18°

28°

Parma

Boss della 'ndrangheta evade da un clinica romana: era detenuto a Parma. Alfano decide una ispezione

Ricevi gratis le news
7

E' stata scoperta causalmente l’ evasione di Roberto Pannunzi, 64 anni, ritenuto il mediatore tra la 'ndrangheta e i narcotrafficanti di droga colombiani, dalla clinica romana Villa Sandra. Pannunzi -dell’evasione riferisce il Corriere della Sera-  era detenuto nel centro clinico del carcere di Parma dal 21 febbraio 2009 in regime di sorveglianza speciale, 14 bis. Lo scorso 22 maggio aveva ottenuto dal tribunale di sorveglianza di Bologna, competente anche su Parma, l’ammissione alla detenzione domiciliare per un anno, a causa delle gravi condizioni di salute. La documentazione medica allegata all’ammissione ai domiciliari, redatta sulla base di una perizia della casa circondariale di Parma, parla di «gravissima insufficienza coronarica in soggetto che ha già avuto un infarto e che si manifesta con episodi di angina mista».
Il Tribunale di sorveglianza indicò come luogo idoneo agli arresti domiciliari il Policlinico di Tor Vergata a Roma, adatto per un’osservazione in sicurezza di un soggetto con caratteristiche di pericolosità sociale «pur scemata dalla grave malattia».
Il boss della 'ndrangheta, infatti, era stato in un primo tempo ricoverato in una clinica di Nemi, in provincia di Roma, con una diagnosi di «cardiopatia ischemica postinfartuale», per poi essere trasferito nella clinica della capitale dalla quale risulta fuggito tre settimane fa. Per Pannunzi non era stato disposto un piantonamento perchè non previsto nel caso di arresti domiciliari, quindi la sua fuga è stata scoperta dalle forze dell’ordine solo durante uno dei controlli periodici, il 15 marzo scorso.
Quando Pannunzi scelse la clinica privata Villa Sandra di Nemi gli atti per la concessione dei domiciliari erano stati trasferiti al tribunale di sorveglianza di Roma
Non è la prima volta che Pannunzi evade da una struttura sanitaria. Era già successo 11 anni fa. Anche in quel caso l'uomo approfittò della concessione degli arresti domiciliari in una clinica romana per fuggire. Era stato arrestato nel '94 a Medellin, in Colombia, la terra dei suoi affari. Agli agenti che lo stavano ammanettando offrì un milione di dollari in contanti in cambio della libertà. Dopo essere fuggito, il nome di Pannunzio finì nell’elenco dei 30 ricercati più pericolosi d’Italia dove rimase sino al 5 aprile del 2004 quando, al termine di lunghe indagini, fu individuato ed arrestato dagli uomini della squadra mobile di Reggio Calabria e dello Sco in un elegante quartiere di Madrid, insieme al figlio, Alessandro, anche lui latitante ed al genero, Francesco Antonio Bumbaca.
Pannunzi è considerato il maggior narcotrafficante della 'ndrangheta, interlocutore privilegiato dei produttori di cocaina colombiani, con contatti anche con la mafia siciliana e con personaggi di spicco di alcune famiglie riconducibili al boss Provenzano. Era capace, secondo quanto emerso dalle indagini, di esportare tonnellate di cocaina dalla Colombia all’Europa.

ISPEZIONE -  E puntuale arriva la decisione del ministrodella Giustizia Alfano che dispone accertamenti «per verificare la piena regolarità delle decisioni che hanno determinato lo stato di libertà di un soggetto particolarmente pericoloso».

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • alessandro

    09 Aprile @ 09.43

    Mi associo a chi chiede la foto del ricercato.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    08 Aprile @ 18.07

    Per kdg - Giusto: abbiamo corretto. Grazie

    Rispondi

  • Hugo the Boss

    08 Aprile @ 14.15

    non finiamo mai di esser ridicoli!!!!

    Rispondi

  • Dani

    08 Aprile @ 12.29

    non tanto gravi le condizioni di salute a quanto pare.....

    Rispondi

  • Giorgio Ossimprandi

    08 Aprile @ 12.15

    Dicano almeno che in carcere non lo vogliono, e la smettano di prendere in giro la gente onesta.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

GAZZAREPORTER

Rudo a gogò!

Lo sfogo di un lettore in pieno centro

LA POLEMICA

Sagra della Croce, pochi bagni chimici a Collecchio

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"