17°

27°

Parma

Qualità dei servizi: bus promossi dai cittadini

Qualità dei servizi: bus promossi dai cittadini
Ricevi gratis le news
8

La pagella del trasporto pubblico locale? Più che buona, una pagella da promozione. E' quanto emerge da un’indagine sulla qualità realizzata da Tmt Pragma e Irteco per conto di Smtp e della Regione: un’indagine omogenea effettuata con gli stessi criteri e dagli stessi soggetti in quasi tutte le province dell’Emilia-Romagna, permettendo così il confronto tra le diverse realtà e tra queste e la media regionale. I risultati su Parma sono senz’altro positivi, sia sulla qualità erogata dal gestore (Tep) sia sulla qualità percepita dagli utenti.

Per quanto riguarda la qualità erogata, nel territorio di Parma e provincia le corse puntuali sono risultate più del 93% (93,1%), il voto medio della pulizia interna dei mezzi è 7,38, la vendita dei biglietti a bordo è presente nel 96,7% delle corse (il 9% in più del risultato regionale), lo spegnimento del motore al capolinea è stato registrato nel 63,2% delle corse (il Emilia Romagna il 52,9%).

Per quanto riguarda invece la qualità percepita, va segnalato che 93,6 intervistati su 100 si sono detti complessivamente soddisfatti del servizio (voto medio 7,18). Superano il 90%, con picchi del 95%, anche le percentuali di soddisfazione relative agli aspetti relazionali con il personale (voto medio 7), all’attenzione verso il cliente (voto medio 7), al comfort del viaggio (voto medio 7,11) e all’organizzazione del servizio (voto medio 7,29), mentre per l’attenzione all’ambiente ci si ferma all’85,1% (voto medio 6,96). Sotto il 7 il voto medio della pulizia percepita dall’utente: 6,9.

“I risultati sono buoni: l’indice della qualità erogata è molto alto, e così per la qualità percepita. Questo ci fa ben sperare, e ci spinge a continuare a investire su una società di trasporto che sta fornendo servizi buoni percepiti come tali anche dall’utenza”, ha detto nella presentazione di oggi in Provincia l’assessore provinciale a Viabilità e trasporti Andrea Fellini, che ha aggiunto: “Nonostante i tagli noi cercheremo di tenere alto lo standard del servizio erogato”.
Soddisfatto anche l’assessore comunale alla Mobilità Davide Mora: “L’indagine ha certificato che Tep offre un ottimo servizio. Con dati così alti è difficile trovare aree di miglioramento, ma è chiaro che l’obiettivo deve rimanere quello: il miglioramento continuo. Oggi se vogliamo che il trasporto pubblico aumenti il suo bacino d’utenza dobbiamo muoverci su due binari: da un lato le infrastrutture e ciò che le amministrazioni pubbliche possono fare in quest’ambito in termini di agevolazioni per il trasporto pubblico, e dall’altro i mezzi, perché mezzi nuovi e più moderni possono aumentarne l’appetibilità”.
“Perché il trasporto pubblico cresca e mantenga un ruolo importante è necessario che la qualità rimanga a un livello alto, che siano garantiti standard di pulizia, che sia venduto il biglietto a bordo: tutte condizioni necessarie per un trasporto pubblico all’altezza dei tempi”, ha osservato Fabio Formentin, dirigente della Regione, che dell’indagine ha detto: “Il risultato è stato molto buono, e anche la qualità percepita dall’utenza è a livelli alti: c’è  la percezione di un buon servizio pubblico”.

Gli esiti dell’indagine sono stati illustrati dal presidente di Smtp Pierdomenico Belli: “Sono esiti lusinghieri - ha commentato Belli - sia per l’urbano sia per l’extraurbano. Ora ci focalizzeremo sugli elementi che hanno bisogno di qualche lieve aggiustamento. L’indagine non evidenzia miglioramenti prioritari se non, in parte, quelli relativi al comfort del viaggio nelle corse extraurbane, probabilmente per problemi di sovraffollamento in corse di andata e ritorno in orario scolastico. Tra i miglioramenti secondari ci sono l’attenzione all’ambiente e l’attenzione al cliente. Tra gli elementi da tenere sotto controllo gli aspetti relazionali con il personale”.

