17°

29°

Parma

Termovalorizzatore: 800 no dalle mamme del comitato

Termovalorizzatore: 800 no dalle mamme del comitato
Ricevi gratis le news
16

di Davide Montanari

Madri, bambini e nonne. Tutti uniti, ieri mattina, nello scende­re in piazza davanti al municipio e consegnare all’Amministrazio­ne comunale un messaggio chia­ro e inequivocabile: per fermare l’inceneritore non è ancora trop­po tardi. L’appello, titolato «Dal cuore delle donne di Parma», è stato supportato da circa 800 fir­me di madri e nonne aderenti al «Comitato per la gestione cor­retta dei rifiuti» le quali, da un lato, si battono per impedire la costruzione del termovalorizza­tore in città e, dall’altro, si preoc­cupano - assieme al pool di tec­nici arruolato dal Comitato - di suggerire una soluzione alterna­tiva allo smaltimento dei rifiuti. L’appello di ieri era però di carattere più «politico» e fina­lizzato a toccare le corde dei sen­timenti di chi ha potere decisio­nale.

«Questo è un grido d’al­larme che lanciamo per tutelare il futuro dei nostri figli - ha spie­gato una delle due portavoce del­la “sezione mamme” del comi­tato, Emanuela Baistrocchi -. La pianura padana è il territorio più inquinato al mondo e, solo nella nostra regione, sono già attivi ot­to inceneritori. Noi siamo stan­che di curare asmi, bronchiti e le altre malattie, ben più dramma­tiche, si possono prendere i no­stri figli. Loro - ha aggiunto an­cora la Baistrocchi - sono i sog­getti più esposti ai rischi sanitari qualora fosse costruito un im­pianto per bruciare rifiuti che causerebbe l’aumento delle diossine o delle nanoparticelle nell’aria». E ha concluso con un appello direttamente al sindaco di Parma Pietro Vignali: «Chie­diamo al primo cittadino, che in più occasioni si è dimostrato sensibile ai temi ambientali, di intervenire per dare alle nostre famiglie un presente e un futuro sereno».
 

L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Mariapia

    07 Giugno @ 11.55

    Caro concittadino/a, lo sa che a Parma, nella nostra Città vogliono costruire un nuovo inceneritore? Chi ci vuole vendere l'inceneritore dice che è il minore dei mali! Invece non ci dicono che l’inceneritore non è assolutamente il minore dei mali, perchè invece di mettere i rifiuti sotto terra o riciclarli ti obbliga a RESPIRARLI!! E respirare rifiuti sotto forma di diossine, furani e nanoparticelle che non possono essere trattenute dai filtri provoca un sensibile aumento del rischio tumori, come già dimostrato da studi Italiani ed Internazionali. I CASI GIA' ACCERTATI IN ITALIA: INCENERITORE PISTOIA=DIOSSINA NEL LATTE MATERNO DELLE MAMME DELLA ZONA! INCENERITORE FORLI’= TUMORE ALLA PROSTATA DA METALLI PESANTI DELL’ INCENERITORE IN UN BAMBINO DI 8 ANNI. (RECENTEMENTE MORTO)! INCENERITORE BRESCIA= DIOSSINA TROVATA NEL LATTE DELLE PECORE CHE HANNO PASCOLATO NEI PRESSI DELL’ INCENERITORE! INCENERITORE PARMA = COSTA 180 MILIONI DI €, INQUINA CON DIOSSINA E NANOPARTICELLE DI PM INFERIORE A 2,5, OFFRE LAVORO A POCHE PERSONE, PORTA LA TARIFFA RIFIUTI AI VALORI DEL 2008 CON UN MISERO RISPARMIO DEL -2% (forse sarà pronto tra due anni se non lo fermiamo prima). L’ALTERNATIVA ESISTE!!!! TRATTAMENTO MECCANICO BIOLOGICO= COSTA MENO DI 10 MILIONI DI €, NON INQUINA IN ALCUN MODO, RICICLA MATERIE PRIME CHE POSSONO ESSERE RIVENDUTE ALLE INDUSTRIE, OFFRE LAVORO A TANTE PERSONE, ABBASSA LA TARIFFA RIFIUTI FINO AL 40% IN MENO!!!!!!!! (potrebbe essere pronto in 6 MESI se solo qualche amministratore illuminato decidesse per percorrere l’alternativa).

