20°

31°

Parma

Parma ha celebrato il Primo Maggio: "Nuove tutele ai giovani" - La testimonianza: "Quel 1° maggio del '45..."

Parma ha celebrato il Primo Maggio: "Nuove tutele ai giovani" - La testimonianza: "Quel 1° maggio del '45..."
Ricevi gratis le news
4

«In questo momento si mettono in discussione le radici fondamentali di questo Paese. Ai lavoratori sono strappati i diritti. A Parma sono stati persi 7mila posti di lavoro nel 2009. Occorre ripartire da una cultura dei diritti del lavoro. Sarà un cammino difficile e tortuoso, come le conquiste» che il Primo Maggio rappresenta.
Luisa Diana di Fp-Cgil Parma sintetizza così questo Primo Maggio, parlando ai partecipanti della manifestazione in centro a Parma.
Dopo il corteo, hanno preso la parola Luisa Diana e Domenico Proietti, segretario confederale nazionale Uil. Proietti ha sottolineato che «siamo vicini ai lavoratori del commercio, che in certe città sono stati costretti a lavorare. Dobbiamo dare nuove tutele ai giovani e ai nuovi lavoratori».
I discorsi in piazza Garibaldi sono stati il momento clou della manifestazione di questa mattina. È stato un corteo del Primo Maggio molto partecipato, quello che si è svolto fra le 10 e mezzogiorno.
L'appuntamento era per le 9,30 in piazzale Santa Croce. In tanti si sono radunati per sfilare poi nelle vie del centro. E tanti gli striscioni e le bandiere: dei sindacati, delle associazioni studentesche, dei lavoratori delle aziende nelle quali è aperto il confronto con i lavoratori.
Il corteo, accompagnato dal corpo bandistico «Giuseppe Verdi», il «serpente» di persone ha percorso verso via D'Azeglio, si è fermato al monumento al Partigiano e si è fermato in piazza Garibaldi, dove gli esponenti dei sindacati hanno fatto i discorsi.
Gli organizzatori hanno voluto sotto il palco una delegazione degli operai della Sidel, una ventina di persone con due striscioni. Nelle prime file del corteo, inoltre, c'erano i partigiani, con i labari delle associazioni che li rappresentano. «Ricordo il 1° maggio del 1945 - dice ad esempio il partigiano Renato Lori -. Mi sono trovato una piazza gremita, una folla con il sindacato libero. Ho capito in quel momento quanto fosse importante la nostra lotta».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    01 Maggio @ 22.09

    Scusa gigi senza offesa ma col tuo commento ti sei guadagnato il titolo di bufala dell'anno. Sulla cina hai ragione (non dimentichiamo però che ci andiamo anche noi a produrre li. Se vediamo il maglione cinese a 5 euro ci lamentiamo però se lo stesso maglione lo paghiamo 50 euro perchè è di marca benetton o altri prodotto in cina, beh quello è giusto....) da vendere e sarebbe ora che qualche organizzzione mondiale facesse qualcosa, mentre su cuba hai torto marcio visto che Cuba non esporta un bel nulla all'estero e non è leader in niente. Anche li comunque sarebbe meglio fare qualcosa, ma forse oltre all'embargo non si può fare niente perchè oltre al turismo cuba non è appetibile in niente, niente petrolio...

    Rispondi

  • mauro

    01 Maggio @ 18.14

    se si sciopera e' anche perche' l'italia diventi davvero una republica fondata sul lavoro.Se la cina ci invade con i suoi prodotti, tanto vale che in italia si lasci li' di produrre; cina india e brasile fanno 3miliardi e mezzo di abitanti bastano loro a produrre i manufatti che servono al mondo intero. Il lavoro non e' solo produrre beni. resterebbe l'edilizia, ma poi i servizi alla persona, la tutela dell'ambiente, del territorio, una giuztizia piu' rapida ed efficente, la ricerca, la cultura, musei aperti tutto l'anno, e il turismo... il relax, lo svago.... tra trent'anni e forse meno, secondo me non avremo piu' fabbriche, e allora invece che cercare di andare contro il corso degli eventi, proviamo a guidare la trasformazione in modo che nessuno ne resti vittima.

