15°

24°

mobilità

Domenica senz'auto dentro le tangenziali. Chi può circolare

Domenica 6 novembre stop ai mezzi inquinanti dentro le tangenziali
Ricevi gratis le news
6

Limitazioni al traffico entro l’anello delle tangenziali, domenica 6 Novembre, dalle 8.30 alle 18.30. Le auto potranno raggiungere i parcheggi scambiatori: via Emilia Ovest, via Traversetolo-Esselunga, Cavagnari , Palasport (compresi nell’area interdetta), oltre ai già fruibili parcheggi scambiatori Nord, Est e Sud, il parcheggio di strada dei Mercati e quello di via Mantova-via Scola. Sarà anche utilizzabile il parcheggio Toschi, raggiungibile solo percorrendo viale Europa, via IV Novembre in entrata, viale Toschi e viale Bottego in uscita e Park Stazione FS via Villa Sant’Angelo.
Sarà raggiungibile il parcheggio dell’Ospedale Maggiore di Via Volturno, Via Abbeveratoia ,mediante itinerario indicato nel testo del provvedimento.
Come nelle precedenti occasioni, saranno attuati potenziamenti delle corse bus delle linee urbane, in particolare le linee 2, 3, 5 e 7.

I dati PM10 degli ultimi 14 giorni sono disponibile al link http://www.arpae.it/liberiamo/dati_giornalieri_14gg.asp?idlivello=821

E mettono in evidenza gli sforamenti giornalieri che si stanno verificando in tutti i Comuni capoluogo dalla scorsa domenica.


Chi può circolare domenica :
- gli autoveicoli alimentati a benzina omologati Euro 2 o superiori
- autoveicoli con alimentazione diesel omologati Euro 4 o superiori; (Scatterà quindi il divieto di circolazione anche per i veicoli commerciali diesel Euro 3 , a differenza di quanto contemplato nel provvedimento dello scorso anno).
- gli autoveicoli ad alimentazione elettrica o ibrida e gas metano o GPL;
- gli autoveicoli con almeno tre persone a bordo (car pooling) e le auto condivise (car sharing);
- Ciclomotori e motocicli omologati Euro 1 o superiori
- Inoltre veicoli derogati in ordinanza quali ad esempio, famiglie con una fascia Isee inferiore a 14.000€, diretti agli alberghi, i veicoli di persone che svolgono attività di tipo sanitario, i mezzi che trasportano prodotti deperibili, i mezzi con a bordo portatori di handicap, e tutti gli altri veicoli espressamente indicati nell’ordinanza pubblicata integralmente sul sito del Comune di Parma.
Sanzioni
In caso d’inosservanza dei provvedimenti è prevista la sanzione amministrativa di 164 euro, con la possibilità di beneficiare di una riduzione della multa pari al 30% pagandola entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notificazione del verbale (114,80 euro).
Le agevolazioni per i cittadini
Nella giornata di domenica si potrà viaggiare in autobus obliterando solo un biglietto per l’intera giornata:
- Biglietto unico sui bus: in accordo a quanto previsto dal vigente contatto di servizio, i cittadini potranno muoversi su tutte le linee obliterando una sola volta il biglietto senza limiti di tempo e di corse effettuate, al costo giornaliero di 1,20 euro (se si utilizza il biglietto singolo) o di 1 euro (se si utilizza il biglietto multi-corse).
- Potenziamenti delle corse bus delle linee urbane, in particolare le linee 2, 3, 5 e 7.

Proseguono altresì le misure emergenziali già adottate negli anni precedenti dai Comuni in base all'Accordo di programma, in caso di superamento prolungato del valore limite giornaliero di Pm10 rilevato dalle stazioni della rete regionale di monitoraggio dell’aria. In caso di sforamento per 7 giorni consecutivi dei valori limite di Pm10, è previsto un giorno aggiuntivo di limitazione della circolazione nella domenica successiva, con estensione all'intero territorio regionale nel caso di prolungamento degli sforamenti per ulteriori 7 giorni.

Oltre alle limitazioni alla circolazione, il Piano regionale mette in campo azioni su tutti i settori emissivi, individuando circa 90 misure articolate in sei ambiti di intervento prioritari e selezionate attraverso l’analisi costi-benefici. I settori di intervento interessati sono la città, la pianificazione e l’utilizzo del territorio; l’energia (risparmio energetico e riqualificazione energetica edilizia, regolamentazione degli impianti per il riscaldamento domestico alimentati a biomassa); i trasporti e la mobilità sostenibile di persone e merci; l’agricoltura (riduzione delle emissioni di ammoniaca dagli allevamenti e del contenuto di azoto nei fertilizzanti, rinnovo parco mezzi agricolo); le attività produttive (applicazione di accordi di settore per la riduzione delle emissioni, contenimento delle emissioni diffuse e di composti organici volatili); green public procurement (acquisti verdi nelle amministrazioni pubbliche).

“Liberiamo l’aria”
Le limitazioni sono accompagnate dalla campagna di comunicazione regionale “Liberiamo l’aria”. Tutte le informazioni sulle misure adottate sono disponibili sul sito della Regione Emilia-Romagna, all’indirizzo www.liberiamolaria.it e sulla pagina facebook https://www.facebook.com/liberiamolaria.er.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Marco

    06 Novembre @ 04.01

    Caro ab9pr l'inceneritore produce smog e quant'altro la pioggia di oggi aiuterà a far calare i valorori (taroccati dall'arpa x permettere al comune di fare soldi). Qui il problema e che si fanno delle ordinanze assurde la metà dei mezzi che possono circolare sn inquinanti compresi gli autobus che a parte la linea 5 gli altri sono del dopo-gurra.

    Rispondi

    • 06 Novembre @ 10.30

      (Dalla redazione) L'Arpa - fino a prova contraria - non "tarocca" i valori dei fumi dell'inceneritore. Tenga presente che questa è la pagina dei commenti di un sito di informazione, non il suo blog o la sua pagine Facebook. Si astenga in futuro dal fare affermazioni di questo tipo senza nessuna prova. La vis polemica va bene, le illazioni gratuite, invece, no.

      Rispondi

      • Paolo

        06 Novembre @ 12.41

        paolo.regg@email.it

        Ottima risposta della Redazione. Un blog non deve essere la saga dei luoghi comuni e del dire tanto per dire. L'iniziativa del Comune (e di quelli che fanno altrettanto) è inutile: sposta il problema più in là ... e l'aria non ha confini; il contributo dei veicoli all'inquinamento dell'aria è solo in percentuale e non assoluto come lo fa apparire il blocco; come è ormai ben noto l'inquinamento da polveri viene in maggior parte dalla campagna e, ripeto, l'aria non ha confini; se il termovalorizzatore inquinasse, come in tanti dicono come un mantra, i dati dei rilevatori lo segnalerebbero; il termovalorizzatore può diventare una grande risorsa per la città, se non fosse diventato, nella mente della gente, quel mostro che qualcuno lo ha fatto apparire e che invece non è.

        Rispondi

      • Vercingetorige

        06 Novembre @ 11.47

        Se si fosse seguito questo vostro consiglio , che , stavolta , mi sembra ragionevole ( quando avete ragione non ho difficoltà a darvela ) , Pizzarotti non avrebbe vinto le elezioni comunali . Spiacenti , ma non posso fornirvi una controprova scientificamente accettabile , quindi , questa , non può che restare una mia opinione.

        Rispondi

  • ab9pr

    05 Novembre @ 17.46

    alberto_bianco@alice.it

    L'inceneritore con le polveri sottili non c'entra un bel niente. E secondo te una giornata di pioggia debole come quella di oggi ha impatto positivo sulle pm10 superiore alla limitazione del traffico? Il tuo problema è che fai sempre tante domande ma non dai risposte.

