18°

Parma

Fognano: c'è stata un'altra lite fra genitori

Fognano: c'è stata un'altra lite fra genitori
Ricevi gratis le news
18

Per fortuna nessuno è finito al pronto soccorso, come invece era avvenuto appena il giorno prima, ma di sicuro di insulti ne sono volati parecchi e, a quanto pare, non è mancato nemmeno qualche spintone. è lo stesso co­municato ufficiale della Figc re­lativo a quell'incontro a parlare di una «piccola rissa» che ha coinvolto il pubblico sulle tribu­ne

Il fatto risale al 2 maggio scor­so.

La partita appena terminata ave­va visto sul terreno di gioco Ju­ventus club e Sporting Chiozza (una squadra reggiana), impe­gnate nella penultima di campio­nato della categoria allievi regio­nali fascia B (classe 1994). Già durante la partita le intemperan­ze in tribuna non erano mancate, con ripetuti insulti indirizzati da alcuni genitori sia all'arbitro che ad alcuni giocatori. Appena ter­minato l'incontro, gli animi sugli spalti si sono ulteriormente sur­riscaldati: fra alcuni genitori so­no volate parole grosse e qual­cuno ha cominciato a dare qual­che spintone.
 

Altri particolari sulla Gazzetta di Parma 17-5

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • michele

    18 Maggio @ 07.39

    se fannocosì i genitori che esempio prendono ifigli? on ci lamentiamo poi del bullismo!!!!

    Rispondi

  • Leonardo Bonini

    18 Maggio @ 06.05

    Alcuni genitori dovrebbero stare a casa o imparare stare zitti durante e dopo la partita specie se si perde e a questa età perchè un motivo esiste sempre, mentre va un caloroso ringraziamento a queste Società Sportive che impegnano e insegnano ai nostri ragazzi. Quando una Società ha i requisiti, non deve essere presa di mira con odio e invidia ma solo apprezzata per la qualità e serietà sportiva. ( un genitore )

    Rispondi

  • luca

    17 Maggio @ 22.29

    Pur prendendo atto della totale diseducatività dell'episodio (genitori recidivi tra l'altro) soprattutto nei confronti dei bambini che mentre i genitori si picchiano in tribuna sono sul campo per giocare e divertirsi (come deve sempre essere a 10 anni!!!) lo circoscriverei a un episodio occasionale. Il mondo del calcio non centra, lo sport in sè nemmeno. E per fortuna, di episodi del genere, se ne sentono pochi.

    Rispondi

  • luca

    17 Maggio @ 18.42

    personalmente spero che questi fatti contribuiscano a far perdere,in iermini di quantità,praticanti al calcio.... e che ne guadagnino altri sport.... ma ne dubito.... il richiamo della "pila" che un domani,un ragazzo qualunque diventato ormai uomo,potrebbe guadagnare,è molto forte.... sopratutto con i tempi che corrono.... se si puo' appena evitare di timbrare il cartellino.... (ragionamento fatto mettendomi nei panni dei diretti interessati) cosa che negli altri sport non succede... o almeno solo per gli atleti che vanno per la maggiore..... o di oltreoceano...

    Rispondi

  • stefano

    17 Maggio @ 16.18

    Ma cosa centra il calcio con tutto questo? il calcio è uno sport meraviglioso e non può essere infangato in questo modo. La colpa di questo episodio non è del calcio, ma di genitori che non sanno fare i genitori e sono un pessimo esempio per i figli che usano il calcio come strumento per sfogarsi. La domanda che ci facciamo è ora: perchè c'è più gente nel calcio che nel rugby? (sport scelto a caso... eh scelto caso). La risposta è: perchè nel calcio c'è la feccia della società, più uno sport è popolare più ne trovi. Vabbè, io sono molto critico (positivamente e negativamente) in ogni cosa che leggo su questo giornale, e voglio dire alla gente che legge che il calcio è uno sport non meno sano di altri. E' chiaro che magari con l'articolo di due settimane fa e quello di oggi alcuni genitori faranno fare al proprio figlio altri sport. E' chiaro che nella nostra città si fa di ogni per pompare il rugby (chissà perchè eh) e la visibilità che ha il rugby come sport per i giovanissimi è forse più elevata del calcio in questa città non libera. Scommetto che qualcuno gioirà di queste luce negativa del calcio. Per contro, anche se certi media locali pompano il rugby (chissà perchè..) il calcio ha sfornato tanti bambini che sono diventati degli uomini, ieri come oggi. Il calcio in italia è cultura popolare (cosa che non è per il rugby ed altri sport), il calcio è quello che portato ieri quasi ventimila persone a commuoversi per il gol di Hernan (e anche oggi mi scenda una lacrimuccia ), il calcio è quello che porta ogni domenica famiglie allo stadio . Piuttosto,voi della gazzetta fate un articolo sui bambini di ieri sugli spalti allo stadio tardini, fate vedere queste cose che insegnano molto di più di tante altre cose. Il calcio ha dei problemi, ma sono quelli di una società marcia, ma non infanghiamo questo sport che probabilmente è il più bello di tutti.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Laura Pausini, cancellate le due date di Eboli: ha l'otite

