19°

Parma

E alla fine a Fognano vince il fair play

E alla fine a Fognano vince il fair play
Ricevi gratis le news
0

di Margherita Portelli

E alla fine fu fair play. Forse imposto, magari un pò forzato, ma alla resa dei conti tutto è andato liscio. 
Alle 18,30 di ieri pomeriggio, sul campo Gaetano Scirea di Fognano - proprio dove si consumò il misfatto circa un mese fa - è andata in scena la partita «riparatrice» tra Juventus Club e Milan Club, scese in campo a ranghi misti. Arbitro d’eccezione, il fischietto internazionale Alberto Michelotti. Ma l’attenzione, a dirla tutta, non era tanto in campo, quanto piuttosto su quella tribuna vuota; a far le veci del pubblico, uno striscione che più esplicito non si può: «Lasciateci giocare». Mamme e papà - aria mesta e coda tra le gambe - se ne sono stati a bordo campo, fuori da quel terreno di gioco dove poche settimane fa, vittime di un agonismo esagerato, diedero vita a un «parapiglia genitoriale» davvero poco educativo, davanti agli occhi dei propri ragazzi. 
Per dare un segnale forte, l’assessorato alla Sport del Comune  ha voluto organizzare questa partita della «riflessione»: «Per capire che cosa significa per un ragazzo avere la fortuna di praticare sport senza per questo sentirsi in dovere di diventare un campione - ha chiarito l’assessore, Roberto Ghiretti -. Prima della vittoria c’è il divertimento, la socialità, lo stare insieme. Le società e i genitori devono rendersi conto di questo, ed è la ragione per cui abbiamo voluto l’incontro di quest’oggi (ieri per chi legge, ndr), con la speranza che serva a tutti come occasione per riflettere». 
Ma «da dietro la lavagna» i genitori lamentano un’eccessiva strumentalizzazione dell’episodio: «la partita di oggi è più che giusta - dicono in molti - perché la si è fatta per i ragazzi, ma il trambusto tra le tifoserie della famosa partita è stato ingigantito. Sono cose che succedono».  Poi, però, poco spazio alle polemiche, perché in campo ci sono i veri protagonisti della giornata, quei ragazzi che, per l’incontenibile impeto famigliare, si sono dovuti «sciroppare» innumerevoli paternali sull’importanza della sportività e dello stare insieme, da parte di autorità, istituzioni e società. Educatamente hanno assimilato la lezione, mostrato al pubblico i cartelli con tanto di messaggio («Ho il diritto di non essere un campione») per poi, finalmente, abbandonare le parole e dedicarsi al pallone. Risultato finale, 2 a 0 per i gialli. 
«La partita di oggi deve essere un punto di partenza per rivedere alcune cose, con l’impegno di tutti - hanno spiegato Luciano Grignaffini e Mauro Bertoncini, presidenti rispettivamente di Juventus e Milan Club -. Ci sono genitori che cercano di imporre ai ragazzi la società nella quale giocare, il modo di comportarsi in campo, e che magari intervengono a sproposito sulle scelte arbitrali». Ieri, però, nessun epiteto colorato per il «mito Michelotti», che si è destreggiato sotto il sole cocente per una quarantina di minuti, e a ottanta primavere fatte non è poco: «Il vero calcio è questo, e se lo distruggiamo sul nascere è meglio che andiamo tutti a casa - ha chiarito Michelotti -. Talvolta i genitori vanno educati più dei figli, ed episodi come quello di poche settimane fa ne sono la dimostrazione. Oggi ho arbitrato come un nonno, col mio polso di sempre sì, ma anche con buonsenso, perché in campo non c’erano avversari, ma compagni di gioco».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Selfie in montagna e maltempo d'agosto: Gazzareporter, ecco le foto premiate

INIZIATIVA

Selfie in montagna e maltempo: Gazzareporter, ecco le foto premiate

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Rocco Casalino

TELEVISIONE

A Rocco Casalino il primo Tapiro d'oro della nuova stagione di Striscia la notizia

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

GAZZAFUN

10 edifici scolastici della nostra città: li riconosci tutti?

Lealtrenotizie

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

Si è attivato anche l'elicottero del 118

INCIDENTE

Paura a Soragna per un bimbo in bicicletta urtato da un'auto

incidente

Schianto contro un'auto a Collecchio: grave un motociclista

guardia di finanza

Frode fiscale internazionale, coinvolto anche il Basket Parma

Fra i 16 indagati c'è l'ex presidente Bertolazzi. Sequestro per 25 milioni. Ecco come funzionava il sistema di sponsorizzazioni

FATTO DEL GIORNO

Lavori in viale Europa: molti disagi

2commenti

controlli

Ponte Taro: otto in una notte alla guida sotto l'effetto di alcol o droga

1commento

via emilio lepido

Ladri nella notte da Pittarosso: sparita la cassaforte

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

4commenti

INTERVISTA

I fotografi svelano i "segreti" delle chiese di Colorno. In attesa del "PhotoLife"... 
Video Foto

L'associazione Color's Light compie 30 anni e propone la mostra "Le chiese di Colorno" in Reggia

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Golf

Molinari presenta la Ryder Cup che si gioca questa settimana a Parigi Video

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Le offese a Giulia e l'odiatore che è in noi

di Anna Maria Ferrari

1commento

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

ITALIA/MONDO

REGGIO EMILIA

Tentò di stuprare la figlia di 11 anni: condannato a 4 anni e 8 mesi

GENOVA

Tredicenne litiga con la mamma, si butta dal balcone e muore

SPORT

CICLISMO

Il Giro d'Italia 2019 partirà da Bologna. Crono-prologo sul monte di San Luca

Pallavolo

Italia nel girone con Serbia e Polonia

SOCIETA'

curiosità

Parma-Brescia, una volta scesi dal treno... il confronto tra le stazioni Foto

1commento

parma centro

Con "S-Chiusi in galleria" il teatro riapre i negozi sfitti

MOTORI

ANTEPRIMA

Finalmente e-Tron: l'elettrico secondo Audi Fotogallery

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno