17°

30°

le testimonianze

Università, proteste a raffica per le immatricolazioni "impossibili"

"Immatricolazioni da pc impossibili: ricorso"
Ricevi gratis le news
8

Giornate di passione per le future matricole dell’Università di Parma. Mercoledì il sistema per le immatricolazioni on line è andato in tilt, costringendo l’Ateneo a posticipare a ieri l’apertura delle iscrizioni agli 82 corsi di studio offerti. Nonostante l’annuncio della risoluzione dei problemi tecnici che avevano causato la sospensione delle immatricolazioni, anche ieri i problemi non sono mancati. Soprattutto negli orari di punta (in primis l'apertura, avvenuta alle 12), riuscire a iscriversi è stata un'odissea.

I problemi si sono via via ridotti con il passare delle ore e la situazione è andata normalizzandosi verso il tardo pomeriggio. Va però ricordato che per i corsi a numero programmato accedono i primi che si iscrivono. 
La madre di uno studente parmigiano racconta con particolare amarezza: «Oggi (ieri ndr) dopo due ore di vani tentavi mio figlio è risuscito ad accedere alla domanda per il corso a numero chiuso di Scienze e tecnologie alimentari: ma è purtroppo risultato soprannumerario. Alla delusione si è aggiunto lo sconforto, perché non sapevamo che era consentito fare altre domande. Quindi mio figlio ha perso tempo prezioso, aspettando per diverse interminabili ore. Magari molti ragazzi fanno sei o sette domande a diversi corsi di laurea nella speranza di essere accettati a uno qualsiasi, ma così viene tolta la possibilità di raggiungere lo scopo a chi, come mio figlio, si iscrive a un solo corso. Tutto questo è profondamente ingiusto».

E un'altra mamma racconta un'esperienza simile: "Mio figlio è rimasto fuori dal numero (e' arrivato 149esimo) poichè ho avuto dei problemi nei primi 10 minuti di ieri: dopo essere riuscita ad incominciare le iscrizioni, a metà il server dell'Università mi ha buttato fuori tre volte, dovendo ricominciare da capo. Alle 12 in punto eravamo pronti..... e mercoledì siamo stati fino alle 18 sul computer per cercare di iscriverci. Esperienza molto negativa. Sto pensando a fare ricorso per annullare questa graduatoria ingiusta: bisognerebbe ripartire da zero dando una nuova data per essere più corretti e trasparenti!".


In una nota l'Università diffonde i numeri del secondo giorno di immatricolazioni on line agli 82 corsi di studio dell’Università: alle 13 sono 3.078 gli studenti che hanno effettuato l’iscrizione on line: 2.624 per i corsi a numero programmato con accesso in ordine cronologico, e 454 per i corsi a libero accesso.

Sul sito web di Ateneo è disponibile il dettaglio delle domande ricevute per i corsi a numero programmato a livello locale che prevedono l’accesso in ordine cronologico di iscrizione, aggiornato tempestivamente.

Come già comunicato ieri, l’Università di Parma ribadisce che chi sia rimasto attualmente escluso dall’immatricolazione a causa dell’esaurimento dei posti sarà considerato soprannumerario, sarà la stessa procedura on line ad avvisare lo studente di questa sua posizione: ciò significa che avrà la possibilità di essere “ripescato”, a seguito dei successivi scorrimenti dell’elenco, nei prossimi giorni. Per informazioni sulla propria posizione negli elenchi si può contattare direttamente la Segreteria Studenti dei singoli corsi di laurea.
Tutte le comunicazioni relative alle assegnazioni di posti resisi liberi e ai “ripescaggi” saranno effettuate via mail all’indirizzo indicato dallo studente in fase di registrazione: è dunque indispensabile per i soprannumerari controllare frequentemente la propria casella di posta elettronica.

L’Ateneo ricorda inoltre che, per gli studenti che avessero difficoltà nella procedura di iscrizione, per avere supporto tecnico è possibile scrivere all’indirizzo e-mail helpdesk.studenti@unipr.it, telefonare al numero dedicato 0521.902050 o al Numero Verde dell’Ateneo 800.904084. Per informazioni è anche possibile rivolgersi all’Ufficio Relazioni con il Pubblico dell’Ateneo (urp@unipr.it, tel. 0521.034006).


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • The bridge

    22 Luglio @ 16.51

    Il SW è stato scritto in modo da rallentare artatamente le operazioni. Molte informazioni potrebbero essere inserite in fase di registrazione, ad esempio il titolo di studio, la foto...senza appesantire un server già allom stremo. Viene un dubbietto: non è che questo è fumo negli occhi per nascondere che nei corsi più appetibili riescono ad entrare solo "i soliti noti?"

    Rispondi

  • Filippo

    22 Luglio @ 15.02

    filippo.cabassa.1970@gmail.com

    Un altro bel biglietto da visita per la nostra città. Una débâcle tale rivela una notevole approssimazione. Ma chi ha sviluppato questo software non ha fatto dei test?

    Rispondi

  • la rivolta di atlante

    22 Luglio @ 14.59

    la rivolta di atlante

    SE QUESTA È L'UNIVERSITÀ ITALIANA FORSE È MEGLIO IMPIEGARE TEMPO E SOLDI IN ALTRE NAZIONI CON AUTORITÀ SCOLASTICHE MENO BORBONICHE O MENO BARONALI. È NEL CAOS CHE REGNA CORRUZIONE E ILLEGALITÀ.

