10°

Parma

Legionella: 35 casi in tutto, 20 persone ancora ricoverate

Si indaga per omicidio colposo. Prima riunione dell'Unità di crisi della Regione: "Continuano le analisi sulle acque. Negativi i primi risultati sui campioni domestici"

Legionella, sei nuovi casi in 48 ore
Ricevi gratis le news
5

Legionella, la procura ha aperto un fascicolo contro ignoti ipotizzando i reati di omicidio colposo, lesioni ed epidemia colpose. La decisione è stata presa dopo i decessi di due anziane di 77 e 86 anni e le decine di casi di contagio registrati nel quartiere Montebello. 
Dopo la riunione dell'Unità di crisi della Regione è stato reso noto che i casi di legionella a Parma sono diventati 35 e 20 pazienti sono ancora ricoverati al Maggiore. 


L'UNITA' DI CRISI: "CONTINUANO LE INDAGINI SULL'ACQUA, LE PRIME ANALISI SONO NEGATIVE". Primo incontro, oggi a Parma, per l’Unità di crisi istituita dalla Regione Emilia-Romagna a fronte dell’epidemia di legionellosi che ha colpito in particolare la zona urbana di Montebello. Esperti delle Aziende sanitarie di Parma, dei servizi regionali, di Arpae e dell’Istituto superiore di sanità (Iss) hanno fatto il punto sui casi segnalati e sui risultati dei controlli effettuati, mantenendo costantemente informato il ministero della Salute.
Dice un comunicato della Regione: 
“Seguiamo costantemente l’evolversi della situazione - ha sottolineato l’assessore alle Politiche per la salute della Regione, Sergio Venturi - con la consapevolezza che sono state messe in campo da parte delle autorità sanitarie regionali e locali, in collaborazione con gli esperti dell’Istituto superiore di sanità, tutte le azioni necessarie per mantenere sotto controllo la situazione attuale e risolvere al più presto tutte le criticità di quest’evento epidemiologico”.
Il Dipartimento di sanità pubblica dell’Azienda Usl di Parma ha avviato per tutti i casi un’indagine epidemiologica e un’indagine ambientale, per individuare le possibili fonti di esposizione; sono tuttora in corso prelievi di campioni di acqua per la ricerca del batterio Legionella, che vengono analizzati da Arpae, delle sezioni di Reggio Emilia e di Bologna. In particolare, si tratta di acqua della rete domestica a domicilio delle persone positive, della rete di distribuzione idro-potabile, degli impianti di irrigazione e delle torri di raffreddamento, all’interno e all’esterno della zona urbana interessata.
I primi risultati relativi ai campioni raccolti a domicilio dei casi positivi alla Legionella sono negativi. Nei prossimi giorni, compatibilmente con i tempi tecnici necessari alla ricerca di laboratorio, saranno disponibili ulteriori risultati che potranno fornire un quadro complessivo della situazione. D’intesa con il Comune, sono stati già adottati alcuni provvedimenti cautelativi sulla rete idro-potabile interessata, sull’utilizzo di impianti irrigui, sul funzionamento di torri evaporative. Ad oggi, i casi segnalati sono 35, di cui 4 in attesa di conferma. Attualmente i pazienti ricoverati sono 20. Due le persone decedute.
L’Unità di crisi ha valutato positivamente gli interventi finora messi in atto dalle Aziende sanitarie. Verranno adottate ulteriori misure, in accordo con il Comune di Parma, che saranno dettagliate nelle prossime ore anche in base all’evolversi del focolaio epidemico. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Vercingetorige

    05 Ottobre @ 19.06

    "Negativi i primi risultati sui campioni domestici" ..........Appunto , se fosse l' acquedotto............

    Rispondi

  • Michele

    05 Ottobre @ 18.10

    mandra_sala@libero.it

    Vercinge. .. questo è il problema : dopo un mese ancora non si sa nulla sulle opzioni contagio, nulla si sa da dove sia iniziato, nulla si sa di chi deve fare e cosa... il nulla. Come se non fosse accaduto nulla.

    Rispondi

  • lucaparma

    05 Ottobre @ 17.31

    Questo fatto è la perfetta rappresentazione dell'immobilismo e dell'incapacità dei nostri amministratori. Peccato però che stavolta ci siano delle persone a rimetterci la vita. E' vergognoso.

