18°

28°

Parma

Quei 43 parmigiani «camicie rosse» insieme ai Mille

Quei 43 parmigiani «camicie rosse» insieme ai Mille
Ricevi gratis le news
0
Laura Ugolotti
«La camicia rossa ci è stretta nelle carni». Così scriveva Antonio Giulio Barrilli, scrittore e patriota. E forse la sua è l’espressione migliore per sintetizzare quello che, anche nel Parmense, fu l’entusiasmo e la partecipazione alle imprese garibaldine e al Risorgimento.
Si è scritto spesso del contributo che la terra ducale diede alla spedizione dei Mille, e quindi all’Unità d’Italia, e in particolare di quei 17 garibaldini che con «l'Eroe dei due mondi» sbarcarono a Marsala; ma pochi sanno che in realtà la partecipazione parmigiana fu molto più numerosa e precedente alla spedizione dei Mille.
Oltre ai 17 che sbarcarono a Marsala, infatti, 26 parmensi, provenienti dalla città ma anche, in gran numero, dalla provincia (Sala Baganza, Berceto, Neviano degli Arduini) sbarcarono prima a Talamone, con il compito di fare da «specchietto per le allodole» attirando l’attenzione dell’esercito borbonico e agevolare i Mille. «Dai documenti risulta che furono 60 tra parmigiani e piacentini, a partecipare alla spedizione dei Mille - dice Roberto Spocci, direttore dell’Archivio storico comunale -. Non solo: furono migliaia i garibaldini parmensi che parteciparono al Risorgimento, anche prima e dopo la spedizione dei Mille. Molti erano volontari, quindi non risultavano dagli elenchi ufficiali».
In città, ma soprattutto nelle campagne, Giuseppe Garibaldi incarnava l’idea del riscatto, nazionale, personale e anche sociale. «All’epoca - continua Spocci - specie nella Bassa,  c'era il mito del ‘Cristo socialista’, del ‘nazareno dalla rosse chiome’, cioè la trasfigurazione laica del Cristo. Alle spedizioni garibaldine parteciparono molti intellettuali, ma il Risorgimento fu soprattutto una rivoluzione popolare, voluta e fatta dal popolo».
Anche dal popolo di Parma, che all’epoca era un territorio strategico. Proprio qui, infatti, viveva Gaspare Trecchi, agente di collegamento tra Garibaldi e il Re. Di Parma era Eugenio Ravà, tra i più giovani garibaldini a partire da Quarto; di Langhirano era Faustino Tanara, che prese parte a tutte le campagne di Garibaldi; a Parma si stabilì, dopo il Risorgimento, il piacentino Pietro Pecchioni, che concluse la sua vita come «barcaiolo» del Parco Ducale.
Parma, insomma, è stata tra le città che hanno sacrificato il maggior numero di giovani alla causa del Risorgimento e ai suoi valori, che ancora oggi sopravvivono nella memoria collettiva della città e nei suoi monumenti. «La statua  di  Giuseppe Garibaldi in piazza - fa notare Roberto Spocci -  ha una grande valore simbolico.  La maggior parte dei cortei   partono da piazzale Santa Croce, attraversano il Ponte di Mezzo e arrivano  in piazza Garibaldi. Non è un caso: era lo stesso percorso che nell’800 facevano i garibaldini parmensi che si riunivano nell’Oltretorrente, diretti prima verso il Teatro Regio, dove era posta la targa di Garibaldi, e poi verso la piazza, quando, nel 1893 la statua venne posta». «Non solo - continua il direttore dell’Archivio storico comunale - La statua di Garibaldi è stata posizionata nella piazza maggiore, verso cui confluiscono via Cavour, via Mazzini, via Farini e via della Repubblica. Più al centro del Risorgimento di così!».   

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Viabilità

Via Europa, apre il cantiere. E partono le code

5commenti

la festa

Serata Dadaumpa: beneficenza a pubblica e Croce rossa  Gallery

Formaggio

Il caseificio dove il parmigiano è questione di fede. Ebraica

4commenti

BIMBO CONTESO

Fuggì in Spagna con il figlio, condannato a 1 anno

carabinieri

E prima della campanella arriva anche il cane anti-droga: controlli davanti alle scuole Foto Video

Al parco Ducale trovata droga nascosta sugli alberi

1commento

Ambiente

Dall'Olio dà mandato ai legali per diffamazione (contro M5S Forlì)

lavori

San Prospero, il fosso sarà ripulito e coperto. E nascerà un (agognato) marciapiede

1commento

SICUREZZA

Il sindaco a Presadiretta: "Chiediamo al governo un presidio permanente in stazione"

Il primo cittadino, che oggi sarà al Viminale, proporrà anche un aumento di organico per le Forze dell'Ordine

21commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design