    Rispondi

  • manu

    22 Luglio @ 13.42

    Sono pienamente accordo con le mamme che si sono lamentate noi alle 12.30 abbiamo terminato iscrizione rimanendo esclusi dal Corso di laurea Scienze e Tecnologie Alimentari. Non sapevamo che si potesse fare altre iscrizioni siamo venuti a conoscenza chiamando il numero verde. Con aiuto operatore siamo riusciti a fare un altra iscrizione perdendo un sacco di tempo. Non mi sembra giusto e' molto discriminante. Adesso se non vieni ripescata ti devi iscrivere ad altri corsi che sono gia' super pieni. Speriamo che Universita' di Parma prende in seria considerazione per poter migliorare il servizio.

    Rispondi

    • federicot

      22 Luglio @ 17.28

      federicot

      Se non siete a scienze e tecnologie alimentari è solo una fortuna. Una delle lauree più inutili e che crea più disoccupati in assoluto. So di cosa parlo....al massimo potete aspirare al confezionamento in aziende alimentari, magari come capomacchina ( e vi garantisco che è un eccellente posto di lavoro).

      Rispondi

  • federicot

    22 Luglio @ 12.44

    federicot

    Raga non ve lo ha ordinato il dottore di fare l'Università...c'è anche il lavoro . cercate bene che qualcosa da fare si trova.

    Rispondi

    • salamandra

      22 Luglio @ 16.15

      E' un dato di fatto però che con la laurea giusta si trovino dei buoni lavori. Senza è un po' meno facile

      Rispondi

      • federicot

        22 Luglio @ 17.26

        federicot

        Buoni per chi? Gli itis trovano lavoro ancor prima del diploma. E c'è una fame di tecnici non laureati che non ne hai idea. Ho fatto selezione del personale e il 70% delle lauree non servono a nulla, se non alla cultura personale che è sempre buona cosa , ma che col lavoro c'entra poco ahimè

        Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino

Sport

E' il giorno di Cristiano Ronaldo a Torino. Primo autografo a un bambino Foto

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

LONDRA

Il battesimo reale del principe Louis: le foto

Modelle e mode estive

MODA

Il bikini "girato" che non intralcia l'abbronzatura: ecco come fare Video

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La favola di Natale dei Pogues

IL DISCO

La favola di Natale dei Pogues

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Intervento del Nucleo Antiviolenza della Polizia Municipale

Nucleo antiviolenza, da sinistra, l'ispettore scelto Debora Veluti, l'assessore Cristiano Casa, il comandante della polizia municipale Gaetano Noè e il vicecomandante Giacomo Fiume - Foto d'archivio

donne

Chiusa in casa per anni, picchiata e allontanata dai figli: fugge e fa bloccare il compagno

Il caso di strada Argini Enza

Dopo il colpo di pistola, l'aggressione con un forcone

Il Parma a processo

La Procura: «Pena da scontare in B»

Paura

Adolescente scompare nel nulla. Ore di angoscia per i genitori

Salsomaggiore

In vacanza a Peschici, salva un anziano in mare

ritiro

Parma, calcio giocato per scacciare l'incubo della sentenza Il commento di Piovani

Casalmaggiore

Trova 1.100 euro in strada e li porta ai carabinieri

agricoltura

Il pozzetto recuperato che aiuterà ad evitare la crisi idrica da Beneceto a Sorbolo Foto

medesano

Roccalanzona, caduta dalla bicicletta: feriti due 30enni

Agricoltura

Organizzazioni divise sull'accordo commerciale col Canada

Santa Maria del Taro

Addio a Elisa Bottini, scomparsa a soli 37 anni

COLORNO TORRILE

Un comitato contro la fusione

PARMA

Nuovo violento temporale: due alberi caduti, "acqua alta" nei sottopassi  Video

Nel video, il momento più forte del temporale a Coloreto

2commenti

APPENNINO

Grandine e vento, l'assessore regionale: "Entro pochi giorni la prima stima dei danni" Video

L'assessore regionale alla Protezione civile Paola Gazzolo ha visitato Bardi, Calestano e Neviano

gazzareporter

Rami pericolanti: vigili del fuoco in via Mantova

MARTORANO

Spara alla moglie e si getta nel vuoto: lei è salva per miracolo, lui è in Rianimazione

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le donne e quei maschi da educare

di Georgia Azzali

CHICHIBIO

«Trattoria Cattivelli» - Una storia che va oltre la buona cucina

ITALIA/MONDO

castelnovo ne' monti

Concussione, peculato e mobbing: arrestato il vicecomandante dei vigili dell'Unione Val d'Enza

Piacenza

Si schiantano contro un albero dopo un folle inseguimento da parte della polizia

SPORT

parma calcio

Fallito il Bari, cambia l'avversaria: l'amichevole di sabato è col Foggia

CALCIO

E' finita per la Reggiana: salta la vendita, niente iscrizione al campionato

4commenti

SOCIETA'

SALUTE

Due studi universitari: niente fumo e più sesso per un cuore sano

1commento

GAZZAFUN

Le scuole sono chiuse ma gli esami non finiscono mai: oggi quiz di geografia

MOTORI

Motori

Allarme Assogomma: sempre più lisci gli pneumatici degli italiani

ANTEPRIMA

Volkswagen (s)maschera il piccolo Suv T-Cross Fotogallery