13°

23°

Parma

Forni, la procura contrattacca

Forni, la procura contrattacca
Ricevi gratis le news
0

Georgia Azzali

Non era una vittima, Alessandro Forni. Pagò Nunzio Tannoia, il dipendente di Enìa che gestiva l'assegnazione degli appalti per la manutenzione del verde pubblico, perché da quel sistema poteva trarne benefici.  La procura non molla. E  ricorre in Cassazione contro la decisione del Riesame che il 1° luglio ha rimesso in libertà il titolare della ditta «Verdissimo» ritenendo che l'imprenditore fosse stato costretto a versare mazzette  a Tannoia per poter lavorare. «Noi invece restiamo convinti che si tratti di corruzione. Forni ha avuto  tali vantaggi nel pagare Tannoia che non può configurarsi una concussione», sottolinea il procuratore Gerardo Laguardia.
Il ricorso, firmato dal pm Paola Dal Monte, che coordina l'inchiesta,   è già stato depositato, ma l'udienza in Cassazione non sarà fissata prima di tre-quattro mesi. Quando ormai la procura potrebbe avere richiesto il giudizio immediato almeno per  Tannoia e per l'altro imprenditore arrestato l'11 giugno, Francesco Borriello, entrambi ancora in cella con l'accusa di corruzione.  Quando la prova è evidente - salvo  che ciò non pregiudichi le indagini  - e non sono passati più di 180 giorni dall'esecuzione  dell'ordinanza cautelare, il pm chiede infatti l'immediato, un rito che consente di saltare l'udienza preliminare   portando gli imputati subito a dibattimento. A meno che, entro 15 giorni, chiedano un rito alternativo: abbreviato (il giudizio allo stato degli atti) o il patteggiamento.  Diverso pare, invece, il destino di Gian Luca Allodi, l'altro imprenditore arrestato l'11 giugno e tuttora in carcere: dopo aver ammesso di aver pagato nell'interrogatorio davanti al gip, venerdì scorso ha confermato di aver versato  mazzette a  Tannoia anche  al pm Dal Monte,  si sta accordando per un patteggiamento entro i due anni. E' probabile, dunque, che la sua posizione venga stralciata e definita prima. 
Tempi lunghi, dunque, quelli dell'udienza in  Cassazione.  E se la procura  avrà già fatto la sua  scelta procedurale, potrebbe anche rinunciare a discutere quel ricorso davanti alla Suprema Corte. A quel punto la partita si giocherà a processo: spetterà ai giudici di merito decidere se Forni era una vittima o un  corruttore. Il Riesame non ha avuto dubbi, ritenendo che l'imprenditore sia stato costretto a pagare. Mazzette da 4.000 a 7.000 euro che - secondo quanto dichiarato dallo stesso Forni  - avrebbero fatto finire nelle tasche di Tannoia circa 300mila euro. Una ricostruzione, quella del tribunale della Libertà,  su cui avrebbero pesato anche le dichiarazioni raccolte dai carabinieri di Parma prima che Forni fosse arrestato. Verbali in cui l'imprenditore parla di grosse pressioni subite affinché pagasse e in cui ci sarebbero altri nomi oltre a quello di Tannoia. Ma quando il titolare di «Verdissimo» venne convocato dai carabinieri, la Finanza stava già indagando da tempo su quel giro di mazzette. Un'iniziativa, quella dei  militari di via delle Fonderie, che ha creato più di un malumore.  A quel punto, infatti, l'idea delle Fiamme gialle - e degli inquirenti -  era  già ben definita e tale è rimasta: di quel sistema di corruzione  avrebbero beneficiato tutti, funzionario e imprenditori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

compleanno

Bruce Springsteen, oggi il Boss compie 69 anni

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

fashion week

Federica Pellegrini "Divina", incanta le passerelle di Milano - Le foto

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Notiziepiùlette

Giulia: «Volate oltre l'odio»
Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Ponte sul Taro, arrivano i droni

Lavori

Ponte sul Taro, arrivano i droni

PRIMO PIANO

I negozi e la domenica: "Aperti, sono comodi", "no, meglio stare in famiglia" Videoinchiesta

Viaggio tra commesse, clienti, negozianti: ecco cosa pensano della proposta del ministro Di Maio di chiudere gli esercizi la domenica

Varano Melegari

Mirko Reggiani, morire a 42 anni

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Via Mantova

Dopo l'incidente, i residenti insorgono: «Qui tutti corrono troppo»

lesignano

Incidente sulla pista da motocross: è gravissimo

VIA TOSCANA

Il rumore dei treni? Fuori legge notte e giorno

CALCIO

Gervinho non ricorda Tino?

LUTTO

Addio alla prof Bacchi, una vita per la scuola

Mariano

«Via Parasacchi, pericolo erbacce»

COLORNO

Tortél Dóls, il sindaco contrattacca la Confraternita.

incidente

Auto finisce nel canale: un ferito grave a Polesine

incidente

Schianto a Vicopò: viabilità nel caos, si attivano i residenti (che protestano)

1commento

anteprima

Una domenica di incidenti sulle strade (e non) del Parmense

Triathlon

Stratosferico Zanardi: record mondiale arrivando quinto (battendo 3mila normodotati)

evento

70 anni di Uisp: lo sport "esplode" in Cittadella Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il dovere di restituire. La lezione di Dallara

di Michele Brambilla

LA PEPPA

La ricetta - Mini budini salati

ITALIA/MONDO

terrore a chieti

Violenta rapina in villa: tagliato il lobo dell’orecchio alla donna, «Peggio di Arancia Meccanica»

Reggio

Si schianta il deltaplano. Due feriti. Donna ricoverata al Maggiore

SPORT

Pallavolo

Battuta l’Olanda 3-1. La Polonia è l'ultima qualificata della Final-Six

5a giornata

Ancora Ronaldo: Juve a punteggio pieno. Roma ko, Milan pari. E quel Parma lì... Risultati, classifica

SOCIETA'

GAZZAREPORTER

Pratospilla, un altro porcino gigante

TENDENZE

Nuovi alimenti: presto i primi prodotti sul mercato. Ma non vedremo i grilli nel piatto

MOTORI

SERIE SPECIALE

La Mini Countryman imbocca... Baker Street

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno