17°

28°

Parma

Sul banco, il mondo

Ricevi gratis le news
0

“Non veniamo a farvi una lezione, ma a imparare insieme a voi come crescere”. E’ la conoscenza la base del progetto “La solidarietà fra le pagine dell’atlante”, che farà incontrare le classi di 36 istituti scolastici di Parma e del territorio con i volontari di 26 associazioni impegnate nei progetti di cooperazione, adozione e sostegno a distanza. 
Argomento degli incontri sarà il mondo, la vita nei paesi in cui queste associazioni operano e la vita nella terra natale, da cui provengono i cittadini stranieri arrivati nella provincia di Parma. Testimonianze sui popoli,  sulla condizione dei bambini, sulle iniziative a loro dedicate. Incontri a tutti i livelli e tutte le latitudini, come è stato spiegato questa mattina alla Don Milani, la scuola primaria di Parma in cui è stata presentata l’iniziativa. Davanti ad una platea di bambini i rappresentanti della Provincia, che ha promosso il progetto, sono stati accolti dalla dirigente scolastica Elisabetta Botti e dalle note dei flauti suonati da una classe, il linguaggio universale della musica a significare amicizia e dialogo. 
“ La conoscenza è la base dell’integrazione ed è  importante partire dai  bambini, dai ragazzi, perché è lì che si costruiscono le condizioni per il futuro – ha detto il presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli - In un mondo interdipendente  è importante conoscere la reale condizione dei paesi poveri. Lì anche il meccanismo  dell’adozione e sostegno a distanza permette di garantire un diritto: all’educazione, alla formazione, al cibo. Quel sostegno è un investimento per il futuro perché quei territori possano dotarsi di classi dirigente, svilupparsi e in questo modo creare un equilibrio mondiale diverso”.
“Noi abbiamo una ricchezza che sono le tante associazioni che fanno volontariato e  che hanno costruito una sorta di ponte verso paesi dove vivono bambini.– ha spiegato l’assessore provinciale Marcella Saccani - Un ponte ideale fatto di cose concrete, di matite, computer, di una buona alimentazione, partendo dall’idea di conoscere davvero il mondo, andando oltre la lettura fisica della geografia, per approfondire le condizioni e i modi di vita”.
Perno del progetto è il coordinamento provinciale per l’adozione e sostegno a distanza, che si è avvalso della collaborazione delle associazioni attive nei settori immigrazione e cooperazione internazionale. Alla Don Milani sono intervenute le rappresentanti dei due coordinamenti. “Siamo un piccolo che è molto grande nel cuore della solidarietà – ha sottolineato Erika Cerdelli dell’associazione Sorridi bimbo per il coordinamento adozioni e sostegno a distanza – Puntiamo sulla comunicazione con i giovani perché sarete voi a sostituirci. Vi parleremo della nostra esperienza e ci aspettiamo da voi  tante domande che aiutino a capire come crescere con il proprio fratello. Vogliamo con voi imparare a prenderci la responsabilità di chi ha più bisogno”.
“Vi racconteremo dei nostri paesi d’origine, di come si vive e cresce, in quali condizioni, delle ragioni per cui siamo venuti qui – ha detto Svetlana Erochina dell’associazione Milleunmondo - rappresento le associazioni di immigrati che si sono costituite a Parma con l’obiettivo di approfondire le tematiche legate alla relazione con voi e con questo Paese che ci ospita e siamo felici di partecipare a questo progetto.” 
L’incontro, al quale è intervenuto anche il dirigente del servizio Politiche scolastiche Nicola Fusco, è proseguito con  la comunicazione di Marta Corradi, insegnante della Don Milani
“Il progetto ci consente di conoscere culture diverse, di rapportarci con associazioni che lavorano in realtà lontane ma così vicine perché  il problema dell’inserimento dei bambini è un dato di fatto della società moderna – ha commentato Corradi -  Pone a tutti e soprattutto a una scuola attenta come penso sia la scuola pubblica, il dovere di ripensare la nostra didattica e i nostri contenuti  e accettare, all’insegna della fraternità, questi bambini e i nuovi temi”.

IL PROGETTO
- Promosso dalla Provincia, il progetto propone percorsi di approfondimento rivolti agli studenti delle scuole primarie, secondarie di primo e di secondo grado del Parmense. 36 gli istituti che hanno aderito al progetto: 12 scuole primarie, 20 secondarie di primo grado e 4 secondarie di secondo grado. Le “lezioni” saranno tenute da rappresentanti delle organizzazioni impegnate nei settori dell’adozione e sostegno a distanza, cooperazione internazionale, affiancati in alcuni casi da rappresentanti di associazioni di immigrati che porteranno testimonianze concrete e dirette dei Paesi al centro degli incontri. Si partirà dalla realtà di un Paese specifico, dando ampio spazio agli interessi specifici dei ragazzi e fornendo testimonianze concrete relative agli stili di vita e all’attualità. Gli alunni csaranno chiamati a interagire attivamente, anche attraverso attività laboratoriali. Durante l’anno scolastico in corso sono previsti almeno due interventi delle associazioni per ogni classe coinvolta.
Una relazione raccoglierà i frutti del lavoro svolto dalle classi con le associazioni. Gli elaborati verranno presentati alla platea delle classi coinvolte nel progetto durante una giornata seminariale alla fine dell’anno scolastico.
“La solidarietà tra le pagine dell’Atlante” si inserisce nell’ambito di una serie di iniziative realizzate dal Coordinamento provinciale per l’adozione/sostegno a distanza, che si è avvalso della collaborazione delle associazioni attive nei settori immigrazione e cooperazione internazionale, sempre coordinate dalla Provincia in appositi Tavoli di lavoro.
Per il progetto è stato anche ideato un logo ad hoc, che rappresenta due mani che si incontrano e si stringono sullo sfondo di una cartina del Mondo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

2commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

1commento

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

16commenti

38 anni dopo

Strage di Bologna: ultimo sopralluogo sulle macerie, poi l’analisi dei frammenti a Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

Juventus

Sputo (gomitata e testata) a Di Francesco: 4 giornate a Douglas Costa

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design