17°

28°

Parma

La Parma del 2020? Sarà una "green city"

Ricevi gratis le news
11

Dalla città cantiere alla città delle persone. Sono state approvate questa mattina dalla Giunta comunale le linee guida e il quadro conoscitivo del nuovo Psc, elaborati dal progettista inglese Richard Burdett in collaborazione con gli studi professionali Caire Urbanistica e Ambiter.
Per il 2020 Parma, accettando la scommessa della "Green City", progetta un percorso di rigenerazione urbana utilizzando la leva della green economy come fattore di sostenibilità sociale, economica ed ambientale.  "La scelta - si legge nel comunicato stampa del Comune - è stata dunque quella di posizionare Parma come modello di 'green city' non solo intesa come 'città verde' bensì come nuovo modo di vivere la città, e di trasformare il Psc in un vero e proprio piano di governo del territorio.  Riduzione delle emissioni di Co2, produzione energetica pulita e valorizzazione energetica del patrimonio edilizio, mix di mobilità di tipo europeo, riqualificazione dei quartieri, rifunzionalizzazione delle aree produttive ed ex produttive, tutela e valorizzazione dello spazio rurale e delle frazioni, riallocazione ed integrazione dei servizi, verde pubblico attrezzato di vicinato, queste le leve per perseguire la strategia della sostenibilità".
 
"Con la crisi è cambiato lo scenario di riferimento - si legge nella nota - ; bisogna fare di più con meno e si deve fare conto sulla sostenibilità come leva dello sviluppo.  Quindi, coerentemente con la nuova visione di città delineata, è necessario aggiornare e modificare l’attuale Psc:
- Innovando la forma piano: in particolare, è necessario garantire al piano flessibilità e capacità adattativa, facendo emergere concretamente proposte di strategie e di politiche da implementare nel tempo in modo integrato e coerente, utilizzando le forme del bando e del concorso, e valorizzando le risorse della sussidiarietà e le politiche integrate.
- Correggendo il tiro su alcune strategie: in particolare, devono essere ripensati la disciplina volta a migliorare il quadro paesaggistico dello spazio rurale (volumi incongrui, beni testimoniali) e le previsioni per le frazioni da riconsiderare entro il progetto di paesaggio rurale; i processi di trasformazione delle aree produttive più antiche e più interstiziali verso nuovi destini residenziali e terziari; i processi di adattamento e riuso dei contenitori storici.
 - Inserendo nuove strategie: in particolare, deve essere perseguito il decentramento sostenibile dei servizi per realizzare un maggiore auto-contenimento dei quartieri, per ridurre l’impatto sulla mobilità e per servire con la realizzazione di infrastrutture integrate la nuova domanda della popolazione giovanile in crescita; una attenzione alle politiche di welfare ed alle nuove esigenze di sussidiarietà e integrazione dell’offerta, dal social housing alle politiche per gli anziani e per la domiciliarietà; il tema dei parchi urbani per cui assicurare non solo per via perequativa la provvista delle aree, ma anche il progetto finanziario della loro manutenzione; un progetto di fruizione turistica ed ambientale della campagna parmigiana all’altezza del ruolo di capitale  della Food Valley, che promuova il protagonismo degli attori sociali del mondo rurale".

"Il documento preliminare del PSC declina il modello di città “equilibrata e compatta” in 14 macro-obiettivi di sostenibilità ambientale e sociale, attingendo da esempi affermati come il Green City Index, integrati dagli approcci sociali che, dalla Strategia di Lisbona e da Seattle Sustainable in poi, segnano un profilo ineludibile della sostenibilità. I sette macro-obiettivi di sostenibilità ambientale (Co2, energia, edifici, trasporti, acqua, rifiuti, qualità dell’aria) si integrano con i 7 che esprimono la dimensione sociale (competitività e identità, inclusione sociale, quartieri e vicinato, uso del suolo e paesaggio, sicurezza, salute e stili di vita, educazione).
Il raggiungimento dei 14 macro-obiettivi è affidato all’implementazione di 52 politiche specifiche che si concretizzeranno in azioni e progetti coerenti ed integrati frutto della collaborazione sussidiaria tra pubblico e privato. In conclusione, il nuovo PSC approvato dalla Giunta da un lato raccoglie la sfida di ripensare il posizionamento e le scelte di sviluppo di Parma in uno scenario globale che si è modificato radicalmente negli ultimi anni, dall’altro fornisce agli amministratori un piano di governo del territorio che contiene un chiaro orientamento e delle definite politiche per operare fin da subito con scelte orientate a ripensare i modelli di vita ed a generare nuove opportunità per i cittadini, le imprese e le organizzazioni sociali".
 
“Il documento approvato questa mattina dalla Giunta comunale – ha dichiarato il sindaco Pietro Vignali - apre la strada alla prossima variante del Psc. Siamo a un passaggio epocale, il mondo è cambiato con una rapidità straordinaria, e con esso le nostre città, basti pensare all’emergenza ambientale e altri segnali di criticità. Parma è oggi una città post industriale, è una città di city users che ne modificano usi e domanda interna. Il lavoro di Burdett e Caire introduce a un nuovo Psc qualitativo, con al centro le persone, la sostenibilità sociale e ambientale, un uso accorto di risorse come energia e suolo, la valorizzazione di quartieri e frazioni mobilità”.
Il nuovo Psc sarà un vero e proprio piano di governo del territorio – ha detto l’assessore alle Politiche urbanistiche Francesco Manfredi – all’insegna di una maggiore flessibilità, di un maggiore adattamento e di una sostenibilità vera: ambientale, sociale ed economica. Con questo strumento daremo corso a una nuova progettualità, che contempli il mondo agricolo, la riqualificazione delle frazioni, auto produzione energetica e meno Co2. Ringrazio il prof. Burdett e Caire con cui ho avuto il privilegio di lavorare in questi mesi, e ringrazio Parma Urban Center per l’allestimento della mostra in un luogo straordinario come l’ex Oratorio di San Quirino, rimasto inspiegabilmente chiuso per oltre 30 anni. Parma è dotata di un eccellente rapporto tra natura e cultura – spiega l’urbanista inglese Richard Burdett – e il documento frutto di questi mesi di lavoro è volto a delineare una città energeticamente più efficiente e al tempo stesso socialmente più equa. La sfida è mantenere le performance attuali di qualità della vita riducendo i consumi energetici e di suolo. In altre parole, fare di più con meno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Ippotommaso

    16 Luglio @ 16.59

    Da green city a grey city il passo è breve. Il mayor potrà sempre che c'è stato un misunderstanding.

    Rispondi

  • Fabrizio

    16 Luglio @ 14.30

    Bello eh il comunicato stampa ma è troppo chiedere un elenco riassuntivo delle linee guida e degli obiettivi previsti? sento un po' puzza di fuffa

    Rispondi

  • lucia bersani

    16 Luglio @ 11.28

    FORSE IL SINDACO CON QUESTO PROGETTO VERDE VUOLE COMPENSARE LA COSTRUZIONE DELL'INCENERITORE... SPERIAMO CHE ANCHE LE FRAZIONI FUORI DAL CENTRO SIANO COINVOLTE IN QUESTO PROGETTO E NON SEMPRE IL CENTRO STORICO. LE FRAZIONE STANNO SOFFOCANDO SOTTO IL CEMENTO DEI NUOVI ECOMOSTRI!!!!! RICORDATEVI DELLA ZONA DI VIGATTO!!! RICORDATEVI DELL'AMIANTO SUI TETTI DELLA STAR !!!! QUANTO AMIANTO DOBBIAMO ANCORA RESPIRARE NOI DI CORCAGNANO??? RICORDATEVI ANCHE DI NOI!!! VENITE A VEDERE COM'E' BELLO IL NOSTRO VERDE PUBBLICO E TUTTO IL TRAFFICO DELLA VIA LANGHIRANO DAVANTI A SCUOLE E A NEGOZI... ANCHE NOI PAGHIAMO LE TASSE COME I CITTADINI DELLA CITTA' MA NON ABBIAMO LO STESSO TRATTANENTO. IN CITTA' SI STANNO CAMBIANDO I COLORI DELLE PISTE CICLABILI. DA NOI NON CE NE SONO NEMMENO IN TERRA BATTUTA!!!!! VERGOGNATEVI !!!! SONO VERAMENTE ARRABBIATA E DELUSA.

    Rispondi

  • Harris81

    16 Luglio @ 09.32

    Ma non si faceva prima dire "città verde"? Ah no, è in perfetto stile "viafarnista", "apertivista", "lounge club" "disco" che caratterizza la politica di vignali usiamo l'ennesimo termine inglese, politica fatta sull'apparenza ma non sui fatti concreti, Non mi dilungherò molto ma come si può parlare di città verde (lo dico in italiano io) quando si costruisce un inceneritore che aumenterà con effettivi devastanti sulla salute delle persone, e quando ogni giorno Vignali ci delizia con inutilissime colate di cemento?

    Rispondi

  • mattia

    16 Luglio @ 08.57

    Ma quante frottole dovremo ancora sorbirci da questa amministrazione? Green City? In dòvva? Dov'è il "famoso" Parco Fluviale cittadino nella Parma? Dov'è il lago delle casse di espansione? Si crea verde come, cementificando e costruendo centri commerciali? Ricoprendo una piazza storica con ferro e vetro? Costruendo grattacieli? No beh, ma che a gh'è miga da ridòr , a gh'è da cridèr dabòn...Avanti così e tutti col prosciutto sugli occhi!

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

TELEVISIONE

"Fiorire d'inverno": Nadia Toffa si racconta in un libro

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Le cime tempestose di Kate Bush

IL DISCO

Le cime tempestose di Kate Bush

di Michele Ceparano

Lealtrenotizie

Giulia: «Volate oltre l'odio»

La Ghiretti insultata sul web

Giulia: «Volate oltre l'odio»

Via d'Azeglio

Blitz nei kebab, i commercianti: «Avanti così».

WEEKEND

Il saluto all'estate? Pic-nic a castello, sport e profumo di porcini: l'agenda

LUTTO

Addio a Elide La Vecchia, poetessa anarchica e gentile

FIDENZA

Anziano stroncato da un infarto al cimitero

Denuncia

I cacciatori: «Aggrediti dagli animalisti»

Assistenza pubblica

Trent'anni di automedica

SERIE A

Inglese e Gervinho fanno esultare il Tardini. Parma-Cagliari 2-0 Foto

2commenti

parma calcio

D'Aversa promuove Gervinho: "Per Parma fa la differenza" Video

viabilità

Domani chiuso il Ponte sul Taro. Ponte sul Po Boretto-Viadana, possibili sensi unici alternati Video

PARMA

Gervinho, che gol!

Fontanellato

Bocconi avvelenati a Parola: due cagnoline salvate in extremis

ricerche in corso

Albareto, soccorsi attivati per un altro fungaiolo disperso

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

12 TG PARMA

Controlli dei carabinieri in piazza della Pace, un 34enne arrestato Video

parma

Lavoro nero: sospesa la licenza a un kebab di via D'Azeglio. Multati altri locali

Controlli interforze in diverse zone della città

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

E' Berlusconi l'arma anti Di Maio di Salvini

di Vittorio Testa

CHICHIBIO

«Locanda Marzolara» generosa tradizione e tanta qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Medicina

Primo trapianto di faccia in Italia. E' su una donna

governo

Pensioni: ipotesi quota 100 con 36-37 anni contributi

1commento

SPORT

Pallavolo

L'Italia perde con la Russia al quinto set, ma è già in final-six Foto

Moto

Super pole di Lorenzo, pasticcio Valentino Rossi: 18esimo

SOCIETA'

gazzareporter

Quando il fungo pesa 2,5 kg...

Ivrea

"Vorrei vedere il mare per l'ultima volta": l'ambulanza si ferma vicino alla spiaggia

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"