oggi e domani

Laura Pausini cancella le due date di Eboli: ha l'otite

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

TELEVISIONE

E' iniziato il Grande Fratello Vip. Benedetta Mazza: "Cerco l'amore" Video

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

PGN

Ricordando... un'estate in piscina: foto da Campora

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

LA CURIOSITA'

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

di David Vezzali

3commenti

Lealtrenotizie

Massaggi

FIAMME GIALLE

Prostituzione: sequestrati 22 centri massaggi cinesi, 34 denunciati Foto

Identificate 25 ragazze cinesi. Il denaro era spedito in Cina via money transfer

5commenti

Fontevio

Choc anafilattico, vivo per miracolo. La farmacista: "Ecco come l'ho salvato" Video

16 novembre

Le "stelle" illuminano la città: per il terzo anno la Guida Michelin presentata a Parma

anteprima gazzetta

L'export made in Parma vola: +13% nel secondo trimestre

sport

D'Aversa: "Napoli fortissimo, ma nella vita niente è impossibile" Video

dopo 12 anni

Esproprio ex Federale: Comune costretto a pagare 1,6 milioni di euro

social

Il Parma viaggia verso Napoli (in treno): "selfone" di gruppo

INCIDENTE

Autocisa, un'auto si ribalta in galleria: i soccorsi arrivano (anche) in elicottero Foto

MODENA

Pugni e testate alla capotreno sul Bologna-Parma: denunciata 26enne

3commenti

CALCIO GIOVANILE

«Mio figlio col braccio rotto, ma nessuno ferma l'azione»

2commenti

PARMA

Sparano "per gioco" a un distributore e una finestra: denunciati tre giovani Foto

La pistola era ad aria compressa. La finestra è stata danneggiata. Sono intervenuti i carabinieri

MONTAGNA

Fungaiolo ferito in zona Prato Spilla

Il Soccorso alpino sta intervenendo

FONTANELLATO

Un cane in cerca del suo padrone vagava in A1: salvato dalla Polstrada

Il proprietario, un autotrasportatore di Alessandria, non si era accorto che il cane lo aveva seguito

1commento

CALCIO

Gobbi a Bar Sport: "A Napoli per tentare di fare punti" Video

VIABILITA'

Via Europa, il cantiere provoca il caos

7commenti

Via Emilia Ovest

Il ladro scappa. Ma lascia i documenti

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il non-detto dietro la legge di stabilità

di Domenico Cacopardo

L'ESPERTO

Terreni comunali: quando è possibile l'usucapione

di Arturo Dalla Tana*

ITALIA/MONDO

Aggressione

"Violento predatore sessuale", condanna tra 3 e 10 anni a Bill Cosby, il papà de "i Robinson"

sicurezza

Abbandono bimbi in auto: via libera del Senato al ddl "seggiolini"

SPORT

Lega pro

Berlusconi compra il 100% del Monza. Galliani ancora al suo fianco

SOFTBALL

Collecchio Under 13, la fotogallery delle finali nazionali

SOCIETA'

Reggio

Disfunzione erettile, in Italia ne soffrono tra 3 e 5 mln

Napoli

"Lo sposo è scappato con i soldi dei regali". Scoppia una rissa al matrimonio

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Mazda CX-3 dà ancora fiducia al diesel