14°

25°

Parma

Legambiente: "Ztl estesa fino all'1 di notte il venerdì e il sabato"

Ricevi gratis le news
6

Ok ai varchi, ma che siano attivi anche nelle ore serali di venerdì e sabato. L'associazione ambientalista, attraverso una nota stampa, si dice favorevole all'attivazione delle telecamere alle porte del centro storico, ma chiede l'estensione degli orari fino all'1 di notte nelle serate "clou" della movida.

"E' altresì utile che l'attivazione dei varchi sui lungoparma e in via XXII luglio sia accompagnata da una campagna informativa che inviti a ridurre l'uso dell'automobile, anche se il claim pubblicitario scelto da Comune e Infomobility è poco accattivante - si prosegue nel comunicato -. Legambiente sottolinea, peraltro, come l'introduzione dei varchi elettronici non sia altro, in realtà, che uno strumento tecnico, mentre le regole da rispettare - vale a dire gli orari in cui è in vigore la ztl - rimangono inalterati. Purtroppo, ed è un'amara constatazione, ci sono sempre i 'furbi' che non le rispettano e quindi è giusto che scatti il sistema sanzionatorio.
A questo punto però le mosse per ridurre il traffico e, di conseguenza l'inquinamento atmosferico, debbono essere più incisive e Legambiente richiede, innanzitutto, che la fascia oraria della ztl sia estesa subito anche alle ore serali, dalle 20.30 all'una di notte, nei giorni di venerdì e sabato, in cui si riversa in centro storico un alto numero di autovetture per mero motivo ludico.
In secondo luogo va ponderata l'estensione integrale alle 24 ore della ztl e in tutti i varchi. Terzo provvedimento che l'associazione richiede, per quanto riguarda il centro, è il ritorno alla pedonalizzazione integrale di via Cavour che da parecchio tempo al mattino, con la scusa dello scarico merci, è diventata una via di scorrimento. Inoltre chiediamo un'operazione trasparenza sui permessi concessi per accedere al centro storico: quanti sono, per quali categorie, se e con quali limitazioni".

"Per quanto riguarda il resto della città Legambiente chiede che, dal prossimo autunno, tutte le aree fino a duecento metri dalle scuole cittadine - dall'infanzia alle superiori - divengano ztl negli orari di ingresso e uscita degli studenti. Occorre disabituare all'uso perenne dell'automobile. In questo senso è necessario anche una revisione dei criteri di assegnazione dei posti nelle scuole dell'infanzia, che privilegino la vicinanza a casa del plesso scolastico, in modo da permettere l'accompagnamento a piedi, o col passeggino o con la bicicletta. Sono molto numerosi i casi di chi abita in centro sia obbligato a portare i bimbi in periferia, se non in campagna, o di spostamenti da un quartiere all'altro. Tutto ciò ingenera traffico parassita. Legambiente ricorda che oramai si soffre di smog anche d'estate, come evidenziato dall'allarme ozono. Parma risulta l'ottava città peggiore d'Italia per sforamenti. Come evidenziano i dati Arpa (rilevati al 12/07/2010) in realtà tutta la provincia soffre di questo inquinamento causato principalmente dal contesto urbano e industriale  provocando un effetto perverso dove gli ambienti naturali divengono più inquinati a causa di comportamenti urbani"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Angelo T.

    16 Luglio @ 16.28

    Per evitare il parcheggio selvaggio in città la ZTL deve essere prorogata fino all'una di notte, almeno nelle sere in cui sono aperti i locali. Se insegnamo ai parmigiani ad essere più civili ed educati nell'uso degli spazi pubblici, ci ringrazieranno loro e ancora di più i loro figli. Falco Verde

    Rispondi

  • francesco

    16 Luglio @ 00.09

    Nelle mani di Vignali & C., la città sta diventando una triste e involgarita città bottegaia di pletorici centri commerciali in apertura o in costruzione o in via di approvazione ( record europeo per metratura totale ! ) o di insulse botteghe di stracci, che quasi ovunque soppiantano negozi eccentrici (per poi sentirsi dire da un autorevole critico musicale milanese – come capitato durante la cronaca alle tv locali della solita prima “mondana” di uno spettacolo operistico – che “a Parma non sanno vestirsi” ) . Il colpo d’occhio ideale di questa realtà è proprio corso Cavour, l’ex salotto di Parma, in teoria l'unica modestissima area pedonale in centro dove neanche le bici potrebbero circolare, trasformato in una unica, ininterrotta bottega di stracci e di altre brutture assortite, compresi i gazebo fuori scala, area di transito e sosta prolungata di camion e autovetture anche nei giorni di chiusura al traffico, o di turisti mordi e fuggi intruppati come capre. Qui in pochi anni è scomparso un antico negozio di musica ( la “Ricordi”) , la sede dell’ INA Assicurazioni che ospitava mostre nelle sue vetrine, un Caffè “storico” , un altro è stato malamente ristrutturato come il Caffè Provinciali, che pure figurava nella versione originaria nelle pubblicazioni dedicate ai Caffè più noti del Belpaese ( del resto i tavolini dei bar sono d'intralcio alla scorrere di camion e auto ) .

