19°

30°

Tep

Rizzi risponde a Ghiretti: "Viaggio in Norvegia per valutare autobus da comprare"

Tep
Ricevi gratis le news
4

Il capogruppo di Parma Unita, Roberto Ghiretti, ha criticato la Tep per un viaggio di quattro dipendenti Tep in Norvegia, per visionare autobus che "non andavano bene". Oggi il presidente della Tep, Antonio Rizzi, risponde a Ghiretti sottolineando che si è cercato di contenere i costi e che il viaggio "in un paesino a nord di Oslo" serviva per valutare l'acquisto di autobus usati, utilizzabili a Parma. Rizzi sottolinea che, per l'anno prossimo, Tep ha in programma investimenti per 5,75 milioni in nuovi mezzi. 

Ecco la risposta di Rizzi a Ghiretti: 

Caro Ghiretti,

tirati in ballo come azienda dal tuo comunicato stampa, sento il dovere di rispondere personalmente ai cittadini sulla situazione del nostro parco mezzi e sulle motivazioni della trasferta norvegese del nostro personale, che nel tuo comunicato dipingi come una banda di sprovveduti in vacanza a spese della collettività. 
La flotta TEP, innanzitutto, ha un’età media appena al di sotto dei 12 anni e non di 13 come tu scrivi (al 31/12/2015 sarà di 11,97 anni, se si comprende anche il parco extraurbano, mentre per il solo servizio urbano l’età media sarà di 10,89 anni). Il valore è inferiore alla media nazionale, pari appunto a 13 anni, e a quella regionale (13,3 anni per Bologna, 12,5 per Modena, Reggio e Piacenza, mentre la Romagna si attesta sui 12,68 anni). In ambito regionale TEP è l’azienda col parco più giovane.
Storicamente, l’acquisto dei nuovi mezzi è sempre stato cofinanziato con fondi statali, regionali e comunali, pressoché azzeratisi dal 2013 ad oggi. Per mantenere l’età media sui 10 anni sarebbe necessario acquistare 30 nuovi bus ogni anno, per una spesa pari a 6 o 7 milioni di euro, affrontabile solo in presenza di finanziamenti esterni. A differenza di altre aziende, tuttavia, TEP si è strutturata per continuare a rinnovare il parco veicoli con fondi propri. Negli ultimi 3 anni, TEP ha continuato a mettere in servizio mezzi nuovi: 25 nel 2014, 7 nel 2013 e 10 nel 2012. Per il 2015 abbiamo acquistato un nuovo bus 12 metri, mentre è già stata bandita una gara per 10 autosnodati lunghi 18 metri che andranno a integrare il servizio sull’asse nord-sud. 
Di recente, la Regione Emilia Romagna ha promosso un programma di finanziamento al 50% per ogni nuovo bus che sarà acquistato in sostituzione dei vecchi Euro 0 ed Euro 1 ancora in esercizio nelle aziende regionali. TEP ha rispettivamente 2 mezzi Euro 0 e 15 mezzi Euro 1 e risulta essere, di fatto, l’azienda con più basso numero di vetture di vecchia generazione in Emilia Romagna, considerati i 112 Euro 0 + Euro 1 di Bologna, i 17 di Modena, Reggio e Piacenza e i 77 della Romagna. In prima battuta, peraltro, saranno finanziati gli Euro 0 e solo in un secondo momento gli Euro 1. TEP, a differenza di altre aziende, aveva già intrapreso negli anni passati un piano di rinnovamento per questi bus, e risulta, di conseguenza, penalizzata poiché inizialmente potrà beneficiare del finanziamento regionale per i 2 soli mezzi Euro 0, contro i 52 di Bologna, i 13 di Piacenza, Modena e Reggio e i 57 della Romagna.
Posso già preannunciare, ad ogni buon conto, che nel budget 2016 sono previsti nuovi investimenti per il rinnovo del parco mezzi per un importo di € 5.750.000. Di questi, la quota più ampia servirà per i 12 nuovi mezzi da 18 metri autosnodati già a gara, mentre 1,2 milioni andranno a finanziare l’acquisto altri 6 nuovi mezzi lunghi 12 metri e a cofinanziare il bando regionale di cui sopra.
Per rafforzare questa azione, abbiamo valutato la possibilità di destinare un milione di euro per l’acquisto di bus usati, qualora si presentasse l’opportunità per mezzi in buono stato ad un prezzo conveniente. Con la stessa cifra, infatti, l’investimento sull’usato permette di acquistare un numero triplo o quadruplo di vetture. In ogni caso, la cifra non è vincolata e può sempre essere destinata per comprare mezzi nuovi. L’acquisto di veicoli usati, peraltro, è una pratica comune per la maggior parte delle aziende di trasporto.
Ed eccoci, quindi, al viaggio in Norvegia. Alcune settimane fa, riceviamo informazioni circa la disponibilità di 26 autobus da 12 metri usati, con un’anzianità di 8 anni, pari quindi a circa la metà della loro vita utile. Si tratta di mezzi Euro 5 in buono stato, disponibili a meno di un terzo del prezzo rispetto al nuovo. L’azienda li vende non perché obsoleti, ma in quanto giunti al termine del servizio di manutenzione in global service, a seguito del quale l’onere della manutenzione passa dal fornitore al proprietario. Nei paesi del nord Europa, d’altronde, le risorse destinate al pubblico trasporto consentono queste scelte.
Ovviamente già prima di effettuare la trasferta sapevamo che i mezzi erano a due sole porte, adatti, da noi, al servizio extraurbano e conformi ad un assetto vigente nella maggior parte dei paesi del nord Europa, che anche a Parma stiamo cercando di importare. Anche le foto inviate ne confermavano il buono stato. Il Consiglio di Amministrazione di TEP, valutando l’offerta degna di approfondimento, ha deciso di dare mandato al responsabile d’esercizio di visionarli personalmente in loco insieme ad un capo meccanico, ad un capo carrozziere e ad un autista esperto. Penso non ci sia bisogno di spiegare il ruolo di ciascuno.
La trasferta si è effettuata il 2 e 3 novembre, non verso una località turistica del jet set come sembrerebbe dal tuo comunicato stampa, ma verso un piccolo paesino a nord di Oslo, con partenza il lunedì mattina e rientro il martedì notte, per ottimizzare i costi di viaggio, vitto e alloggio. Al momento stiamo valutando se il loro acquisto possa essere effettivamente conveniente o meno per qualche sostituzione nel servizio extraurbano.
Le soluzioni che stiamo adottando consentiranno al territorio di Parma di avere entro fine 2016 un parco autobus con 35/40 nuovi mezzi su 290, con età media di circa 11 anni, privo di veicoli Euro 0 ed Euro 1, con gli Euro 2 dotati di filtri e di fatto equivalenti agli Euro 4. Sono sempre disponibile, comunque, a valutare soluzioni diverse e foriere di migliori risultati, senza alcuna preclusione per quelle che, con spirito costruttivo, vorrai suggerirci anche tu. Vale la pena ricordare, però, che con l’assetto che si è data e la continua ricerca di efficienza, quest’azienda chiude il bilancio in utile o in pareggio da quasi trent’anni. Nel contempo, abbiamo un parco mezzi di qualità più elevata rispetto a quello in dotazione a molte altre aziende, che pur avendo ricevuto finanziamenti pari o superiori ai nostri, versano oggi in condizioni economiche ben peggiori.

