12°

19°

Parma

Parma ha celebrato il Primo Maggio: "Nuove tutele ai giovani" - La testimonianza: "Quel 1° maggio del '45..."

Parma ha celebrato il Primo Maggio: "Nuove tutele ai giovani" - La testimonianza: "Quel 1° maggio del '45..."
Ricevi gratis le news
4

«In questo momento si mettono in discussione le radici fondamentali di questo Paese. Ai lavoratori sono strappati i diritti. A Parma sono stati persi 7mila posti di lavoro nel 2009. Occorre ripartire da una cultura dei diritti del lavoro. Sarà un cammino difficile e tortuoso, come le conquiste» che il Primo Maggio rappresenta.
Luisa Diana di Fp-Cgil Parma sintetizza così questo Primo Maggio, parlando ai partecipanti della manifestazione in centro a Parma.
Dopo il corteo, hanno preso la parola Luisa Diana e Domenico Proietti, segretario confederale nazionale Uil. Proietti ha sottolineato che «siamo vicini ai lavoratori del commercio, che in certe città sono stati costretti a lavorare. Dobbiamo dare nuove tutele ai giovani e ai nuovi lavoratori».
I discorsi in piazza Garibaldi sono stati il momento clou della manifestazione di questa mattina. È stato un corteo del Primo Maggio molto partecipato, quello che si è svolto fra le 10 e mezzogiorno.
L'appuntamento era per le 9,30 in piazzale Santa Croce. In tanti si sono radunati per sfilare poi nelle vie del centro. E tanti gli striscioni e le bandiere: dei sindacati, delle associazioni studentesche, dei lavoratori delle aziende nelle quali è aperto il confronto con i lavoratori.
Il corteo, accompagnato dal corpo bandistico «Giuseppe Verdi», il «serpente» di persone ha percorso verso via D'Azeglio, si è fermato al monumento al Partigiano e si è fermato in piazza Garibaldi, dove gli esponenti dei sindacati hanno fatto i discorsi.
Gli organizzatori hanno voluto sotto il palco una delegazione degli operai della Sidel, una ventina di persone con due striscioni. Nelle prime file del corteo, inoltre, c'erano i partigiani, con i labari delle associazioni che li rappresentano. «Ricordo il 1° maggio del 1945 - dice ad esempio il partigiano Renato Lori -. Mi sono trovato una piazza gremita, una folla con il sindacato libero. Ho capito in quel momento quanto fosse importante la nostra lotta».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Geronimo

    01 Maggio @ 22.09

    Scusa gigi senza offesa ma col tuo commento ti sei guadagnato il titolo di bufala dell'anno. Sulla cina hai ragione (non dimentichiamo però che ci andiamo anche noi a produrre li. Se vediamo il maglione cinese a 5 euro ci lamentiamo però se lo stesso maglione lo paghiamo 50 euro perchè è di marca benetton o altri prodotto in cina, beh quello è giusto....) da vendere e sarebbe ora che qualche organizzzione mondiale facesse qualcosa, mentre su cuba hai torto marcio visto che Cuba non esporta un bel nulla all'estero e non è leader in niente. Anche li comunque sarebbe meglio fare qualcosa, ma forse oltre all'embargo non si può fare niente perchè oltre al turismo cuba non è appetibile in niente, niente petrolio...

    Rispondi

  • mauro

    01 Maggio @ 18.14

    se si sciopera e' anche perche' l'italia diventi davvero una republica fondata sul lavoro.Se la cina ci invade con i suoi prodotti, tanto vale che in italia si lasci li' di produrre; cina india e brasile fanno 3miliardi e mezzo di abitanti bastano loro a produrre i manufatti che servono al mondo intero. Il lavoro non e' solo produrre beni. resterebbe l'edilizia, ma poi i servizi alla persona, la tutela dell'ambiente, del territorio, una giuztizia piu' rapida ed efficente, la ricerca, la cultura, musei aperti tutto l'anno, e il turismo... il relax, lo svago.... tra trent'anni e forse meno, secondo me non avremo piu' fabbriche, e allora invece che cercare di andare contro il corso degli eventi, proviamo a guidare la trasformazione in modo che nessuno ne resti vittima.

    Rispondi

  • pier luigi

    01 Maggio @ 11.18

    'L'Italia è una repubblica fondata sul lavoro'. L'italia è il èprimo paese per perdita di ore di lavoro per scioperi e permessi sindacali, certo che una giornata come questa con migliaia di persone che giungono, per motivi sportivi o altro, chiudere tutto sarebbe stato un suicidio. Teniamo conto che in altri paesi, nostri concorrenti, non hanno contratti sindacali (come riferito a rosarno da Bonanni) e ci invadono fisicamente e con i loro prodotti (per esmpio la cina comunista o cuba castrista). Vadano pure i sindacalisti, come missionari, in questi paesi e non dimentichino il brasile. Noi abbiamo pagato caro il mantenere, con pensioni da fame, persone che lavoravano in nero e altri che si facevano forza di malattie più o meno veritiere, anche queste sono peggio delle evasioni fiscali!.

    Rispondi

  • fabrizio ferrari

    01 Maggio @ 10.38

    io non sono iscritto al sindacato ,lavoro per conto mio 12 ore al giorno ,sono un "lavoratore"?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Miguel Bosé e il compagno si separano: separata anche la custodia dei figli

gossip

Miguel Bosé e il compagno si separano: separata anche la custodia dei figli

Velluto Rosso

SPETTACOLI

"Velluto Rosso", tutto il teatro della settimana Video

Sabato latino al New York: ecco chi c'era - Foto

GAZZAREPORTER

Sabato latino al New York: ecco chi c'era Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La saga di Pillars of eternity per gli orfani di Baldur's gate

Videogame

La saga di Pillars of eternity per gli orfani di Baldur's gate

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Inquinamento, ennesima giornata nera per Parma

12 tg parma

Smog, un'altra giornata nera. E c'è rischio concreto di blocco del traffico Video

IL CASO

Corale Verdi, Iren stacca la luce

1commento

12Tg Parma

Disagi in via Europa, gli esercenti: "Incassi dimezzati" Video

1commento

il fatto del giorno

Droga, in un anno oltre 180 parmigiani in più in cura al Sert Video

1commento

il caso

"Dati falsificati o inventati": Harvard chiede il ritiro di 31 studi del parmigiano Anversa

università

Il governo cancella "non subito" il numero chiuso a Medicina. L'Ordine: "Ci ripensi". I rettori: "Un equivoco" I numeri

12Tg Parma

Sedici pattuglie per una notte di controlli straordinari: si ripeterà ogni settimana Video

1commento

Furto

Blitz dei ladri ai Corrieri: portata via la cassaforte

7commenti

serie A

Parma-Lazio, Inglese c'è. Gervinho più no che sì

Lutto a Ozzano

Muore il giorno dopo il compleanno

CASO CONQUIBUS

Aversa è ai domiciliari, ma alcuni colleghi vorrebbero una sua consulenza

1commento

12Tg Parma

Riciclaggio di denaro, a Parma boom di segnalazioni Video

la prova del cuoco

Parizzi su RaiUno per proporre un risotto dai sapori...verdiani

1commento

Coldiretti

Morto Ettore Picchi, il «paladino» degli agricoltori

ausl

Salute mentale e dipendenze patologiche: numeri in aumento

INTERVISTA

"Sui social parliamo di libri". E l'insegnante di Borgotaro diventa... un cruciverba Video

Intervista a Massimo Beccarelli, insegnante sempre più impegnato con gli hashtag culturali.

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Non si può pensare solo agli impegni elettorali

di Domenico Cacopardo

WORLD CAT

Ecco la Top10 dei gatti più votati. Mandate le vostre foto

ITALIA/MONDO

USA

Un miliardo di ostriche per ripulire il porto di New York Video

CULTURA

Morto il finlandese Paasilinna, autore de L'anno della lepre

SPORT

sport

Conosciamo Alessandro Magnani, un parmigiano ai Mondiali juniores di judo Video

volley

Mondiali donne; primo ko (irrilevante) dell'Italia, la Serbia vince 3-1

SOCIETA'

premio

Lirica e Hip Hop, il rap "canta" Verdi: successo e ritmo al Regio Gallery

PNEUMATICI

Cambio gomme (invernali) dal 15 novembre ma può essere effettuato anche prima

MOTORI

NOVITA'

Nuova Kia Ceed: 5 porte e wagon lanciano la sfida

moto

Suzuki Katana, il ritorno