13°

26°

Parma

"Giornata della Fondazione": venerdì convegno alla Casa della Musica

Ricevi gratis le news
0

Giunta ormai alla sua X edizione, la Giornata della Fondazione (promossa dall’ACRI, l’Associazione fra le Casse di Risparmio Italiane) vuole essere un momento di riflessione sul ruolo che le fondazioni possono svolgere in un Paese più moderno, più innovativo e più solidale: l’impatto e la valutazione dell’attività delle fondazioni sono dunque argomenti più che mai attuali, tematiche che saranno affrontate venerdì 18 aprile prossimo (ore 10.00, presso la sala dei Concerti della Casa della Musica di Parma – P.le S. Francesco, 1) assieme ad importanti relatori quali Paolo Leon (Professore di Economia Pubblica dell’Università degli studi Roma 3), Roberto Maurizio (Amministratore delegato di Zancan Formazione srl e Fabrizio Pezzani (Professore ordinario e membro del Comitato Strategico SDA dell’università Bocconi di Milano).
 
Gli studiosi della materia riconoscono che la parola “impatto” ha nel mondo delle fondazioni una forte valenza evocativa. Avere un impatto, migliorare o massimizzare l’impatto, è una costante preoccupazione tra le fondazioni, nell’ambito delle quali il relativo dibattito è incentrato sull’interrogativo “come rendere più efficace la nostra azione?”. L’idea di una possibile maggiore efficacia richiama la necessità della valutazione, e l’uso congiunto dei due termini “impatto” e “valutazione” ha a sua volta una forte valenza evocativa: la valutazione dell’impatto delle fondazioni.
Su questo tema, le proposte avanzate vanno da quella di misurare l’impatto dell’intera attività della fondazione sul benessere della comunità locale, a quella di verificare la rispondenza tra quanto definito nei documenti di previsione o di delibera e l’impatto sociale che deriva dall’intervento della fondazione su singoli progetti, nell’assunto che tale impatto sia misurabile alla stregua di una grandezza contabile. L’intento delle riflessioni di questa giornata è inoltre quello di richiamare l’attenzione, e suscitare l’ulteriore dibattito, su alcune attività di valutazione all’interno delle fondazioni di origine bancaria.
 
Nella stessa giornata è altresì prevista la presentazione del Report 2009 di Fondazione Cariparma, l’annuale documento tramite il quale la Fondazione – in un’ottica di trasparente comunicazione – vuole rafforzare il dialogo con i propri stakeholders ed il territorio di riferimento: una mirata pubblicazione con la quale la Fondazione Cariparma spiega il motivo delle scelte intraprese ed i valori che ne sono alla base.

Nate agli inizi degli anni ’90, le Fondazioni bancarie sono ormai una ben radicata realtà nel sistema socio-economico del Paese, concorrendo – a livello locale – al miglioramento ed allo sviluppo del territorio, all’innovazione sociale, alla diffusione della cultura.
Le Fondazioni si stanno rivelando infatti qualcosa di ben più importante per il Paese di quanto non si ipotizzasse alla loro nascita, ovvero con il consolidamento della loro vocazione non profit sono oggi una risorsa unica per dare energia e slancio a quel fenomeno sempre più importante in tutte le società avanzate definito come terzo settore, una realtà che potrebbe rappresentare la realizzazione più autentica del concetto di sussidiarietà. Ma che cosa si intende per sussidiarietà?
Essa si fonda sul pluralismo dei soggetti in campo, con ruoli e responsabilità ben distinti e prevede che la soluzione dei problemi debba essere ricercata il più vicino possibile ai cittadini favorendo e sostenendo, quando possibile, le risposte che nascono nella comunità locale. È nel concetto di sussidiarietà che va dunque inquadrato il ruolo delle Fondazioni di origine bancaria.
Negli ultimi anni non sono cambiate solo le Fondazioni, ma il mondo è molto cambiato ed è cambiata l’Italia: è cambiata la gente, sono mutati i suoi bisogni. Il welfare state è andato via via riducendosi, mentre ulteriori esigenze si sono imposte, per esempio con l’aumento dell’immigrazione e della popolazione anziana; così come sono aumentate le richieste di maggior qualità della vita e di crescente competitività per il Paese: con più ricerca, più cultura, più formazione.
 
Programma
:
 
- Saluto di Carlo Gabbi,  Presidente di Fondazione Cariparma;
 
- Prof. Paolo Leon (docente di Economia Pubblica dell’Università degli Studi Roma 3)  con un intervento dal titolo “Punti di forza e debolezza nella valutazione dei progetti culturali”;
 
- Dott. Roberto Maurizio (A.D. di Zancan Formazione srl) con un intervento dal titolo “La valutazione di impatto sociale, l’esperienza di un progetto proprio”.
 
- Prof. Fabrizio Pezzani (Professore ordinario e membro del Comitato strategico SDA–Università Bocconi di Milano) con un intervento dal titolo “Il contributo delle Fondazioni alla costruzione del bene comune”;
 
- Presentazione del Report 2009 di Fondazione Cariparma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

1commento

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore senza paura!": dai libri al porno, un tuffo negli anni della rivoluzione Video Foto

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

musica

Vasco Rossi: "Ecco perche' ho sempre detto no a Pavarotti"

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Tutte le foto del  royal baby

FOTOGALLERY

Tutte le foto del royal baby

Lealtrenotizie

Si sente male mentre è alla guida e provoca incidente: è grave

fidenza

Si sente male mentre è alla guida e provoca incidente: gravissimo 67enne

sfilata

Parma, 25 Aprile: tutti i colori della libertà Foto

carabinieri

Viale Mentana, arrestato con un etto di hashish il pusher dai mille nomi

MALTRATTAMENTI

Botte e minacce alla compagna anche davanti alla figlia: condannato

Fidenza

Addio a Pederzani, una vita per il calcio

La polemica

Concerto, via Farini chiusa: «Un danno per il commercio»

2commenti

festa

25 Aprile: un parmense di appuntamenti in piazza, in bici e in musica L'agenda

Concerto in città con Baustelle e Mara Redeghieri

striscioni

L'oltraggio di Forza Nuova al 25 Aprile

E la replica dei giovani del Centro Esprit

incidenti

Una moto a terra in A1 tra Fidenza e il bivio per l'A15: due feriti

Fidenza

Matilde Farnese, da barista ad attrice

L'ASTA

Il 9 maggio si saprà il destino del centro sportivo di Collecchio

Polesine Zibello

Vuole i soldi per la dose e minaccia il padre con un coltello

Ticket

«Stangata» sulle cure per la psoriasi

Intervista

Baustelle: «Non archiviamo il 25 aprile»

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

Scarpa e Pezzuto: "Sottovalutate le segnalazioni sulla vetustà e cattiva manutenzione dei mezzi"

2commenti

tg parma

Punta un'arma contro la fidanzata del figlio: paura in via Rezzonico Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Governo, quante baruffe. E l'interesse del Paese?

5commenti

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

ITALIA/MONDO

tragedia

Morto bimbo di 4 anni ricoverato Modena, cause da chiarire

tifosi violenti

Champions, la polizia inglese conferma: arrestati due romani per tentato omicidio

2commenti

SPORT

CHAMPIONS

La Roma si sveglia tardi: il Liverpool vince 5-2

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

SOCIETA'

NAPOLI

Scheletro di bimbo negli scavi di Pompei. Il direttore: "Grande scoperta"

gusto light

La ricetta "green" - Insalatona di cetrioli con mele e noci

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

LA NOVITA'

Lamborghini, ecco Urus: un toro travestito da Suv

1commento