10°

23°

Parma

"Pepén", quelle carciofe condite con la simpatia

"Pepén", quelle carciofe condite con la simpatia
Ricevi gratis le news
13

Se n' è andato come ha vissuto. Con discrezione e dignità, senza disturbare nessuno. Renzo Ferri, per tanti semplicemente «Pepén», si è spento nel sonno, nella notte tra sabato e domenica, nella clinica geriatrica dell’ospedale Maggiore.
Un addio silenzioso che fa da contraltare a una vita nella quale il silenzio non ha quasi mai trovato molto spazio. Tante, infatti, le voci che l’hanno arricchita, i volti che l’hanno colorata e ai quali, lui stesso, ha aggiunto sfumature di colore. Diversi anche gli aneddoti, perché chi passa la maggior parte delle sue giornate dietro al bancone di uno dei più noti locali della città, di storie da raccontare, e anche da non raccontare, ne ha.
Lui, questo, l’ha fatto per trent'anni, dal settembre del 1962, quando rilevò la tavola calda di borgo Sant' Ambrogio insieme al cognato Gino Ferrari, al 31 dicembre del 1992, giorno del pensionamento.

L'articolo completo è sulla Gazzetta di Parma in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pipùn

    21 Giugno @ 10.34

    Un rito, passare da Pepèn. Non sono di Parma ma mi sono trasferita qui dieci anni fa. Pepèn è uno dei luoghi più amati della "mia Parma". Tutta la mia ammirazione va a chi ha creato questo posto unico, per simpatia e ghiottonerie, e a chi porta avanti la tradizione.

    Rispondi

  • Mario

    18 Giugno @ 12.52

    Per Alessia: Errata Corrige: l\\\'esercizio è sempre stato chiamato \\\"da Pepèn\\\", ma sui tovagliolini c\\\'era stampato \\\"Gino e Renzo\\\", e questo lo ricordo bene. Detto questo, non volevo assolutamente mancare di rispetto a nessuno, tantomeno alla Vostra famiglia, in un momento triste come questo. E visto che sei la nipote di Renzo, Ti porgo le mie più sentite condoglianze.

    Rispondi

  • Mario

    16 Giugno @ 11.37

    Spiace notare che l'autore dell'articolo, forse troppo giovane per poter ricordare, o forse solo disattento, abbia attribuito a Renzo il soprannome di Pepèn: "Pepèn" era Pepèn Clerici, non il mitico Renzo (tra l'altro, all'epoca il locale si chiamava appunto "da Gino e Renzo", neanche "Pepèn"). Fatta questa debita puntualizzazione, resta il ricordo di innumerevoli "marciofe" accompagnate da altrettanti bicchieri di "malvagia", di "pìsä" e di "ozél", come Renzo chiamava, storpiandone il nome con un sorrisetto scherzoso, i cavalli di battaglia di questo fantastico locale. Grazie per aver accompagnato con la tua simpatia spuntini indimenticabili.

    Rispondi

    • Alessia

      16 Giugno @ 20.04

      Renzo era mio nonno e l' articolo l' ho scritto io perchè sono anche una giornalista della Gazzetta (giovane perchè ho 28 anni ma non per questo non informata). Lo so benissimo che il vero Pepen era quello dal quale mio nonno e mio zio (Gino) hanno rilevato l' esercizio commerciale. In ogni modo anche mio nonno..per tutti i 30 anni di lavoro...è stato chiamato Pepen (ingiustamente probabilmente, ma così è). E poi...il locale non si è MAI E POI MAI chiamato da Gino e Renzo!!!!!!!!!! Ma che stupidaggine è????!!!!!!!!!!!!!! Almeno si taccia se non si sanno le cose...se non altro per rispetto alla famiglia.

      Rispondi

  • Luca

    16 Giugno @ 09.09

    Grazie Renzo per tutti i fogoni passati da voi, allietati dalle MARCIOFE e dalle PISSE. Un caro saluto

    Rispondi

  • anna

    16 Giugno @ 09.01

    Un semplice arrivederci,semplice come te e come hai sempre voluto mantenere il tuo locale,per me eri lì da sempre ed eri diventato come una persona di famiglia.Mia sorella,poi io e poi mia figlia.Grazie per tutte le sgridate che ci hai fatto prendere perchè si veniva a mangiare le tue squisitezze e poi,a casa, non si cenava più.Farai sempre parte dei nostri ricordi di gioventù,con affetto da Anna e Lorenza

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

2commenti

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

A Fidenza i party cult Foto

PGN FESTE

A Fidenza i party cult Foto: ecco chi c'era 

Lisa Ginzburg a Radio Parma

LIBRI

Lisa Ginzburg e il suo libro su pagine intonse: l'intervista di Radio Parma Ascolta

Mita Medici/Michela Murgia, ore 17.30 alla Casa della Musica

casa della musica

Mita Medici/Michela Murgia: conversazione sull'emancipazione femminile

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

IL VINO

«5 Stelle Sfursat di Nino Negri» rigore ed equilibrio unici

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Auto si ribalta in via Montebello, ferita una donna di 72 anni

PARMA

Auto si ribalta in via Montebello: ferita una 72enne Video

Polemica

Parco del Dono, abitanti contro migranti

17commenti

DISASTRO COLPOSO

Alluvione, chiesto il rinvio a giudizio di Pizzarotti

10commenti

L'INCHIESTA

Maxi frode, via agli interrogatori di garanzia

PROGETTO

Esselunga, formazione per nuove assunzioni

tg parma

Circolo La Raquette: indetto il nuovo bando per la gestione Video

PARMA

Trovata una bicicletta: di chi è?

La polizia municipale pubblica la foto su Twitter

tg parma

Scontro auto-scooter in viale Pasini: un ferito, disagi al traffico Video

L'incidente si è verificato attorno alle 11

Montecchio

«Nuvola», morta la maestra paladina della natura

SERIE B

Parma: stop anche per Dezi

3commenti

mezzani

Rems più sicura: dopo la fuga di Solomon saranno alzate le recinzioni

2commenti

Varese Ligure

Comune vs parroco: la "guerra" di don Sandro, podista per protesta

Sala

Colpi a raffica: rubati soldi, gioielli e una banana

droga

Cocaina per oltre 1500 euro nascosta nelle scarpe: arrestato un 23enne

10commenti

PROSCIUTTO

Inchiesta sulle Dop, sospesi i certificatori. Il Consorzio: "Produttori parte lesa"

Decisione del ministero: stop per 6 mesi e impegno a correzioni

2commenti

FINANZA

Maxi frode dei malati immaginari, ecco tutti i nomi e le accuse Video

11commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Guerre, sete, matrimoni e calci di rigore

di Michele Brambilla

CONSIGLI

Formazione e specializzazione: le armi vincenti per trovare lavoro

ITALIA/MONDO

PALERMO

Messina Denaro: scoperta la rete dei "pizzini". I boss al telefono: "E' come Padre Pio"

1commento

GENOVA

Le foto sexy della fidanzatina 13enne diventano virali

SPORT

Calcio

E Simy fa Ronaldo

Calciomercato

Morata, ecco il bomber di ritorno

SOCIETA'

SALUTE

Dall'analisi del sangue la diagnosi precoce per il tumore al polmone

l'intervista

Isabella Rossellini: "Io stuprata, ma è tardi per denunciare"

1commento

MOTORI

MOTORI

Mahindra KUV100, il city Suv che non ti aspetti

AUTO

Scaduto l’obbligo di pneumatici invernali: è ora del cambio stagionale