13°

23°

Parma

Nel 2008 multe per 7 milioni: entrate in calo del 29 per cento

Nel 2008 multe per 7 milioni: entrate in calo del 29 per cento
Ricevi gratis le news
0

In testa, tra le grandi città, c'è Firenze. E' come se ognuno dei suoi abitanti  avesse «guadagnato» 140,3 euro nel corso del 2008 dai verbali della polizia municipale. Peccato per i fiorentini che quei 51,32 milioni siano finiti nelle casse comunali (e che spesso siano stati tirati fuori da quelle di famiglia, per pagare eccessi di velocità o divieti di sosta). Seconda è Brescia, dove gli introiti pro capite sono stati di 136,2 euro (per un totale di 26 milioni). Poi vengono Milano, con 115,6 euro pro capite (149 milioni in tutto) e Roma, con 114 euro a testa (e un totale di 310 milioni). Parma è al 36esimo posto per introiti pro capite dai verbali della polizia municipale. Nel 2008 sono stati di 39,3 euro, contro una media nazionale di 61,70. Al Comune sono finiti 7,16 milioni di euro, corrispondenti - secondo i dati forniti da Aida Pa  Bureau van Dijk e pubblicati ieri dal Sole 24 Ore -  a un 28,7 per cento in meno rispetto al 2007. Il calo è in linea con quanto registrato nella maggior parte delle città di provincia: per stare vicino a noi, si va dal meno 9,4 di Modena al meno 47,8 di Mantova (per toccare il meno 64,8 di Gorizia, il meno 68,3 di Lecco o il 76,4 di  Rieti). Ma non mancano esempi contrastanti, e in maniera consistente, come Reggio Emilia, che ha registrato un più 71,5 per cento rispetto al 2007. Con 20,4 euro di introiti pro capite, i reggiani  (nelle casse del Comune, le contravvenzioni hanno portato 3,38 milioni di euro). Sull'accertato, Parma ha riscosso il 69,1 per cento. Una percentuale di tutto rispetto, e corrispondente al vero sottolinea Parma gestione entrate, che rischia però di sbiadire nei confronti di quella che - secondo i dati Aida - sarebbe relativa ad altre città. Anche vicine. Numeri secondo i quali, Bologna, oltre che  dotta, sarebbe «spietata». Dei 28,87 milioni d'euro di accertamenti del 2008 (per una quota pro capite di  77 euro) non avrebbe lasciato perdere nemmeno un centesimo. Sempre stando ai dati,  il riscosso sull'accertato dal capoluogo di regione, sarebbe del cento per cento, con un incremento dello 0,6 per cento sul 2007. Un en plein molto teorico. Il perché è presto detto: i tempi tecnici necessari per far «tornare il conto» delle multe possono essere molto lunghi: con la riscossione coattiva si arriva anche a tre o quattro anni. Difficile, anzi quasi impossibile, che il capitolo 2008 delle multe possa essere «già» considerato chiuso. E vicino a noi c'è Piacenza, con 4,85 milioni di euro di accertamenti nel 2008 (per una media di 47,7 pro capite) e un 99,8 per cento di riscosso sull''accertato e un 21,2 per cento in più rispetto al 2007. Al cento per cento del riscosso sull'accertato sarebbe anche Mantova, per un totale di 2,19 milioni (la media pro capite è di 45,3 euro).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

DOMENICA 1

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

8commenti

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Chiuso per un giorno il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

12commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno