16°

29°

Parma

Droga, si comincia a 14 anni: e dopo l'hashish arriva la coca - Don Valentini: serve la solidarietà di tutti

Droga, si comincia a 14 anni: e dopo l'hashish arriva la coca - Don Valentini: serve la solidarietà di tutti
Ricevi gratis le news
13

 Vittorio Rotolo

Dipendenti o liberi professionisti, studenti oppure disoccupati: la condizione sociale di quanti fanno abitualmente uso di sostanze stupefacenti è talmente variegata da rendere difficoltosa la costruzione di un identikit che delinei i tratti del «consumatore tipo». 
I drogati sono sempre di più
E non è solo il considerevole aumento legato all’uso di droghe il dato preoccupante che emerge dall’analisi del fenomeno che riguarda le tossicodipendenze.
 Confrontandosi con gli operatori impegnati nei servizi o nei progetti di prevenzione si scopre, infatti, come siano davvero tanti i giovani (collocabili in una fascia d’età compresa fra i 18 ed i 25 anni) che accedono alle comunità terapeutiche. 
E se qualcuno di loro ha già vissuto la dolorosa esperienza del carcere, tutti sono accomunati dal fatto di aver cominciato a drogarsi prestissimo. 
Ad appena 14-15 anni con hashish e marijuana: da lì all’uso di eroina o cocaina il passo è stato breve. 
Situazione allarmante
Una situazione allarmante a livello nazionale che non risparmia neppure Parma, dove anzi la dipendenza dalla polvere bianca e dalle altre «nuove» sostanze immesse sul mercato va assumendo sempre più i contorni dell’emergenza. 
 
 
L'articolo completo sulla Gazzetta di Parma 26-6.
 
 
Droga: una guerra infinita. Perchè tenta tanto i giovani? Come combattere questa piaga? Le vostre riflessioni nello spazio commenti
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • michele

    28 Giugno @ 11.28

    Balestrazzi non era un'accusa verso di voi, come ho già detto nel mio primo messaggio del 26, h14.43. Però un miniforum fisso lo potreste anche mettere, per lasciare "viva" la discussione e non rifarla da zero ogni volta che pubblicate una notizia inerente a questo o ad altri argomenti che ritornano ciclicamente. Almeno scorrendo le pagine uno rivedrebbe anche i messaggi vecchi, come in un normalissimo internet forum. Saluti

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    28 Giugno @ 10.31

    Per Edi: due giorni in prima pagina sono già più del normale, per le notizie di cronaca. Ma purtroppo il dibattito che abbiamo lanciato (anche evidenziato atraverso il colore rosso) non ha coimvolto molti lettori, come vedi dai messaggi qui sotto. Noi avvoglieremo il tuo invito e presto torneremo ala carica, ma è l'occasione per dimostrare che anche i lettori devono dimostrare più impegno su certi temi. Non solo i giornalisti. (G.B.)

    Rispondi

  • michele

    28 Giugno @ 10.22

    c.v.d. 2 giorni in prima pagina poi puff! rimangono i messaggi di Giorgio, che non fa in tempo a scriverli che hanno già 5 stelle...

    Rispondi

  • Giorgio G.

    27 Giugno @ 10.49

    C' è sempre qualcuno che tira fuori l' argomento che la "droga uccide". Se si prendono le statistiche per morti in Italia, uccide più l' inquinamento delle sostanze stupefacenti illegali. L 'ultima stima per morti da inquinamento all' anno è di 6000 morti. per gli stupefacenti siamo a circa 580. Un decimo. Il problema è "come si parla del problema". L' allarmismo è, al contrario di quello che si pensi, la pubblicità migliore per gli stupefacenti. LA dimostrazione è data dagli studi a riguardo sull' efficacia delle pubblicità che esaltano il messaggio del "no alla droga". Paesi dove la depenalizzazione degli stupefacenti è una realtà, hanno invece, tassi di utilizzo degli stupefacenti inferiori. Perchè? Semplicemente perchè si rompe il "taboo" della "droga", il vero motivo di fascino e di attrattiva per i giovani. Parlare liberamente degli stupefacenti del loro utilizzo dei loro effetti serve proprio a sfatare l' aura di "mistero" che la proibizione crea e che, le persone che si avvicinano all' uso di stupefacenti, trovano poi completamente irreali. Una politica basata sulla menzogna è destinata a soccombere davanti alla evidenza della realtà.

    Rispondi

  • michele

    27 Giugno @ 08.15

    Angelo per carità, è giusto farlo, ma dire ad un adolescente in famiglia o a scuola che la droga uccide e di essere prudenti sulla strada è come insegnare ad un bambino piccolo a non dire le parolacce, poi accende la televisione e ne sente a migliaia. Un bellissimo proverbio africano dice "per educare un bambino non basta una famiglia, ci vuole un villaggio": il problema è che nel nostro "villaggio globale" possono prendere la residenza cani e porci.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

DOMENICA 1

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

6commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

12commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

3a giornata

Roma ko a Bologna, crisi nera. E quel Parma lì, chi l'avrebbe detto Risultati, classifica

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street