17°

27°

Parma

Se Berlusconi non ce la fa meglio tornare alle urne

Ricevi gratis le news
15

Toccherà alla magistratura appurare se quelli della cosiddetta loggia P3 siano «quattro sfigati al bar», come dice Berlusconi, o faccendieri che miravano a spartirsi appalti, a corrompere giudici e politici, a creare falsi dossier per screditare gli avversari, a interferire sull'attività di organi costituzionali.  Millantatori o criminali? Armata Brancaleone o gruppo di potere occulto? Roba da «Amici miei» o associazione segreta? L'inchiesta dovrà verificare se il comportamento di Flavio Carboni e soci sia stato soltanto moralmente disdicevole o anche penalmente rilevante.
 Comunque vada, e anche se si dovesse accertare che il «Cesare» più volte citato con rispetto e deferenza nelle intercettazioni non è Berlusconi, questa è un'altra bufera su un partito lacerato, il Pdl, che in pochi mesi ha collezionato dimissioni pesanti e imbarazzanti (Scajola, Brancher, Cosentino), che deve guardarsi dal «fuoco amico» dei sostenitori di Fini, che è condizionato dalle pretese dell'alleato leghista.
 Berlusconi ha la fortuna di avere di fronte un'opposizione inconcludente e divisa. Sperano che Berlusconi si dimetta per gli scandali, ma è la stessa speranza che possiamo avere noi di vincere al Superenalotto. Invocano improbabili governi di transizione, come facevano i vecchi democristiani, governi di larghe intese, governi di responsabilità nazionale, ma fingono di non sapere che se il governo cade l'unica strada percorribile è quella di tornare a votare. Certo, a Bersani piacerebbe molto entrare nella maggioranza senza passare dalle urne, ma questo non è possibile. E non lo è perché, nonostante la gravità del momento e l' urgenza delle riforme, si deve rispettare la volontà degli elettori che hanno scelto di farsi governare da una coalizione e non da un'altra.  Berlusconi ha fallito? Non ha mantenuto gli impegni presi? Ha perso più tempo a mettere una pezza sugli scandali giudiziari che hanno travolto i suoi uomini che a fare le riforme? Vorrà dire che gli italiani lo manderanno a casa. In passato, di soluzioni pasticciate ne abbiamo viste fin troppe. E tutte hanno avuto una vita breve e sofferta. Tutt'al più, Berlusconi potrebbe essere tentato di allargare la maggioranza all'Udc, ma dovrebbe convincere Bossi che di un'ipotesi simile non ne vuole nemmeno sentir parlare. Il senatur invece preme, fin qui inascoltato, affinché il premier scarichi i finiani.  C'è chi dice che prima o poi sarà la Lega, stanca del gioco al massacro, a staccare la spina al governo. Ma anche se così fosse, in Parlamento difficilmente ci sarebbero i numeri per una nuova maggioranza. Qualcuno auspica la nascita di un terzo polo, centrista e riformista, che forse susciterebbe gridolini di entusiasmo in qualche salotto ma  faticherebbe a raccogliere i voti delle piazze. Non ci sono molte strade da percorrere: o Berlusconi è in grado di ricucire con Fini  o lo molla e, numeri permettendo, va avanti solo con Bossi o si torna a votare. Il resto sono chiacchiere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Hannibal Lecter

    19 Luglio @ 18.18

    Condivido ed apprezzo quanto scritto da Paolo72, solo cambierei la parola finale "sac" con la "m...e" resa famosa dal Generale Cambronne!

    Rispondi

  • Roberta

    19 Luglio @ 17.43

    Se Berlusconi non ce la fa ....meglio che lasci il posto a qualcuno che ce la fa!!!

    Rispondi

  • mario

    19 Luglio @ 17.34

    il problema è snellire le istituzioni , finchè avremo un sacco di gente inutile che comanda su tutto e s'impiccia di tutto e non serve a niente a partire dal Capo dello Stato che costa 4 volte la monarchia inglese , saremo nella colla dei topi dove tutti fanno i furbi. Bisogna imparare dall' America dove tutti sono solidali e uno comanda. In questo moento l'unica alternativa è la Lega

    Rispondi

  • Nicola

    19 Luglio @ 17.10

    Qualsiasi governo, tecnico o politico, a patto di emarginare Berlusconi e compagni di merende(Brancher-Cosentino-Verdini-Scaloja-Dell'Utri-Bertolaso-etc.)

    Rispondi

  • chicca

    19 Luglio @ 16.08

    Tornare al voto servirebbe ben poco. Sia da una parte che dall'altra i personaggi sono sempre gli stessi che pensano a i propri interessi e come Belusconi si fa le leggi a suo piacere per evitare processi di ogni tipo, ci ritroveremmo nelle stesse condizioni con l'opposizione...leggi diverse ma con lo stesso scopo. A noi elettori spetta la scelta tra la padella e la brace...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali

HI-TECH

Ecco i nuovi iPhone appena arrivati sugli scaffali Video

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

Lealtrenotizie

Un disperso nella zona di Albareto: soccorritori al lavoro

Il Soccorso alpino: foto d'archivio

APPENNINO

E' morto il fungaiolo colto da malore nei boschi di Albareto

Si tratta di un 80enne di Bergamo

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

2commenti

PARMA

Viale Vittoria: cartello anti-spaccio già strappato e gettato nella campana del vetro Foto

2commenti

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Verdi Off

Danza verticale e giochi di luce: pubblico con il fiato sospeso in piazza Duomo Foto Video

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

PARMA-CAGLIARI

Oggi ci vorrà un Parma da battaglia

Segui gli aggiornamenti in tempo reale dalle 15

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

8commenti

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

L'ESPERTO

Lavoro all'estero: il requisito dei 183 giorni

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

cosenza

Parroco vende oro della Madonna delle Grazie "per sanare i debiti della parrocchia"

SPORT

GOLF

Secondo giro del Tour Championship: Molinari in difficoltà

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"