19°

29°

Parma

Varchi elettronici: in migliaia "fanno i furbi"

Varchi elettronici: in migliaia "fanno i furbi"
Ricevi gratis le news
31

Francesco Bandini 
 

Gli «occhi elettronici» desti­nati a sorvegliare gli accessi al centro storico sono in funzione solo da pochi giorni, ma i dati raccolti finora sono già più che sufficienti per capire molto chia­ramente una cosa: i veicoli non autorizzati sono decisamente troppi. E quando si dice troppi vuol dire veramente tanti: per intendersi, siamo nell'ordine delle migliaia, ogni giorno. La conferma viene dai numeri ela­borati nella sala di controllo dei varchi elettronici, appena alle­stita nella sede di Infomobility.
  Prendiamo un giorno a caso: mercoledì scorso, 17 febbraio. Nelle fasce orarie in cui sono in vigore le limitazioni previste nel­le zone a traffico limitato, attra­verso i tre varchi di viale Tosca­nini, viale Mariotti e via XXII Luglio sono transitati comples­sivamente 15.592 veicoli. Di que­sti, 12.124 sono stati classificati come «sospetti».

Tutti i particolari nell'articolo sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

Ore 7,30 - Incidente in via Emilio Lepido (altezza San Prospero): due auto coinvolte, nessun ferito grave
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • andrea

    22 Febbraio @ 21.38

    qualcuno dice che se il lungo parma non si puo fare fate una strada alternativa...ma avete mai fatto lo stradone dello stadio quando c'è casino? sapete ke se siete dal ponte italia e dovete andare in stazione quanto ci vuole a fare il giro invece di passare sul lungo parma...e con le telecamere ke chiudono il lungo parma vedrete che casino ci verrà fuori sullo stradone e le vie che aggirano il centro... perche poi passeranno tutti di li per evitare la multa..mentre ora il trffico si divide fra le due strade...e quando gioca il parma che lo stradone è chiuso dove passo?faccio il giro del mondo? ve lo siete chiesto prima di sparare cavolate? volete le telecamere x l'amor di dio sono daccordo ma vanno messe dove servono sul serio come quella di via 22 luglio li si che serve sul serio..e x 24 ore (ah no è vero scusate poi salta la movida e il comune non guadagna, meglio farla finire alle 20.30, ovviamente sono ironico) e servirebbe in via mazzini non sul lungo parma...ma se la mettono in via mazzini darebbero poche multe x cui è ovvio che non le mettono li...invece sul lungo parma che è un importante strada di collegamento che AGGIRA il centro e non è dentro al centro ma ripeto lo AGGIRA, li si che si danno delle belle multe allora li vanno bene...non prendiamoci in giro per favore..le hanno messe li solo dare piu multe perchè spiegatemi voi cosa gli ne frega a quello che abita in via farini se io passo sul lungo parma... e vi siete chiesti xk proprio via 22 luglio l'altra? semplice xk c'è la scuola li vicino e chi va prendere i figli passa di li x forza xk se no è tutto a senso unico e si entra soli di li...e chi va a prendere i figli la macchina dove la mette? in sosta con le 4 freccie sullo stradone? ci sarà anche gente che viene da fuori e i figli vanno a scuola li e magari sono bambini... mi ripeto li effettivamente serve gia di piu xk c'è la strada piccola piena di case e c'è davvero molto casino ma il problema che ho posto c'è davvero x chi ha necessita di andare li in auto visto che ci sono scuole elementari anche non solo superiori con gente adulta ma anche bambini... allora perchè non metterle in via verdi ad esempio... eh no xk li ci passa meno gente quindi meno multe quindi meno soldi al comune...MA PENSATE SUL SERIO CHE LA GENTE SIA COSI STUPIDA DA NON CAPIRE QUESTE COSE? volete tutelare i residente a me sta benissimo e ne hanno tutto il diritto di aver meno casino sotto casa ma le cose van fatte bene non cosi come sono state fatte.

