14°

22°

Parma

Qualità dei servizi: bus promossi dai cittadini

Qualità dei servizi: bus promossi dai cittadini
Ricevi gratis le news
8

La pagella del trasporto pubblico locale? Più che buona, una pagella da promozione. E' quanto emerge da un’indagine sulla qualità realizzata da Tmt Pragma e Irteco per conto di Smtp e della Regione: un’indagine omogenea effettuata con gli stessi criteri e dagli stessi soggetti in quasi tutte le province dell’Emilia-Romagna, permettendo così il confronto tra le diverse realtà e tra queste e la media regionale. I risultati su Parma sono senz’altro positivi, sia sulla qualità erogata dal gestore (Tep) sia sulla qualità percepita dagli utenti.

Per quanto riguarda la qualità erogata, nel territorio di Parma e provincia le corse puntuali sono risultate più del 93% (93,1%), il voto medio della pulizia interna dei mezzi è 7,38, la vendita dei biglietti a bordo è presente nel 96,7% delle corse (il 9% in più del risultato regionale), lo spegnimento del motore al capolinea è stato registrato nel 63,2% delle corse (il Emilia Romagna il 52,9%).

Per quanto riguarda invece la qualità percepita, va segnalato che 93,6 intervistati su 100 si sono detti complessivamente soddisfatti del servizio (voto medio 7,18). Superano il 90%, con picchi del 95%, anche le percentuali di soddisfazione relative agli aspetti relazionali con il personale (voto medio 7), all’attenzione verso il cliente (voto medio 7), al comfort del viaggio (voto medio 7,11) e all’organizzazione del servizio (voto medio 7,29), mentre per l’attenzione all’ambiente ci si ferma all’85,1% (voto medio 6,96). Sotto il 7 il voto medio della pulizia percepita dall’utente: 6,9.

“I risultati sono buoni: l’indice della qualità erogata è molto alto, e così per la qualità percepita. Questo ci fa ben sperare, e ci spinge a continuare a investire su una società di trasporto che sta fornendo servizi buoni percepiti come tali anche dall’utenza”, ha detto nella presentazione di oggi in Provincia l’assessore provinciale a Viabilità e trasporti Andrea Fellini, che ha aggiunto: “Nonostante i tagli noi cercheremo di tenere alto lo standard del servizio erogato”.
Soddisfatto anche l’assessore comunale alla Mobilità Davide Mora: “L’indagine ha certificato che Tep offre un ottimo servizio. Con dati così alti è difficile trovare aree di miglioramento, ma è chiaro che l’obiettivo deve rimanere quello: il miglioramento continuo. Oggi se vogliamo che il trasporto pubblico aumenti il suo bacino d’utenza dobbiamo muoverci su due binari: da un lato le infrastrutture e ciò che le amministrazioni pubbliche possono fare in quest’ambito in termini di agevolazioni per il trasporto pubblico, e dall’altro i mezzi, perché mezzi nuovi e più moderni possono aumentarne l’appetibilità”.
“Perché il trasporto pubblico cresca e mantenga un ruolo importante è necessario che la qualità rimanga a un livello alto, che siano garantiti standard di pulizia, che sia venduto il biglietto a bordo: tutte condizioni necessarie per un trasporto pubblico all’altezza dei tempi”, ha osservato Fabio Formentin, dirigente della Regione, che dell’indagine ha detto: “Il risultato è stato molto buono, e anche la qualità percepita dall’utenza è a livelli alti: c’è  la percezione di un buon servizio pubblico”.

Gli esiti dell’indagine sono stati illustrati dal presidente di Smtp Pierdomenico Belli: “Sono esiti lusinghieri - ha commentato Belli - sia per l’urbano sia per l’extraurbano. Ora ci focalizzeremo sugli elementi che hanno bisogno di qualche lieve aggiustamento. L’indagine non evidenzia miglioramenti prioritari se non, in parte, quelli relativi al comfort del viaggio nelle corse extraurbane, probabilmente per problemi di sovraffollamento in corse di andata e ritorno in orario scolastico. Tra i miglioramenti secondari ci sono l’attenzione all’ambiente e l’attenzione al cliente. Tra gli elementi da tenere sotto controllo gli aspetti relazionali con il personale”.

Per il presidente di Tep Tiziano Mauro “non sono state rilevate aree critiche vere e proprie, ci sono aree su cui porre attenzione; negli aspetti sostanziali l’apprezzamento è molto alto. Tanti complimenti non fanno che piacere, ma non devono farci adagiare sugli allori: è chiaro che oggi più che mai c’è bisogno di un lavoro coordinato e di gruppo, consapevoli che a dover essere messo sotto la lente non è tanto il trasporto pubblico in sé ma un intero sistema di mobilità”, ha osservato, sottolineando la necessità di “continuare a puntare su informazione e comunicazione, pubblicizzando ancora di più gli strumenti che mettiamo da disposizione dell’utenza e che in molto casi non sono adeguatamente conosciuti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • massimo

    16 Giugno @ 13.29

    Ma a chi hanno fatto l'inchiesta? dopo le 19 se vivi in provincia sei tagliato fuori.

    Rispondi

  • sabcarrera

    16 Giugno @ 13.00

    C'e' un sito che fornisce motivi a misura per non usare gli autobus? Mi sembra che i Parmigiani manchino un po' di fantasia nel trovare i motivi per non usare i mezzi pubblici.

    Rispondi

  • Sara

    16 Giugno @ 11.08

    I parmigiani si lamentano di OGNI COSA. Avete girato un pò nelle altre città d'Italia per vedere come funzionano gli autobus? Qui c'è un servizio che va ovunque e con un sacco di corse. Potete bacirvi i gomiti invece di lamentarvi, non dappertutto è così (mi sa che vi hanno abituati troppo bene)

    Rispondi

  • ososita

    16 Giugno @ 08.49

    Vero, gli autobus nuovi hanno il corridoio stretto e un gradino che pare il K2 su cui è montato il sedile. Ci sono persone (ok, anziani) che spesso hanno grosse difficoltà a sedersi. Poi c'è la questione dei passeggini/carrozzine. Allora, io non ho mai visto nessuno in sedia a rotelle salire sugli autobus di linea, in compenso mamme con figliolanza a gogo. E finchè è un solo passeggino o carrozzina si combina anche a starci, ma mi capita spesso che ne salgano due e nessuno che dica niente, nemmeno se il bus è già strapieno e queste che premono per salire lo stesso. Roba da augurarsi che un giorno qualcuno cada sul bambino e lo schiacci, magari per una frenata improvvisa... forse così capiranno quanto sia pericoloso. Che poi mi risulta essere vietato dal regolamento TEP salire a bordo coi passeggini aperti. Vabbeh. Si sa come funzionano le cose in Italia. Infine, mi chiedo se abbiano intervistato gli utenti delle linee 9 e 19... quelle che passano a ogni morte di papa, se passano!

    Rispondi

  • R

    16 Giugno @ 08.36

    parlare del 14 di navetta, è come dire che con il minuetto si offre lo stesso servizio dell'eurostar. La navetta è un "servizio" che prende e ti porta, non con fermate ogni 100 metri, giro dell'oca e passaggio persino in via bixio.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Avicii, la famiglia rivela: "Non poteva più andare avanti"

MUSICA

Avicii, la famiglia rivela: "Non poteva più andare avanti"

Baye litiga con Aida per il tiramisù: invettive e intimidazioni. E il "Grande Fratello" minaccia provvedimenti

TELEVISIONE

Baye-Aida, violento litigio: il "Grande Fratello" minaccia provvedimenti Foto Video

Cafè Tano: la laurea  di Biagio Foto: ecco chi c'era alla festa

PGN FESTE

Cafè Tano: la laurea di Biagio Foto: ecco chi c'era

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore!": dai "massaggiatori" ai film porno, la rivoluzione sessuale passo per passo Video Foto

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Salvato dall'infarto grazie all'holter

Sanità

Salvato dall'infarto grazie all'holter

WHATSAPP

«Solo dopo i 16 anni? Giusto, ma non basta»

Progetto

Largo ai giovani con la Dallara Academy

SALSO

Lo Street Talk di Villani in onda in tutt'Italia

TRAVERSETOLO

Allarme droga: siringhe nei bagni pubblici

BASSA

Ponte sul Po fra Colorno e Casalmaggiore: a giugno il bando, in primavera la riapertura

Il ponte sarà restaurato e riaperto al traffico: ecco le prossime tappe dell'iter

1commento

ANTEPRIMA GAZZETTA

L'holter rivela l'infarto: parmigiano salvato dopo una giornata di ricerche

L'uomo ha promesso una pizza per tutti i suoi soccorritori

vigili del fuoco

Pitone di oltre un metro in un tombino di via Treviso Video

5commenti

IL CASO

La Bandiera Lilla sventola su Fontanellato: il turismo per i disabili

FIDENZA

Addio a Rina Guidelli, esperta contabile e borghigiana doc

Intervista

Anna Pirozzi, diva in Tosca: «Ringrazio mio marito»

il caso

L'inquilina (abusiva) accoglie i proprietari con il coltello

3commenti

Evento

Torna (parco Ex Eridania) il concerto del 1° Maggio a Parma Il programma

TRUFFA

Vende il camper, ma gli rifilano un assegno falso da 30mila euro

3commenti

Prevendita al via

Parma-Ternana, torna "Porta due amici in curva"

GOVERNO

Danni da maltempo: dichiarato lo stato di emergenza anche per l'Appennino di Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Pd-Di Maio ultima chance per evitare le elezioni

di Vittorio Testa

6commenti

CHICHIBIO

Ustaria dal m’rcà: tradizione fatta in casa con fantasia

1commento

ITALIA/MONDO

PORTOGRUARO

E' morto l'imprenditore Pietro Marzotto: aveva 80 anni Foto

PIACENZA

Bimbo schiacciato dal trattore: il padre è indagato

SPORT

PARMA BASEBALL

400 giocatori in 60 anni di storia

Calciomercato

Milan, per l'attacco c'è Muriel

SOCIETA'

Posta elettronica

Google cambia Gmail: ora i messaggi si autodistruggono

GAZZAREPORTER

Lago Santo: 25 Aprile al rifugio Mariotti

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

2017: IL SORPASSO

La CO2 emessa dai benzina supera quella dei diesel

2commenti