    Rispondi

  • Michele

    05 Ottobre @ 13.29

    mandra_sala@libero.it

    E mi sembra il minimo! !!! Qua qualcuno non ha fatto quello che doveva fare per tutelare la salute dei cittadini.

    Rispondi

    • Vercingetorige

      05 Ottobre @ 17.19

      Non tutto è sempre prevedibile e prevenibile. Ci sono anche quelli che gli Anglosassoni chiamano gli "acts of God" . A noi piace dar la colpa a qualcuno , perché è più rassicurante . Se è colpa di qualcuno può essere evitabile , ma , in realtà , la vita finisce anche senza colpa di nessuno . Staremo a vedere. Tanto per cominciare , mi sembra prematuro parlare di "epidemia colposa" , "omicidio colposo" , "lesioni colpose" , senza aver identificato la fonte del contagio.

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Giornata di sole sul LungoParma: le foto di Luca Radici a Michelle Maccagni

fotografia

In posa sul LungoParma in una giornata di sole Foto

Langhirano: i bellissimi delle feste alla Taverna Ponte

PGN

Langhirano: i bellissimi delle feste alla Taverna Ponte Ecco chi c'era: foto

Sanremo, la Rai smentisce aumenti del compenso per Claudio Baglioni

TELEVISIONE

Sanremo, la Rai smentisce aumenti del compenso per Claudio Baglioni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Locanda del culatello

CHICHIBIO

«Locanda del culatello» C'è del nuovo e del buono nella Bassa

Lealtrenotizie

Un'auto si ribalta in A1: grave un giovane. Code fra Parma e Campegine

AUTOSTRADA

Un'auto si ribalta in A1: grave un giovane. Code fra Parma e Campegine

Autocisa: pioggia tra Fornovo e Pontremoli

PARMA

Controlli antidroga: sequestrato mezzo chilo di hashish al parco Falcone e Borsellino Video

Viarolo

Cercano di far esplodere il bancomat della Cassa Padana ma il colpo fallisce Video

L'anniversario

La mamma di Filippo Ricotti: «Sono passati due anni. Ma per mio figlio nessuna giustizia»

PARMA

Il pusher fugge e fa resistenza con violenza: un cittadino aiuta i carabinieri ad arrestarlo Video

La cronaca del 12TgParma

Intervista

Giulia ce l'ha fatta: «Vado a Oxford a studiare matematica»

CALCIO

Diakite: «Insulti razzisti? Io non ho sentito nulla»

20 GENNAIO

Torna la domenica ecologica: limitazioni al traffico all'interno delle tangenziali Mappa

Sentenza

Guerra dell'acqua, Montagna 2000 deve 600mila euro a Berceto

2commenti

PARMA

Aeroporto Verdi, siglato l'accordo con Bologna per il rilancio e nuovi voli  Video

2commenti

Tribunale

Perseguita un uomo con messaggi anonimi: collecchiese condannato per stalking

Zibello

È morto Corrado Tencati: preparò lo strolghino record del November Porc

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro: disagi al traffico ma nessun ferito Foto

INTERVISTA

Amanda Sandrelli: «La seduzione secondo Mirandolina»

TRIBUNALE

San Giovanni, entra in sagrestia e tenta di rapinare due monaci: condannato

GAZZAREPORTER

"Il cielo di un giovedì mattina" Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

May, sconfitta devastante. Ma non c'è alternativa

di Paolo Ferrandi

PGN

La nuova moda dell'uomo e la trasmissione «Prendi Nota»

di Mara Varoli

ITALIA/MONDO

AREZZO

Viadotto chiuso sulla E45: primi ingorghi e Tir respinti

VAL D'AOSTA

Traforo del Monte Bianco, bloccati 38 migranti: 26 erano stipati nel vano di un furgone

SPORT

AUSTRIA

Niki Lauda sta meglio: dimesso dall'ospedale di Vienna

CALCIO

1-0 al Milan, la Juventus vince la Supercoppa italiana

SOCIETA'

catania

L'aspetta all'aeroporto col palloncino "Mi vuoi sposare". Lei lo lascia

1commento

TRIBUTO

Il bollo auto senza segreti: quando, come, dove si paga

MOTORI

CROSSOVER

Fiat 500X: ecco la versione Mirror Cross

PROMOZIONE

Suv, l'offensiva "doppio zero" di Hyundai