    Rispondi

  • Francesco

    22 Febbraio @ 14.19

    Se si parla di varco elettronico non posso esimermi dal commentare, essendo io un abitante del centro. In particolare faccio riferimento a quello di Via 22 Luglio. Come detto altrove io rispetto le ZTL e gli orari, transito e parcheggio dove il mio permesso me lo consente e gradirei che tutti facciano la stessa cosa. Mi spaventa un po' quella scritta "sospetti", spero davvero che il sistema che legge le targhe lo faccia a dovere e che ad Infomobility abbiano tutti dati (= targhe) di chi può transitare... altrimenti mettiamo un chip nel permesso che facciamo prima. Concordo però sul fatto del cartello (su viale Martiri prima di voltare in 22 Luglio) che è troppo poco visibile. Qualche volta ho rallentato per fare mente locale e leggere di quali fossero le fasce di orari vietati/liberi, ma su una strada del genere non ci si può fermare per leggere un cartello e nemmeno lo si può fare quando sei già sotto la telecamera. Se fosse sempre vietato (o permesso) sarebbe più semplice, ma con gli orari specifici è difficile leggerli così al volo. Comunque sia quando il varco entrerà in funzione definitivamente "sturerò" una bottiglia. Stasera la metto in fresco... :-)

    Rispondi

  • Maurizio Rigamonti

    21 Febbraio @ 03.23

    Il divieto d'accesso deve essere di 24 ore e chi non ha il permesso parcheggia dove è possibile o si sposta con bici,motorino o mezzi pubblici. Per chi vive in centro da sempre non è più ammissibile girare ore per trovare un parcheggio,visto che...specialmente alla sera tutti hanno la possibilità di entrare e parcheggiare dove gli pare....via Mazzini compresa....Quando tornano a casa loro probabilmente hanno il proprio posto auto o addirittura il garage! Che si mettano in funzione seriamente queste telecamere e alla svelta!!!!

    Rispondi

  • Attila

    21 Febbraio @ 03.01

    E ci volevano i varchi per sapere che l'80% di chi entra in isola pedonale sono abusivi? Ma mi faccia il piacere ..... come diceva Totò. Inoltre mi associo a chi sostiene che il divieto deve essere di 24 ore. Non ha senso aprire alle 20.30 per i frequentatori di "movida". Chi lavora non riesce ad entrare manco pagando (lo so perchè ho avuto un negozio fino a due anni fa e so solo io le lotte che ho dovuto sostenere per avere un permesso solo di transito) mentre a quei fannulloni dei bamboccioni rompicoglioni che si svegliano a mezzogiorno e fino alle tre o quattro di notte vanno in giro a insozzare la città e a disturbare chi dorme, tutto è permesso eloro non inquinano. VIGNALI, SASSI & CO. SVEGLIATEVI ....... NON ABBIAMO L'ANELLO AL NASO.

    Rispondi

  • luca

    21 Febbraio @ 00.21

    C'entra poco però io vivo appena nella zona delle scuole, appena al di la dell'acqua.. Alla mattina e all'ora dell'uscita (per me pausa pranzo), lasciamo perdere i ragazzini che si buttano per strada ma a me danno fastidio i genitori che, uno per macchina, li devono andare a prendere perchè poverini mica possona fare cento metri fino all'autobus. Tre quarti d'ora fermo per andare a casa mia nell'unica ora di pausa, per non trovare parcheggio, con viale maria luigia ridotto a una carreggiata in slalom.. Non propongo di spostare le scuole a baganzola :) ma almeno di darci un taglio con questa mentalità macchina dipendente si.. sarebbe meglio per tutti, anche per me che riuscirei a mangiare!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

1commento

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

5commenti

visita

Ferrero, il presidente "esplosivo" a Parma

incontro

Nando Dalla Chiesa: "Criminalità, mai abbassare la guardia" Video

trasporti

Campari (Lega) richiama Ferrovie: "Alta velocità, collegamenti con Parma carenti"

QUARTIERE TAMBURI

Fondazione Pizzarotti e Parole di Lulù onlus insieme per i bambini di Taranto

gazzareporter

Bici e pure la borsetta sotto il ponte

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

MILANO

Pedofilia: 6 anni e 4 mesi a don Galli

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

STATI UNITI

Aragoste sedate con la marijuana prima di finire in pentola

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse