola killer"
Ricevi gratis le news
2


 
 Laura Frugoni

Nessun colpevole. Elma Zanelli non ha dovuto subire l'offesa defini­tiva di due parole sec­che. Non le è toccato anche cercare di arginare que­st'ultimo terremoto dentro il suo cuore, che era di cristallo ormai.
  Almeno questo no. Però è poco, è niente lo stesso. Elma Zanelli è morta un anno fa, il 20 febbraio.
  Era una coriacea donna d'Appen­nino, bardigiana; una moglie, una madre e una nonna dinamica, ma per addentrarsi un po' nella sua vita bisogna per forza partire dal­la cifra più dolorosa che gliela stravolse irrimediabilmente. Una «valvola killer», com'è stata uni­versalmente battezzata nel gergo sbrigativo e giocoforza crudo del­le cronache.
  Elma era una dei 34 pazienti del centro trapianti «Gallucci» di Pa­dova a cui fu impiantata una delle famigerate Tri Tech. Valvole car­diache fabbricate in Brasile, risul­tate talmente difettose da provo­care la morte di due persone (ma l'accusa al processo sostenne che a subire lesioni e conseguenze dall'operazione furono 18 in tut­to). Era l'inizio del 2003: la bufera travolse uno dei big della cardio­chirurgia italiana, Dino Casarot­to, direttore del Gallucci, accusato di avere intascato bustarelle dai fornitori per scegliere protesi sca­denti. Casarotto finì in carcere, dopo tre anni arrivò la condanna del Tribunale di Padova. Ma po­chi giorni fa la Corte d'Appello di Venezia ha ribaltato la prima sen­tenza: l'ormai ex cardiochirurgo non è colpevole di nulla. Beffa fi­nale: l'Azienda ospedaliera pado­vana rivuole indietro la parte di sarcimento (un terzo) versato ai pazienti dopo il primo grado.

Leggi l'intervista con tutti i particolari della vicenda sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    15 Febbraio @ 22.16

    Sono i politici a decidere chi deve essere il primario di questo o quel reparto, è importante la tessera non l'esperienza, i titoli, gli studi, il curriculum. Il politico è scaltro, guarda il curriculum di quello che ci vuole mettere e poi prepara il bando. Il manager guarda la produttività del reparto, o meglio del centro di costo, e meno costa meglio è, non è lontano il giorno che al pronto soccorso verrà allestito il forno crematorio, se non vi è interesse di curare un paziente meglio disfarsene subito. Le valvole, meno costano meglio è, vi sembra che vi sia qualcuno che guarda alla qualità ? a me no ?

    Rispondi

  • LC

    15 Febbraio @ 21.12

    La Corte d'Appello di Venezia ha ribaltato la prima sen­tenza. E non è la prima volta, che sentenze di primo grado siano poi ribaltate in secondo grado e magari ri-ribaltate in terzo grado. Forse è ora di non parlare più di malasanità. Ma di malagiustizia. Malagiustizia che giudica una volta in un modo e un altra volta nel modo opposto. E a soffrire di questa situazione sono poi tutti: i parenti di Elma Zanelli e il cardio­chirurgo Dino Casarot­to.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Un disperso nella zona di Albareto: soccorritori al lavoro

Il Soccorso alpino: foto d'archivio

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

2commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

PARMA-CAGLIARI

Oggi ci vorrà un Parma da battaglia

Segui gli aggiornamenti in tempo reale dalle 15

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

8commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"