18°

28°

Parma

"Da un anno e mezzo la mia casa è un furgone"

"Da un anno e mezzo la mia casa è un furgone"
Ricevi gratis le news
34

«Come faccio a vivere in un furgone? A volte me lo chiedo anch'io. La notte non dormo, con tutti i pensieri che ho: essere solo, mio figlio che non vedo più, come sbarcare il lunario per poter mangiare, perché mica sempre riesci a lavorare». Luigi Baroc vive da un anno e mezzo in un furgone. È nato a Parma. A ottobre compirà 65 anni e avrà diritto alla pensione, ma rischia di perderla prima di averla, perché ufficialmente non ha una residenza. «È dagli anni ’80 che non esisto. Hanno guardato sul computer, al sindacato, e non esisto. Gli ultimi miei dati sono di venti anni fa - spiega - quando ero sposato, avevo ancora l’officina e abitavo a Vigheffio in affitto». (...)

L'articolo completo, con la testimonianza di Luigi Baroc su vita quotidiana e scontri con la burocrazia, è sulla Gazzetta di Parma in edicola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • A.C.

    19 Luglio @ 18.04

    Per Maurizio: nel caso da Lei sollevato parla di sfratto ma in realtà si tratta di non rinnovamento del contratto, possibilità più che legittima da parte del proprietario e soprattutto a norma di legge. Il problema, se si verificano questi mancati rinnovamenti è proprio perchè vecchie leggi, che credevano di tutelare gli inquilini, non permettono di adeguare il costo degli affitti con l'inflazione reale. Viene permesso soltanto un adeguamento ISTAT annuale ma che è praticamente ridicolo. Quindi mi sembra ovvio che coloro che di mestiere affittano immobili debbano tutelare i loro investimenti e cercare di mantenerli almeno in linea con la reale inflazione alla quale ogni cittadino è sottoposto. Ripeto ancora una volta i proprietari di immobili privati, purtroppo, non sono aziende no-profit, ma anche loro devono pagare i conti.

    Rispondi

  • Geronimo

    19 Luglio @ 17.05

    @ a. il: Il più delle volte gli sfratti avvengono perchè si riferiscono a contratti di affitto vecchi in cui, partendo da cifre basse, non si può aumentare la rata mensile più di quel tanto quindi si preferisce frattare il vecchio che magari paga 400 mensili per affittare poi a 6/700 euro al mese. Legittimo per carità ma evidentemente non tutti possono permettersi una casa pagando un mutuo perchè con lavori precari da 1000 euro al mese nessuno te li accende (o li accende se sanno benissimo che tu non puoi pagare e poi ti pignorano quel poco che hai)

    Rispondi

  • Emilio Rossi

    19 Luglio @ 15.24

    Questa persona - in base alla legge anagrafica - ha diritto alla residenza! Anche se vive in un furgone. E la residenza stessa lo rende titolare di diritti.

    Rispondi

  • Kenny

    19 Luglio @ 14.29

    In merito a questa vicenda non posso dire niente altrimenti verrebro fuori nomi cognomi e storie molto personali, ma vi posso solo dire: "Chi è causa del suo mal pianga se stesso".......

    Rispondi

  • A.C.

    19 Luglio @ 13.09

    Buongiorno, rispondo semplicemente a Katia Torri, alla quale lascio tutte le sterili polemiche che vuole, ma mi permetto di chiederle gentilmente di evitare alcuni commenti gratuiti quanto cialtroni riguardo la situazione di alcuni Imprenditori Edili di Parma da lei a sproposito nominati. Mi sembra superfluo, ma evidentemente non è così, spiegare che coloro che affittano appartamenti lo fanno per mestiere e quindi come ogni mestiere con il fine di mantenersi, e se quindi a volte, e sottolineo purtroppo (poichè oltre al fatto sicuramente spiacevole, comporta diversi costi marginali non poco incisivi), si giunge alle pratiche di sfratto, è semplicemente perchè decadono i termini del contratto stipulato. L'affittare appartamenti non è altro che una cessione di utilizzo di un bene dietro il pagamento di una quota d'affitto concordata. Ricordo inoltre che prima dello sfratto intercorrono tempi lunghissimi in cui i costi sono solo a carico del proprietario e siccome la propèrietà non è una onlus, un ente benefico o quant'altro, ma una o più persone fisiche alle quali nessuno regala nulla, credo che nessuno debba permettersi di fare i conti in tasca. Anche perchè per quanto ne sappia io non mi sembra che Katia Torri sia nel CdA o nel Collegio Sindacale dell'Impresa da lei nominata o che lavori per qualche quotata Società di rating o Revisione, che le permettano di essere aconoscienza delle situazioni finanziarie, quindi questi commenti da massaie al mercato chiedo cortesemente se li tenga per se.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva.

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

consorzio di tutela

Bertinelli: "Troppo falso Parmigiano vogliamo una 'legge autenticità' "''

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"