16°

29°

Parma

"I nostri rugbisti hanno bloccato lo stupratore"

"I nostri rugbisti hanno bloccato lo stupratore"
Ricevi gratis le news
48

"E'chiaro che la situazio­ne ci è sfuggita di ma­no. L'altra sera a Mo­letolo sono arrivate quattromila persone, si è intru­folata anche gente che ha cer­cato di rovinare la festa e l'ha rovinata, soprattutto a noi».

A parlare è un dirigente dell'Ama­tori Rugby (la festa si è svolta sui loro campi) e affronta subito la spina più dolorosa, l'aggres­sione sessuale a una ragazza: «Sono stati i nostri rugbisti a bloccare quell'individuo e i suoi tre amici e a chiamare la polizia. Li hanno tenuti fermi finché so­no arrivati gli agenti evitando la rissa con gli amici della ragazza inferociti» Quella scena venerdì sera lui pe­rò non l'ha vista («ero alla festa con mio figlio ma alle due siamo andati a letto»).

Nel day after, ac­cetta di riflettere su tutto quello che è andato storto: la bolgia im­prevista e il tasso alcolico fuori controllo, i cinque ragazzini fini­ti al pronto soccorso. (...) «I punti di distribu­zione erano stati volutamente li­mitati a tre. E' evidente che di­venta difficile bere così tanto in un bar che deve servire migliaia di persone. Ho saputo che c'era chi s'è portato da bere da fuori».
 

Tutti i particolari (anche sull'arresto di un albanese) nell'articolo di Laura Frugoni sulla Gazzetta di Parma oggi in edicola

LA VICENDA - Festa con tentato stupro e con troppo alcol

ALLARME ALCOL E RAGAZZI - Se il primo bicchiere arriva a 12 anni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Marco Mezzadri

    07 Luglio @ 13.26

    Insomma se nel brodo ci volete restare, restateci. Il sangue sull'organizzatore era del ragazzo di 17 anni che dicevo, l'unico che per coreggio o ingenuità ha fronteggiato gli albanesi. il tuo amico rugbista fermava la reazione del ragazzino, peraltro già dopo l'arrivo della polizia, non ha certo " fermato" come dite voi lo stupratore. Poi faceva l'eroe, per quello teneva il ragazzino; 5 minuti prima non poteva fregargliene di meno. Io e un gruppo di altri 4 abbiamo indirizzato la polizia verso lo stupratore, distinguendo il reale colpevole dai compagni. Non ho detto che il servizio d'ordine erano tutti ubriachi, ma una buona parte sì. Il che non è strano a una festa, ma andate a farvi credere eroi da un'altra parte. Per Gabriele, di sciocchezze non ne dico. Semmai sei tu che affoghi nel tuo politicamente corretto, annoiando i lettori. Resta che se hai riportato delle testimonianze false è un bene che tu indaghi e fornisca la verità, che è una, non trina. buon lavoro.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    06 Luglio @ 07.37

    Caro Mezzadri, c'è differenza fra essere permalosi ed essere precisi. Io (rileggere qui sotto, prego) non ho contestato la tua ricostruzione, e ho solo sottolineato che noi stiamo proponendo TUTTE le testimonianze che man mano escono su questa storia: quella delle forze dell'ordine, quella degli organizzatori, la tua, quelle che arriveranno dagli altri lettori...Quindi la tua prima imprecisione è dire che noi "raccontiamo delle balle": noi, te lo ripeto, facciamo cronaca e raccogliamo testimonianze. Se ci sono delle balle (di altri o magari anche tue, visto che altri lettori contestano proprio il tuo racconto) non siamo noi a raccontarle, nè io faccio il poliziotto o il magistrato. Ma la cosa che davvero ti ho contestato, e che ora fai finta di non avere letto, è che tu scriva che "vogliamo proteggere qualcuno": come ti permetti? E perchè allora non potrei dire io la stessa cosa di te? Allora, se vuoi rispetto inizia tu a rispettare gli altri. Critica pure o correggi una notizia se hai gli elementi per farlo, ma non dire sciocchezze. Grazie. (GB)

    Rispondi

  • Marco

    05 Luglio @ 23.05

    Caro Marco Mezzadri io ero alla festa come te ed essendo molto vicino agli organizzatori ti dico, mio caro, che nessuno di loro era ubriaco come osi sostenere tu. QUINDI SEI TU a dover piantar li di dire delle balle. Gli organizzatori hanno evidentemente sottovalutato la grandezza della festa, gli altri openbar erano andati divinamente. Il problema è che ci sono una marea di ragazzi che vanno alle feste esclusivamente per "attaccarsi". Poi non diciamo balle. Uno dei ragazzi che erano li a controllare è intervenuto eccome tant'è che era sporco di sangue e ha indirizzato la polizia verso i tre che facevano i finti tonti mentre tratteneva gli altri amici della ragazza che volevano farsi giustizia da soli. QUINDI NON DIRE STRON_ATE

    Rispondi

  • Marco Mezzadri

    05 Luglio @ 22.56

    Gentile Gabriele, non intendevo offenderla, ma in quanto giornalista lei sa bene che se si riporta una notizia FALSA è un bene che qualcuno la contesti. Non è il caso che faccia il permaloso. Se lei ha riportato questa notizia FALSA, o si è mal documentato/o l hanno presa per il naso/ o protegge qualcuno. Scelga lei. Come me altre 50 persone hanno assistito alla scena e sanno com è andata.La versione che lei da ha raccontato è ridicola e per questo ha suscitato giustamente la mia indignazione. Si documenti meglio la prossima volta se questa è la ragione che l ha fatta cogliere impreparato. Dopo 35 anni di carriera giornalistica mi permetto di dirle questo non per offenderla ma per farla migliorare. saluti

    Rispondi

  • michela

    05 Luglio @ 22.53

    rugbisti o non rugbisti, gli albanesi eroi e coraggiosi ( 3 contro una donna) non dovevano entrare e basta

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

complkeabbo

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Trovato a terra sulla pista da motocross: è gravissimo

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

meteo

L'autunno debutta col caldo, ma da martedì temperature in calo

Oltretorrente

Oltretorrente, la notte di "Zorro": compaiono (e poi spariscono) le figurine di pusher e clienti Foto

5commenti

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

5commenti

viabilità

Oggi chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati

1commento

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

10commenti

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

6commenti

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

PARMA

Gervinho, che gol!

1commento

verdi off

Bianchi, rossi, verdi: variazioni (e sorrisi) a tema pic-nic al Parco Ducale Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

paura

Fuori da Buckingham Palace con un taser, arrestato

Firenze

Un sedicente artista rompe un quadro in testa a Marina Abramovic

SPORT

3a giornata

Roma ko a Bologna, crisi nera. E quel Parma lì, chi l'avrebbe detto Risultati, classifica

MotoGp

Ad Aragon vince Marquez davanti a Dovizioso. Rossi solo ottavo

SOCIETA'

verona

Sciame di calabroni durante una gara podistica, in sette all'ospedale

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

LA PROVA

Kia Sportage diventa «Mild Hybrid»

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse