17°

28°

Parma

Parcheggiare in centro: un'impresa (quasi) impossibile

Parcheggiare in centro: un'impresa (quasi) impossibile
Ricevi gratis le news
21

Mezz'ora - quaranta minuti per parcheggiare l'auto. E' tempo di cantieri, in centro storico, e per molti residenti - ma non solo - trovare un'area di sosta è diventata un'impresa quasi impossibile.  Diverse sono le segnalazioni arrivate al nostro sito: residenti che si lamentano dei pochi controlli su chi non ha i permessi sosta, o della scelta di "privilegiare"  attività commerciali trasformando l'area parcheggi in plateatico.

Un fatto è certo: per un motivo o per l'altro, di righe blu o bianco-blu disponibili, in centro storico ce ne sono sempre meno. In borgo Felino, appunto, sedie e tavolini occupano tre ex-posti auto. Poi ci sono i lavori in via XXII luglio, quelli in piazzale Arrigo Boito che portano via altri posti, in vicolo San Quirino e, soprattutto c'è il cantiere di borgo delle Orsoline in cui solitamente trovavano posto almeno venti mezzi. Ai residenti - e non solo - non resta che piangere. E continuare a girare venti, trenta, quaranta minuti alla ricerca del posto perduto.

"Qualche giorno fa, presa dalla disperazione perché non trovavo da parcheggiare, ho chiamato un'amica e ho deciso di rimanere fuori a mangiare per ritentare l'impresa più tardi - spiega una residente -. Certo, so che non me l'ha ordinato il dottore di abitare in centro storico, e quando ho deciso di vivere qui ho messo in conto che avrei dovuto perdere del tempo nel trovare un posto auto. Ma se di solito impiego venti minuti circa, in questi giorni il tempo è praticamente raddoppiato".

E se le 300 multe di dieci giorni fa nell'area intorno a via Farini hanno suscitato polemiche fra gli habitué della "Movida", ancora più rabbia hanno scaturito le sanzioni comminate ai residenti della zona che, non trovando parcheggio, si sono stati "costretti" a mettere l'auto fuori dagli spazi consentiti e il giorno dopo hanno trovato sotto il tergicristalli una sanzione di 38 euro.

A lamentarsi sono anche i non - residenti, alcuni dei quali trovano troppo cari i prezzi dei parcheggi a pagamento. "Perché il Comune non studia una convenzione con le società che gestiscono questi spazi? - si chiede una studentessa universitaria - Se sapessi di pagare cinque euro non per tutta la serata, non ci penserei due volte a parcheggiare in sicurezza".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Patrizia

    14 Maggio @ 08.43

    Vivere in centro qlc anno fa era bello, si era tranquilli, non aveva scomodità così eclatanti. Oggi la vita è impossibile e per chi ha bambini, come AUN20, è un martirio....ed è per questo che si sceglie sempre di più di abbandonare il cuore della città....e come me a ritrovare la vita fuori dalla città ...anche se non è giusto e non tutti se lo possono permettere. Si sostiene il commercio in centro...avranno le loro ragioni....ma non diamo la colpa solo alla crisi e/o ai centri commerciali. Quando c'erano più abitanti "nostrani" sicuramente vendevano di più...è ovvio che la multirazzialità degli abitanti porta ad acquistare i loro prodotti in altri negozi.

    Rispondi

  • Riccardo

    13 Maggio @ 23.04

    PIETRO HAI PERFETTAMENTE RAGIONE! Via Emila Est è diventata intransitabile, code invivibili, smog a più non posso!specialmente di fronte all'Esselunga/ Rocca di San Lazzaro. E meno male che siamo una città "verde". Ricordo che fino a qualche anno fa questa era una strada ad alto scorrimento, ora per la creazione di pochissimi posto auto, per di più sempre inutilizzati siamo tutti incolonnati e sempre più esasperati, Consoliamoci finalmente nel 2012 ci saranno le nuove ELEZIONI Saluti

    Rispondi

  • Ricco

    13 Maggio @ 22.49

    A MARIO TE STAI A RIPETERE!!!

    Rispondi

  • Lobster

    13 Maggio @ 21.39

    Fabio, con tutto il cuore: fai ridere. Dimmi dove abiti e ti faccio trovare la mia auto al tuo posto abituale per 300 giorni all' anno e poi vediamo come reagisci. Chi abita in centro per te non ha diritto di potere parcheggiare vicino a casa per dovere consentire sempre a te, (non a noi) di andartene a zonzo in centro a fare "il figo"? Ma fattti piuttosto quattro passi in più che magari ti cala anche la pancetta da bevitore....

    Rispondi

  • federico

    13 Maggio @ 21.38

    la repressione educativa??? ma dove? ma in che film???? ma se a mantova e provincia i velox li hanno da 15 anni hanno fatto miliardi con le mute e la gente infrange sempre di più??? Mi sa che non funzia la repressione educativa. Ormai lo sanno anche i muri che non serve. Per il resto io abito a vigheffio sono tutti campi e la macchina la sbatto dove ne ho voglia che nessuno mi dice nulla.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Sicurezza, stamane incontro al Viminale tra Pizzarotti, Casa e il sottosegretario Molteni

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

2commenti

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

1commento

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

16commenti

38 anni dopo

Strage di Bologna: ultimo sopralluogo sulle macerie, poi l’analisi dei frammenti a Parma

CORCAGNANO

Piazza Indipendenza off limits, scattano le proteste

ROCCABIANCA

Profughi, soluzione alternativa a via Verdi

1commento

Fidenza

La carica dei 300 scolaretti dalla Collodi all'ex Agraria

CONSIGLIO COMUNALE

Un semaforo pedonale in viale Fratti

Sarà all’altezza del polo pediatrico

1commento

Fidenza

36enne apre conti bancari (veri) con documenti falsi: scoperta, denunciata e arrestata

tar

(Chiusura) Open shop di via Bixio, Comune condannato al risarcimento

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Pietro Barilla, storia di un padre

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

ITALIA/MONDO

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

OLIMPIADI 2026

Il Governo: "La candidatura a tre è morta qui"

SPORT

serie d

Audace Reggio - S.Marino al Tardini? Pare improbabile...

USA

Giovane promessa del golf trovata morta sul campo in Iowa

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

NAPOLI

Il set di Gomorra al centro di una protesta degli inquilini

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design