17°

28°

Parma

Addio al supertifoso Gigi Gandini il dodicesimo "giocatore" gialloblù

Addio al supertifoso Gigi Gandini il dodicesimo "giocatore" gialloblù
Ricevi gratis le news
0

 Luciano Campanini

La scomparsa di  Luigi Gandini. Per chi lo conosceva, soprattutto nell’ambiente del Parma, semplicemente Gigi. Gigi era un tifoso speciale, anzi specialissimo. «Era uno di noi - ricorda Nevio Scala - uno dei miei giocatori. A lui era concesso tutto. Aveva il privilegio di entrare negli spogliatoi, di salire in pullman con noi. Il giovedì partecipava, talvolta, alle partitelle. E lo faceva sempre con entusiasmo ma sempre con grande rispetto e correttezza». «Posso dire - prosegue Scala - che la sua simpatia, il suo buonumore, il suo attaccamento al Parma ha contribuito a cementare quel fantastico gruppo che si è tolto e che ha regalato ai tifosi gialloblù, tante soddisfazioni». Prima di tifare Parma, Gigi era stato di fede juventina, e del Juventus Club Parma era stato anche appassionato animatore. «Per questi suoi trascorsi bianconeri - continua Scala - lo prendevamo un po' in giro. Lui lasciava fare, anche perché la maglia del Parma l’aveva appiccicata alla pelle». «Oltre ad essere un tifoso del Parma - confida Sandro Melli - era anche un tecnico. Durante gli allenamenti, soprattutto quelli del giovedì, andava in panchina e agli allenatori dispensava consigli. Soprattutto ad Arrigo Sacchi. Con lui parlava di moduli e di giocatori. Erano confronti serrati, che noi seguivamo dal campo con simpatia ed attenzione». «Sì - conferma Melli - Gigi era uno di noi. Più di una mascotte. Era un amico che ci ha regalato momenti di toccante umanità». «Ultimamente lo si vedeva raramente - continua il bomber crociato -. Però a Massa, in occasione del Memorial dedicato a Gian Piero Vitali, c'era sempre. Qualche volta è entrato con la maglietta del Parma ed ha giocato. Fra Gian Piero e Gigi era nata una amicizia vera. Era molto legato alla sua famiglia». «Quando c'era Parma-Juve, però - confida ancora Melli - era un dramma. Amava il Parma e stravedeva per tutti i suoi giocatori. Ma il suo primo amore era stato la Juve. Il cuore, insomma, era diviso a metà. Il pari era sempre il risultato migliore per lui».
 
«Gigi Gandini era unico - ricorda con nostalgia il capitano per antonomasia, Lorenzo Minotti -. Il Parma era diventato la sua ragione di vita. Sin dai tempi del compianto presidente Ceresini, si era avvicinato alla squadra e la sua partecipazione è sempre stata entusiasta e appassionata - Partecipava agli allenamenti, alle feste organizzate dai vari Parma Club e con i giocatori aveva sviluppato un grande rapporto. Festeggiare il suo compleanno era un rito. Non si poteva mancare». «Come accennato, Gigi partecipava alla nostra vita di calciatori - è sempre Minotti che parla -. Il giovedì entrava in campo per la partitella e ce la metteva tutta. Batteva anche i rigori e quando li sbagliava si arrabbiava tantissimo». «Se c'era una fila sullo Stradone verso il Tardini - continua il capitano - sicuramente era lui, con la sua macchinetta. Noi giocatori lo sorpassavamo e lo salutavamo, dandoci appuntamento negli spogliatoi. Ma Gigi aveva sviluppato un rapporto di amicizia anche con Claudio Bozzetti, il masseur, e con la Valeria Bonazzi, la mitica segretaria dei tempi della promozione». «Gigi in tribuna, occupava uno dei posti immediatamente dietro la panchina del Parma - conclude Minotti - e durante la partita sentivamo che lui, soprattutto quando le cose non andavano bene, suggeriva perentoriamente a Scala i cambi più opportuni...e se non venivano fatti e si perdeva, erano discussioni per tutta la settimana». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

3commenti

NUOTO

Commenti beceri verso Giulia Ghiretti: denuncia (e tanto sostegno) via Facebook

L'atleta paralimpica pubblica la schermata con alcuni commenti per i quali si definisce "disgustata"

3commenti

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery Video

sicurezza stradale

Massese, allarme per quelle righe orizzontali ormai "fantasma"

politica

Pizzarotti sulla vicenda Casalino: "Le minacce sono il metodo 5 Stelle"

1commento

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

ECONOMIA

Rinnovato il contratto integrativo in Barilla: previsto premio da 10.800 euro in 4 anni

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

6commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"