16°

29°

Parma

Buzzi: "Perché abbiamo tenuto aperte le scuole"

Buzzi: "Perché abbiamo tenuto aperte le scuole"
Ricevi gratis le news
13

 

Proseguono le polemiche sull'apertura delle scuole nella giornata di mercoledì in occasione della ne­vicata.
  Il vicesindaco, Paolo Buzzi, re­plica al Pd che, in una nota fir­mata dal capogruppo consiliare, Giorgio Pagliari, aveva criticato la decisione dell'amministrazio­ne comunale («le scuole sono ri­maste aperte per pochi alunni e senza nessuna utilità, meno che meno didattica»).
  «Vorrei ribadire il mio pensiero in merito alle ironie del Pd locale sull’apertura delle scuole a Par­ma. Il sistema scolastico, in quanto servizio pubblico, è tale per cui ogni sua eventuale inter­ruzione non può e non deve es­sere una decisione discreziona­le né dettata soltanto da buon senso. Una decisione come quella di chiudere le scuole, va presa sulla base di parametri og­gettivi quali, ad esempio, unasi­tuazione di emergenza che può venirsi a creare a seguito delle precipitazioni nevose e conse­guente difficoltà di accesso agli istituti scolastici. Anche perché è ben chiaro a tutti il disagio che, in assenza di condizione di ef­fettiva emergenza, viene provo­cato con la chiusura delle scuole a tutte quelle famiglie che non dispongono di possibilità alter­native di custodia come nonni o baby sitter».
  «Mi viene attribuito un ecces­sivo ottimismo nell’illustrare una situazione che si è poi ri­velata in linea con le previsioni ed ha determinato in città una generale normalità. Ho sempli­cemente ribadito aggiunge il vi­cesindaco Buzzi che le nume­rose nevicate di quest’inverno ci hanno consentito di migliorare il servizio di spazzamento neve, come è stato da tutti riconosciu­to, e per il quale ringrazio in par­ticolare l’assessore Aiello e tutti i tecnici che hanno lavorato in modo egregio in questi mesi in­vernali. Per l’ennesima volta de­vo riscontrare che il Pd locale adotta una politica che, per sua sfortuna, viene smentita dai fatti e dalle circostanze. Proprio di ie­ri era l’invito da parte del Pd di tenere chiuse le scuole nella giornata di oggi (ieri per chi leg­ge, ndr), giovedì 11, in nome di un presunto buon senso che fran­camente facciamo fatica a indi­viduare. Sta di fatto che oggi (ieri per chi legge, ndr) siamo in con­dizioni di viabilità agevole, in as­senza di precipitazioni atmosfe­riche ed anzi con compresenza di soleggiamento già dalla me­dia mattinata, e pertanto il ser­vizio pubblico scuola è regolar­mente aperto e garantito».
  «Ma secondo il Pd oggi (ieri per chi legge, ndr) le scuole dove­vano rimanere chiuse… compli menti! Vista la serie di cantonate collezionate dal Pd locale con­clude il vicesindaco Buzzi ho scelto di adottare un nuovome­todo: quando dovrò prendere decisioni importanti, sentirò pri­ma i consigli del Pd e farò quindi l’esatto contrario: saprò di fare bene».

Oggi sulla Gazzetta di Parma in edicola ampi servizi sulla situazione in città e in provincia dopo la maxi-nevicata

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Marco

    13 Marzo @ 15.02

    Ho chiesto ai miei genitori, andavano a scuola negli anni 80: di certo nevicava di più e nessuno si sognava di fare tante polemiche e di chiudere le scuole...Cosa si pretende strade candide e magari asciutte con una precipitazione da 4 cm/h...E' impensabile. L'obbiettivo è fare in modo che le strade siano percorribili, qualcuno le pretende pulite come se fosse una giornata di sole di Agosto.

    Rispondi

  • domenica

    12 Marzo @ 16.05

    Anch'io sono arrivata al lavoro a regolarmente dopo aver accompagnato i miei 2 bambini a scuola. Le strade da Parma centro a Pontetaro alle 8 erano praticabili, ovviamente con prudenza.. certo la neve davanti alla porta del box va spalata...e magari anche montate delle gomme da neve.. NO! alla chiusura delle scuole se non in casi emergenza, il servizio va garantito, poi chi no se la sente stia a casa. Complimenti al Comune di Parma.

    Rispondi

  • Paolo

    12 Marzo @ 13.59

    è mai possibile che su ogni questione si debba far polemica ? Siamo sempre a lamentarci. Le scuole devono funzionare anche se c'e' un po' di neve, e noi ci dobbiamo attrezzare di conseguenza. Fra un po' pretenderemo che il comune ci spazzi il davanzale di casa. Se poi qualcuno in condizioni di estremo disagio ( penso a chi abita lotano dalle scuole o in montagna) rimane a casa non sarà la fine del mondo, ma non mi sembra giusto che per evitare un minimo disagio tutti debbano rimanere a casa. In quanti non sono andati al lavoro per la neve ??

    Rispondi

  • viviana

    12 Marzo @ 13.20

    E' proprio la linea dell'attuale governo di centro destra che per spirito di contraddizione e strapotere... vuole decidere senza pensare al bene comune e vuole distinguersi... infatti le scuole di Parma (anche con pochissimi studenti!) sono rimaste aperte mentre le altre città della regione hanno chiuso anche più del necessario.

    Rispondi

  • pier luigi

    12 Marzo @ 12.39

    X gian luca. e a senso chiuderle oggi perchè .........

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Trovato a terra sulla pista da motocross: è gravissimo

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

5commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

10commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

3commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

paura

Fuori da Buckingham Palace con un taser, arrestato

Firenze

Un sedicente artista rompe un quadro in testa a Marina Abramovic

SPORT

3a giornata

Roma ko a Bologna, crisi nera. E quel Parma lì, chi l'avrebbe detto Risultati, classifica

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse