19°

30°

Parma

Chiesto al Comune un rimborso da un milione

Chiesto al Comune un rimborso da un milione
Ricevi gratis le news
0

La tangenziale sud è aperta e percorribile ormai da più di vent'anni, ma legata a quell'infrastruttura c'è una vicenda giudiziaria che è rimasta pendente per tutto questo tempo e che - forse - solo ora si sta avviando a conclusione. La questione è quella degli espropri di una parte dei terreni su cui poi sarebbe passato il tracciato del tratto di tangenziale compreso fra via La Spezia e via Langhirano. Espropri rispetto ai quali il Comune dovrà ora rimborsare quasi un milione di euro a una delle imprese costruttrici, la Pizzarotti, che a sua volta ha anticipato la somma dopo una pronuncia della Cassazione. Una sentenza giunta al termine di un lunghissimo iter processuale, durato, appunto, oltre vent'anni.

Tutto nasce alla fine degli anni '80, quando il Comune espropria i terreni su cui verrà costruita la tangenziale sud. Quattro proprietari però non accettano la cifra che viene loro offerta e decidono di fare causa. Il procedimento va avanti per tutti e tre i gradi di giudizio, fino in Cassazione, che a febbraio del 2009 si pronuncia e condanna al pagamento di 925 mila 798,83 euro a titolo di indennità di espropriazione e di occupazione. L'impresa Pizzarotti, in qualità di mandataria dell'associazione temporanea d'impresa che raggruppa altre nove ditte (Ccpl, Magri Anselmo, Ceci, Ghidini Oribio, Santi Italo & figli, Foglia Pietro e figli, Carboni, Fratelli Manghi e il Consorzio emiliano romagnolo fra le cooperative di produzione e lavoro), come da convenzione anticipa la somma alla Cassa depositi e prestiti a favore degli aventi diritto.
Il 12 marzo di quest'anno il Comune riceve un atto di notifica con cui la Pizzarotti - sempre in qualità di mandataria - cita l'Amministrazione davanti al tribunale di Parma per ottenere il pagamento della somma anticipata. Un atto dovuto per sollecitare l'ente pubblico a versare i 925 mila euro. Il 31 maggio la giunta delibera di costituirsi in giudizio. Anche in questo caso è un atto dovuto, conseguente alla notifica della citazione. Per  il vicesindaco Paolo Buzzi, «si tratta di una formalità, perché abbiamo l'obbligo di difendere l'ente. Però nello stesso tempo è chiaro che impostiamo una trattativa per arrivare in fondo alla vertenza, visto che parliamo di una cifra che è stata anticipata». Anche l'assessore ai Lavori pubblici Giorgio Aiello conferma che «c'è la volontà di collaborazione per arrivare a concordare un pagamento dilazionato, dal momento che si tratta di somme fuori bilancio per le quali dovremo fare una variazione di bilancio».
Ma a quanto pare i 925 mila euro conseguenti alla pronuncia della Cassazione non rappresentano l'intera cifra che alla fine il Comune dovrà corrispondere. È infatti attesa per i prossimi mesi una seconda ordinanza di pagamento della suprema corte, per ulteriori 600 mila euro circa, portando quindi il totale a un milione e mezzo di euro. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

sicurezza

Pd: "Fondi per le periferie, scippo del governo". M5S: "Progetti esecutivi garantiti"

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

GAZZAREPORTER

Rudo a gogò!

Lo sfogo di un lettore in pieno centro

LA POLEMICA

Sagra della Croce, pochi bagni chimici a Collecchio

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"