    Rispondi

  • Michele

    05 Novembre @ 12.26

    mandra_sala@libero.it

    Ennesima ordinanza ignorante. Piove... non serve limitare il traffico. Spegnamo l'inceneritore nello stesso orario ? I bus sono vecchi... Pizzarotti ha usato quelli di Vignali ma non ne ha comprato uno....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricovero urgente per Gallo, il bassista di Vasco

musica

Ricovero urgente per Gallo, il bassista di Vasco

Baccanale, gli amici di Angela: ecco chi c'era

FESTE PGN

Baccanale, gli amici di Angela: ecco chi c'era Foto

Gay Pride: spot a Pompei con Ciretta Cascina e Cristina Donadio, la Scianel di Gomorra

CAMPANIA

Gay Pride: spot a Pompei con Ciretta Cascina e Cristina Donadio, la Scianel di Gomorra Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il «Chianti Governo», fresco e fragrante

IL VINO

Il «Chianti Governo», fresco e fragrante

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

'Ndrangheta, chiesti 30 anni per il boss Bolognino

Michele Bolognino in una foto d'archivio

Processo Aemilia

'Ndrangheta, chiesti 30 anni per il boss Bolognino

E' il presunto referente della cosca nel Parmense. Richiesta una pena pesante anche per Aldo Ferrari

noceto

I sindacati: "Tragedia annunciata: sospendere le lavorazioni alla polveriera" Video

L'operaio di 37 anni è stazionario

3commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Addio a Roberto Bettati, campione di sollevamento pesi: aveva 54 anni

Gioco d'azzardo: giro di vite sulle slot machine a Parma

politica

Pizzarotti: "A Conte direi scappa a gambe levate"

Il sindaco di Parma è stato intervistato su Rai Radio1 durante il programma "Un Giorno da Pecora"

8commenti

12 tg parma

Tormenta la cassiera di un market: divieto di avvicinamento per lo stalker Video

12 Tg Parma

Auto abbandonata fra i rovi e riempita come un cassonetto Video

12 tg parma

Il latte delle mamme donato ai prematuri: la "banca" arriva a Parma Video

12 tg parma

Dal 28 maggio la Polizia municipale al lavoro h24 Video

6commenti

PARMA CALCIO

Sabato la premiazione in Comune, domenica la festa. Poi si pensa al ritiro estivo Video

12 tg parma

Promozione in A, il video di Dino Baggio: "Coi gobbi chiamatemi"

taneto

“Vampirizzano" il serbatoio del tir: denunciati tre dipendenti infedeli di un'azienda parmense

Parco Ducale

Chi ha ucciso Milly, la «mamma oca» del laghetto? E' morta per difendere le sue uova

11commenti

Lutto

Addio a Tony Wolf, il «papà» del pinguino Pingu. Era nato a Busseto

1commento

GAZZAREPORTER

Il raduno della grande famiglia Peracchi: in 74 a Varano Marchesi

meteo

Sapore d'estate, nel weekend sole e punte di 30 gradi

Piogge e temporali fino a mercoledì, poi "rimonta" alta pressione

PARMA

Alimenti preparati fra sporcizia e scarafaggi: chiusi due locali in strada dei Mercati e in via D'Azeglio Foto

15commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quel patto sul premier è la fine del centrodestra

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 20 nuove offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MILANO

Litiga con la madre per il cellulare e cade dalla finestra: salva dopo un volo di 10 metri

SENTENZA

La Cassazione: "Ustica, i ministeri devono risarcire Itavia"

SPORT

calcio

L'Uefa rinvia a giudizio il Milan sui conti: Coppe a rischio

ciclismo

La Var anche al Giro: Aru penalizzato di 20 secondi

SOCIETA'

testimonial

Barilla, Federer-Oldani: nuove lezioni in cucina

REALITY SHOW

Grande Fratello, Mariana: "Bacio? Luigi ci ha provato con tutte" 

MOTORI

MOTORI

Ford Fiesta Active, 2 centimetri in più per sentirsi Suv

IL TEST

Mercedes Classe A, l'auto che parla? C'è molto di più