    Rispondi

  • andrea

    07 Giugno @ 09.31

    Questo inceneritore o "termovalorizzatore" come vogliamo chiamarlo....non lo vuole nessuno!!!! ...e anche quelli che fino ad oggi hano taciuto o non se ne sono interessati è solo perchè magari pensano che abitanto dall'altra parte della città sia un problema che non li riguarda....MA NON E' COSI'!!!! Purtroppo pare che nonostante tutte le proteste e le manifestazioni "questi" andranno avanti comunque...l'unica speranza secondo me è che gente del Calibro di Barilla faccia veramente la voce grossa!!! Visto il peso politico che ha potrebbe essere il vero ago della bilancia!!!

    Rispondi

  • PAOLO

    07 Giugno @ 09.16

    MENO RIFIUTI, PIU' DIFFERENZIAZIONE, PIU' RICICLO, E NO AL TERMOVALORIZZATORE. Temo purtroppo che ormai la cosa sia decisa, anche se nessuno lo vuole ( nessuno dei poveri cristi come me!) Almeno cerchiamo di punire una giunta che appoggia una tal risoluzione mandandola a casa alle porssime elezioni amministrative.

    Rispondi

  • callcenter

    07 Giugno @ 08.53

    Quando ad Acerra,nel napoletano,i comitati presidiavano la zona per fermare la costruzione dell'ecomostro e protestavano(ed ancora protestano) per avviare una bonifica del territorio coinvolto nell'emergenza creata ad arte ed in quella ancora più drammatica dei rifiuti tossici che ha aumentato le patologie tumorali in ogni fascia di età,il "pulito" NORD additava i napoletani che "dicevano NO a tutto".........."che sono sporchi"............"che non sanno dove abita la civiltà"............"che hanno munnezza ovunque".Questo articolo è un bel segno dei tempi in una città del nord dove il problema "munnezza"e relativo smaltimento sembrava appartenere "ai napoletani sporchi incivili e camorristi"..............credo ci sia molto da meditare e lo smaltimento dei rifiuti "accomuna"............"stamm' tutti quanti int' a' munnezza".

    Rispondi

  • max

    06 Giugno @ 20.06

    Ma chi lo vuole questo termovalorizzatore, i cittadini, che poi saranno le vittime, no, credo solo politici e industriali che sicuramente hanno di che guadagnarci, sicuramente non in salute, ma non è un loro problema, loro si vede non hanno figli e non pensano più in la del proprio naso e intanto si specula! Complimenti questa è l'italia!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso

PGN

Scurano, tuffi e bagni di sole nello scenario del Fuso Foto

Leo Ortolani racconta la trans Cinzia in un "graphic novel"

fumetti

Leo Ortolani racconta la trans Cinzia in un "graphic novel"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

57 annunci di lavoro

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

Lealtrenotizie

Incidente Autocisa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

AUDITORIUM PAGANINI

"Il meglio di noi": 12 TvParma presenta le novità, dal palinsesto ai nuovi studi

2commenti

FATTO DEL GIORNO

Parma Europa, lo sport, "Parma-Reggio A/R" e altri programmi: ecco come cambia 12 TvParma

CARABINIERI

Minaccia l'ex compagna e pretende sempre più denaro: arrestato 33enne di Polesine 

L'uomo è accusato di estorsione. E' stato arrestato dai carabinieri dopo l'ultima richiesta: 300 euro da consegnare in un parcheggio

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella" Video

5commenti

12 tg parma

Presto il via libera al taser anche a Parma. Ma la polemica sicurezza continua Video

5commenti

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

storia

C'era una volta Parma sul tram (e sui primi bus): inaugurato l'Archivio storico Tep Foto

colorno

Botte e minacce alla moglie per costringerla a rapporti sessuali: arrestato Video

1commento

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

Tizzano

La Regione risponde su Capriglio: "Nessun ritardo, lavori per 1,2 milioni"

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

3commenti

SERIE A

Parma, che tour de force

FIERA

Il Salone del Camper di Parma si è chiuso con 130mila visitatori

arte

Complesso della Pilotta, apre la nuova biglietteria: e i primi 100 entrano gratis

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le Olimpiadi dei litigi nel Paese dei campanili

di Aldo Tagliaferro

2commenti

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

ITALIA/MONDO

WASHINGTON

Usa: sparatoria in Wisconsin, bilancio è di quattro feriti

AVELLINO

15enne a scuola con la marijuana: arrestato in classe

1commento

SPORT

Serie A

Samp e Fiorentina, un pareggio (1-1) nel recupero

ZEBRE RUGBY

Mike Bradley: "La fiducia sta crescendo nella squadra, con Cardiff Blues è stata fantastica" Video

SOCIETA'

nuoto

Federica Pellegrini: "Credo ancora all'amore ma con meno paranoie"

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design