    Rispondi

  • pier luigi

    01 Maggio @ 11.18

    'L'Italia è una repubblica fondata sul lavoro'. L'italia è il èprimo paese per perdita di ore di lavoro per scioperi e permessi sindacali, certo che una giornata come questa con migliaia di persone che giungono, per motivi sportivi o altro, chiudere tutto sarebbe stato un suicidio. Teniamo conto che in altri paesi, nostri concorrenti, non hanno contratti sindacali (come riferito a rosarno da Bonanni) e ci invadono fisicamente e con i loro prodotti (per esmpio la cina comunista o cuba castrista). Vadano pure i sindacalisti, come missionari, in questi paesi e non dimentichino il brasile. Noi abbiamo pagato caro il mantenere, con pensioni da fame, persone che lavoravano in nero e altri che si facevano forza di malattie più o meno veritiere, anche queste sono peggio delle evasioni fiscali!.

    Rispondi

  • fabrizio ferrari

    01 Maggio @ 10.38

    io non sono iscritto al sindacato ,lavoro per conto mio 12 ore al giorno ,sono un "lavoratore"?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Iran-Spagna: la carica dei tifosi sugli spalti

mondiali 2018

Iran-Spagna: la carica dei tifosi sugli spalti Foto

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

ESAME

La prima prova della Maturità: foto dalle scuole di Parma

Dogana opening party al Best: ecco chi c'era Foto

FESTE PGN

Dogana opening party al Best: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Musica Pop anni '80: vota la tua preferita

SONDAGGIO

Estate, tempo di musica e tormentoni: vota la tua hit Anni '80 preferita

Lealtrenotizie

La tragedia di Paolo Superchi e l'attesa struggente della sua Saky

Schianto

La tragedia di Paolo Superchi e l'attesa struggente della sua Saky

Monticelli

Truffa dello specchietto: nomade denunciato

PARMA DEFERITO

Vogliono toglierci un sogno

1commento

PARMA

Incidente tra via Fleming e via Fermi, disagi al traffico

Auto in un fosso a Bezze di Torrile: un ferito

Lutto

Addio a Lino Morini, imprenditore nell'edilizia

San Prospero

Un'auto si scontra contro un camion e si ribalta

Per fortuna solo un ferito lieve. Lunghe code sulla via Emilia

IL CASO

Sala, piazza Gramsci non cambia nome

Disagi

Via Avogadro: dopo i ripetitori, ora anche il rumore

INTERVISTA

Le Moli e «Molto rumore per nulla»

BARDI

Le Poste risarciranno gli eredi dei derubati

PARMA

Oggi l'assemblea degli industriali al «Paganini»

Parma calcio

Carra: "La Serie A del Parma non può essere messa in discussione" Video

1commento

PARMA

Auto esce di strada e prende fuoco: un ferito grave in tangenziale Il video

12 TG PARMA

Parma calcio: cosa succederà ora e cosa rischia davvero

2commenti

PARMA

Incidente in via Burla: muore un motociclista 49enne

La vittima dell'incidente è Paolo Superchi

2commenti

12 tg parma

Maturità a Parma, primo scritto fra tensione e scaramanzia: parlano i ragazzi Video

La traccia più seguita? La poesia di Alda Merini

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dazi, i pericoli di una guerra commerciale globale

di Paolo Ferrandi

PGN

La canzone dell'estate 2018?

di Mara Varoli

ITALIA/MONDO

CAMPANIA

Lucravano sull'accoglienza dei migranti: 5 arresti a Benevento

1commento

esami

Maturità: è Aristotele l'autore scelto per la versione di greco

SPORT

CALCIO

"Tentato illecito", deferiti Calaiò e il Parma. La società: "Accusa sconcertante"

33commenti

Bellezze...mondiali

La Polonia ha perso, ma le sue tifose (sugli spalti) hanno vinto Gallery

SOCIETA'

Social Network

Instagram raggiunge un miliardo di utenti e sfida YouTube

MODENA

L'Osteria Francescana di Massimo Bottura è ancora il ristorante migliore del mondo

MOTORI

ANTEPRIMA

Ecco la nuova S60, la prima Volvo costruita negli Usa

RESTYLING

La Mercedes Classe C fa il pieno. Di novità