17°

29°

Parma

Esercito, ancora polemiche

Esercito, ancora polemiche
Ricevi gratis le news
3

La presenza dell'esercito in città continua a far discutere: seppure con  un «taglio» diverso, ieri la polemica è stata rinfocolata dalla prese di posizione dell'Idv e della Lega Nord.

Le critiche dell'Idv
«Chiara operazione di marketing pre elettorale: cosa possono fare 25 militari per mantenere la legge e l'ordine, anche nel caso ve ne fosse veramente bisogno, in una città di quasi 190.000 abitanti?». La critica arriva dalla coordinatrice provinciale dell'Idv, Paola Zilli: «Che senso ha a fini pratici suggerire l'idea di un territorio militarizzato? Quale minaccia reale e terribile incomberebbe sui parmigiani? Fomentare la paura è sempre stato un ottimo espediente di un certo tipo di potere per fare pressione e orientare le masse. Insomma giochetto abbastanza scontato e demodé. E noi non ci caschiamo. Se si vuole fare un discorso serio di prevenzione e controllo sul territorio bisognerebbe investire in modo deciso in uomini e mezzi nelle forze dell'ordine e nei vigili urbani, favorire la formazione continua, mettendoli così efficacemente in condizioni di affrontare una realtà e quindi una criminalità in continuo cambiamento».  
Zorandi contro il Comune
L'impiego dei militari finisce anche nel mirino  di Andrea Zorandi, segretario cittadino della Lega Nord,   che  critica  l'operato   della Giunta: «L'esercito serve al Comune per avere più vigili a disposizione per poter dare più multe ai cittadini».   
«Dopo il “perfetto esito” (!!!!!) del piano neve comunale  - ironizza  in una nota Zorandi -  ci sono giunte diverse segnalazioni di cittadini-lavoratori imbufaliti contro il comportamento della Polizia municipale: qualcuno di loro ha rischiato anche la lite. In via Saffi, in via Fratti, in Oltretorrente, gli agenti della Polizia Municipale e gli incaricati di Infomobility hanno perseguitato gli automobilisti che tentavano di parcheggiare, per lavoro, nel modo migliore possibile visto che gli stalli di sosta erano sistematicamente e per la maggior parte occupati da cumuli di neve: ad alcuni di questi sono state elevate contravvenzioni solo per avere l’automobile di mezzo metro fuori dal limite dello stallo. Siamo certi che questo atteggiamento da gabellieri comunali, che evidentemente viene consigliato dai rispettivi superiori dato che le situazioni si sono verificate in zone diverse della città, colpisca sistematicamente chi l’auto la usa per lavoro e non per vagabondare per la città come succede a criminali, piccoli delinquenti, clandestini, spacciatori». «Da questo atteggiamento - conclude Zorandi - si evince il perché della richiesta da parte dell’Amministrazione comunale di Parma di far  pervenire l’esercito in città: per avere più agenti a disposizione per le multe anziché per la lotta alla criminalità». 
 
La risposta di Fecci 
"Ritengo che la miglior risposta alle polemiche sull’esercito, tutte puramente strumentali a fini elettorali, sia l’entusiasmo con cui i parmigiani hanno accolto l’arrivo dei militari a Parma". E' questa la risposta di Fabio Fecci, assessore comunale alla Sicurezza, alle polemiche legate all’arrivo dell’esercito nella nostra città. "Questa amministrazione - prosegue l’assessore - è abituata a rispondere ai reali problemi delle persone anziché ribattere a sterili polemiche. L’arrivo dell’esercito deve essere considerato come uno strumento temporaneo che servirà a migliorare ulteriormente il controllo della nostra città, in attesa che il Ministero realizzi la serie di provvedimenti per potenziare il personale delle Forze dell’Ordine, come richiesto più volte da questa Amministrazione.
L’invio dell’esercito in altre città di ogni colore politico ha prodotto buoni risultati e quindi va considerato come un ottimo deterrente nei confronti di chi vuole delinquere.
Ricordo inoltre a chi sostiene che l’arrivo dell’esercito serva al Comune per avere più agenti a disposizione per fare cassa, che la Polizia municipale sta compiendo numerosi sforzi, sia in termini di personale che di tecnologia, per sostenere le Forze dell’Ordine nel garantire un miglior controllo del territorio. L’intervento portato a termine venerdì sera a seguito della rissa con conseguente fermo per gli aggressori e il furto sventato in via XXII luglio la settimana scorsa ne sono l’esempio più lampante.
Grazie all’arrivo dell’esercito sarà invece possibile destinare personale della Polizia Municipale sia per dar vita a presidi fissi nelle zone più critiche che per dedicarsi con maggiore accuratezza alle principali funzioni ad essa deputate, come ad esempio i controlli per il rispetto del codice della strada, con particolare riferimento alla guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti”.
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • fabrizio ferrari

    14 Marzo @ 19.27

    meglio vedere i militari che i militanti dell'italia dei valori

    Rispondi

    • Angelo

      22 Marzo @ 16.02

      Noto una certa sofferenza in chi è paladino del rispetto delle regole, ciò dimostra che c'è ancora tanta gente che sostiene l'illegalità.

      Rispondi

  • valerio

    14 Marzo @ 00.08

    Ho visto anch'io coi miei occhi, nella giornata di maggior "emergenza neve", i solerti vigili e ausiliari infomobility multare auto fuori posto per evidenti problemi di causa di forza maggiore. Ritengo la cosa assolutamente deprecabile.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

5commenti

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

3commenti

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

trasporti

Campari (Lega) richiama Ferrovie: "Alta velocità, collegamenti con Parma carenti"

incontro

Nando Dalla Chiesa: "Criminalità, mai abbassare la guardia" Video

visita

Ferrero, il presidente "esplosivo" a Parma

LIRICA

Macbeth inaugura il Festival Verdi 2018 al Teatro Regio

La "prima" è in programma giovedì 27 settembre

QUARTIERE TAMBURI

Fondazione Pizzarotti e Parole di Lulù onlus insieme per i bambini di Taranto

gazzareporter

Bici e pure la borsetta sotto il ponte

PARMA

Riporta il carrello dopo la spesa e la borsa sparisce dall'auto: denunciato un 29enne

INCIDENTE

Auto sbanda e finisce contro un albero: muore un 69enne a San Polo d'Enza

Montechiarugolo

E' morto Mino Bruschi, fu psicoterapeuta nella clinica di Monticelli

Fidenza

Audi nel mirino dei ladri: da una rubato anche il volante

INCIDENTE

Ciclista investito in via Langhirano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

PGN

La festa di Casaltone, Benassi e i Megaborg al Mu, e il nuovo «Operaswing»

ITALIA/MONDO

OMICIDIO-SUICIDIO

Uccide la madre e si getta da un ponte nel Reggiano

CULTURA

E' morta Inge Feltrinelli, aveva 87 anni

SPORT

Calciomercato

Inter, vicino il rinnovo di Icardi

CHAMPIONS

La Juve in dieci stende il Valencia. Roma travolta dal Real

SOCIETA'

dublino

Aereo tenta l'atterraggio: il vento costringe a riprendere il volo

PARMA

Ponte Romano, sopralluogo in vista dell'inaugurazione Foto

MOTORI

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse

motori

Il tempo libero secondo Mercedes