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    15 Luglio @ 20.58

    Chi consegna merci e proviene anche da lontano ha il diritto di transitare e lavorare. Chi lavora non deve essere ostacolato con norme assurde.

    Rispondi

  • Fabio

    15 Luglio @ 19.31

    Per me invece le restrizioni d'accesso al centro sono anche troppe. Voglio un centro accessibile, non una specie di museo a cielo aperto costretto alla fissità ed aperto solo a chi ha soldi da sborsare in parchimetri e permessi. Per non parlarre del fatto che io ci devo lavorare, in centro.

    Rispondi

  • Ettore Musini

    15 Luglio @ 17.04

    Vorrei commentare solo il problema del mattino in Via Cavour. E' UNA COSA INDEGNA Seduto al tavolo di qualche bar, e' necessario stare attenti a non venire strusciati da qualche camioncino in manovra,e chiaramente l'autista ha sempre ragione perche' " deve lavorare". Allora mi viene da dire "MASOM" Per non parlare degli scarichi dei furgoni degli addetti alla consegna di soldi alle banche, risposta alla protesta: REGOLAMENTO non possiamo spegnere il motore. E' cosi difficile convergere in un punto tutte le consegne e con UN SOLO camioncino andare in via Cavour ?

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Paola Di Benedetto dall'Isola al Grande Fratello: faccia a faccia con il suo ex Matteo

TELEVISIONE

Sexy Paola dall'Isola al Grande Fratello: faccia a faccia con il suo ex Matteo Foto Video

Mostra Sex & revolution

FOTOGRAFIA

"Fate l'amore!": dai "massaggiatori" ai film porno, la rivoluzione sessuale passo per passo Video Foto

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

Foto dal profilo Twitter di Shalpy

TELEVISIONE

Shalpy fa polemica con Fabio Fazio: "Mi invita ma non mi fa cantare"

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

IL VINO

Il «Troccolone» di Capitoni, il Sangiovese della festa

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

In 5mila in piazza Garibaldi. I Baustelle sul palco dopo le 23

25 APRILE

In 5mila in piazza Garibaldi. I Baustelle sul palco

tg parma

Azzannata da un pitbull e insultata per il velo: la denuncia di una donna a Parma Video

La proprietaria del cane se n'è andata dopo il violento episodio

ANTEPRIMA GAZZETTA

Inchiesta sugli affitti: 2 sfratti al giorno in media a Parma e provincia Video

Inquilini abusivi: proprietario di un appartamento "accolto" con un coltello

fidenza

Si sente male mentre è alla guida e provoca incidente: gravissimo 67enne

politica

25 Aprile, Pizzarotti e "quei parlamentari che non hanno partecipato al corteo..."

Cavandoli: "Entrambe le parti erano mosse da motivazione valide e giuste"

6commenti

sfilata

Parma, 25 Aprile: tutti i colori della libertà Foto

AUTOSTRADE

Schianto in A1: due in Rianimazione. Incidente in A15 in serata

Una moto è finita a terra in A1 tra Fidenza e il bivio per l'A15

GAZZAREPORTER

Lago Santo: 25 Aprile al rifugio Mariotti

borgo gallo

L'accumulatore seriale ha «ridotto» così il palazzo in centro: le foto Video

carabinieri

Viale Mentana, arrestato con un etto di hashish il pusher dai mille nomi

4commenti

Fidenza

Addio a Pederzani, una vita per il calcio

parma calcio

Lucarelli e Munari, una camera per due

FORNOVO

L'autobus degli studenti divorato dalle fiamme a Riccò Video

Scarpa e Pezzuto: "Sottovalutate le segnalazioni sulla vetustà e cattiva manutenzione dei mezzi"

2commenti

cavriago

Non gli andava bene l’orario di consegna: prende la postina a bastonate

Fidenza

Matilde Farnese, da barista ad attrice

DEGRADO

Stazione, parcheggio H: vigilanza armata dalle 14,30 alle 22,30

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il 25 aprile e la memoria perduta degli italiani

di Michele Brambilla

LA BACHECA

Ecco 20 nuovi annunci per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

CAMERINO

Dopo la condanna per abusi assume un mix farmaci: morto prof di Anatomia

TECNOLOGIA

WhatsApp vietato ai minori di 16 anni in Europa

1commento

SPORT

CHAMPIONS

Il Real Madrid sbanca Monaco: 2-1 al Bayern

PARMA CALCIO

Verso Vercelli: Vacca torna in gruppo, si lavora per il recupero di Scavone Video

SOCIETA'

COPENHAGEN

Ergastolo all'inventore del Nautilus per l'uccisione della reporter

Gallery sport

Sbk di nuovo a Imola. La madrina? Aida Yespica Fotogallery

MOTORI

ANTEPRIMA

Nuova Mercedes Classe A: come uno smartphone

2017: IL SORPASSO

La CO2 emessa dai benzina supera quella dei diesel