Per il presidente di Tep Tiziano Mauro “non sono state rilevate aree critiche vere e proprie, ci sono aree su cui porre attenzione; negli aspetti sostanziali l’apprezzamento è molto alto. Tanti complimenti non fanno che piacere, ma non devono farci adagiare sugli allori: è chiaro che oggi più che mai c’è bisogno di un lavoro coordinato e di gruppo, consapevoli che a dover essere messo sotto la lente non è tanto il trasporto pubblico in sé ma un intero sistema di mobilità”, ha osservato, sottolineando la necessità di “continuare a puntare su informazione e comunicazione, pubblicizzando ancora di più gli strumenti che mettiamo da disposizione dell’utenza e che in molto casi non sono adeguatamente conosciuti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • massimo

    16 Giugno @ 13.29

    Ma a chi hanno fatto l'inchiesta? dopo le 19 se vivi in provincia sei tagliato fuori.

    Rispondi

  • sabcarrera

    16 Giugno @ 13.00

    C'e' un sito che fornisce motivi a misura per non usare gli autobus? Mi sembra che i Parmigiani manchino un po' di fantasia nel trovare i motivi per non usare i mezzi pubblici.

    Rispondi

  • Sara

    16 Giugno @ 11.08

    I parmigiani si lamentano di OGNI COSA. Avete girato un pò nelle altre città d'Italia per vedere come funzionano gli autobus? Qui c'è un servizio che va ovunque e con un sacco di corse. Potete bacirvi i gomiti invece di lamentarvi, non dappertutto è così (mi sa che vi hanno abituati troppo bene)

    Rispondi

  • ososita

    16 Giugno @ 08.49

    Vero, gli autobus nuovi hanno il corridoio stretto e un gradino che pare il K2 su cui è montato il sedile. Ci sono persone (ok, anziani) che spesso hanno grosse difficoltà a sedersi. Poi c'è la questione dei passeggini/carrozzine. Allora, io non ho mai visto nessuno in sedia a rotelle salire sugli autobus di linea, in compenso mamme con figliolanza a gogo. E finchè è un solo passeggino o carrozzina si combina anche a starci, ma mi capita spesso che ne salgano due e nessuno che dica niente, nemmeno se il bus è già strapieno e queste che premono per salire lo stesso. Roba da augurarsi che un giorno qualcuno cada sul bambino e lo schiacci, magari per una frenata improvvisa... forse così capiranno quanto sia pericoloso. Che poi mi risulta essere vietato dal regolamento TEP salire a bordo coi passeggini aperti. Vabbeh. Si sa come funzionano le cose in Italia. Infine, mi chiedo se abbiano intervistato gli utenti delle linee 9 e 19... quelle che passano a ogni morte di papa, se passano!

    Rispondi

  • R

    16 Giugno @ 08.36

    parlare del 14 di navetta, è come dire che con il minuetto si offre lo stesso servizio dell'eurostar. La navetta è un "servizio" che prende e ti porta, non con fermate ogni 100 metri, giro dell'oca e passaggio persino in via bixio.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

Incidente Autocisa

INCIDENTI

Auto incastrata sotto un camion in Autocisa: muore una donna

via bixio

La casa dello spaccio con le dosi cucite nelle lenzuola: tre arresti grazie ai residenti "sentinella"

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

8commenti

colorno

Botte e minacce alla moglie per costringerla a rapporti sessual: arrestato

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

SERIE A

Parma, che tour de force

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

12commenti

GAZZAREPORTER

Via Roncoroni, collage di rifiuti abbandonati... Foto

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

6commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

SANITA'

33 morti sospette al Noa di Massa: indagato il primario dell'ospedale

USA

Coppia insospettabile "drogava e stuprava donne": forse centinaia di casi

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

natura

Sarà un autunno da record per la raccolta di funghi in tutta Italia

bergamo

15enne scopre dopo un anno che dall'altra parte della chat erotica c'è il papà

1commento

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design