Parma, 9 novembre 2015
Il Presidente di TEP spa
Prof. Ing. Antonio Rizzi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • salamandra

    09 Novembre @ 21.40

    Mi sembra che Ghiretti si sia dimostrato il solito parolaio.

    Rispondi

  • Filippo

    09 Novembre @ 21.38

    Questa è una risposta seria: precisa e argomentata. Però l'ha firmata il presidente: evidentemente dopo quella data al disabile, non s'e' più fidato del suo ufficio stampa...

    Rispondi

  • Marco

    09 Novembre @ 19.43

    Ma prima di acquistare bus da 18 metri non proprio economici non si potrebbe sperimentare con quelli da 12 la domanda di servizio sul nuovo tragitto? Questi fanno i brillanti, ma in realtà l'uso dei mezzi pubblici a Parma è in diminuzione,

    Rispondi

Video

4commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Claudio Santamaria e i voti nuziali per Francesca Barra

gossip

Santamaria-Barra nozze bis in Basilicata tra arrivi in barca e serenate Video

Musica: 13 artisti omaggiano fondatore del festival 'Mundus'

REGGIO EMILIA

Da Peppe Servillo a Giovanni Lindo Ferretti: 13 artisti omaggiano il fondatore del festival 'Mundus'

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

social

Vip e fake news, quando la bufala corre sul web: e c'è ci casca Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il «Godenza» di Noella Ricci,la Romagna e il suo Sangiovese

IL VINO

Il «Godenza» di Noella Ricci, la Romagna e il suo Sangiovese

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Mezzo secolo fa le trasfusioni infette, ora i soldi dovuti

SENTENZA

Mezzo secolo fa le trasfusioni infette, ora i soldi dovuti

Parma calcio

E' in arrivo la sentenza sugli sms

COMMERCIO

Negozi aperti la domenica: tanti «no» e qualche «sì»

SISSA TRECASALI

A San Quirico lo stabilimento per produrre bioplastica

Footprint

Periferie, diversità e futuro: concorso per le scuole

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Collecchio

Un taxi «calmierato» per i paesi senza bus

Fidenza

Addio a Renato Pizzati: oste, poeta e scultore

A Cervia

Una giornata e un francobollo per Guareschi

soccorso alpino

40enne scivola a 1.800 metri sul Monte Orsaro: interviene l'elicottero Video

serie A

Il Parma "vede" quota 6.000 abbonamenti e si (ri) regala Ciciretti. Aspettando il giudice

anteprima gazzetta

Parma: caso whatsapp, ore decisive per la sentenza Video

incidente

Ciclista cade in una carraia nel Calestanese: è grave Video

Ferito un motociclista a Lagrimone

METEO

Dopo le piogge arriva il caldo africano: attesi anche 35 gradi

Da inizio luglio 60 millimetri di acqua

L'INCHIESTA

Maxi frode fiscale, indagati anche 2 professionisti parmigiani

Lutto

Anna Maria Bianchi, il ricordo di Mauro Coruzzi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Se pensassimo a tutti i bambini del mondo

di Michele Brambilla

DIGITALE

Ecco la Summer Promo: 2 mesi di Gazzetta a prezzo di 1

ITALIA/MONDO

ROMA

Scontrino omofobo, cameriere licenziato. E minacce di morte ai gestori del locale

2commenti

USA

Teenager si barrica in un market a Hollywood, morta una ragazza

SPORT

il commento

Gp Germania, Hamilton epico: tutti gli ingredienti della F1 di una volta

british open

Golf, storico Molinari: primo italiano a vincere un torneo del Grande Slam

SOCIETA'

paura

Incontro ravvicinato con lo squalo Video

GUSTO

E a Londra "spopola" un cocktail parmigiano, il "Langhirano amarcord" Videoricetta

MOTORI

IL TEST

Il futuro secondo Bmw? Elettrificato:25 novità da qui al 2025

Motori

Jeep Wrangler, il mito Usa è sempre pronto a tutto