15°

25°

OSPEDALE

La valvola aortica «passa» dall'ascella: terzo caso in Italia

La valvola aortica «passa» dall'ascella: terzo caso in Italia
Ricevi gratis le news
1
 

Operare il cuore passando dalle ascelle. Un intervento - tecnicamente definito «per via percutanea trans-ascellare» - innovativo, con soli due precedenti, eseguito nei giorni scorsi all'ospedale Maggiore. L’accesso utilizzato, creato con una incisione di alcuni millimetri nella zona ascellare, ha permesso di raggiungere in modo diretto la valvola aortica del cuore, caratterizzata in questo caso da restringimento (stenosi).

La scelta dell'insolita «strada» è stata dettata dalle condizioni generali di salute del paziente. La via trans-femorale (incisione nel femore) e quella trans-apicale (incisione nel torace), utilizzate più di frequente in casi simili, non erano praticabili per potenziali gravi complicanze. L’aspetto fondamentale della tecnica, in effetti, riguarda l’accurata selezione del paziente che viene sottoposto a approfonditi accertamenti preliminari – come ecocardiografia, coronarografia e Tac – indispensabili per capire come eseguire l’intervento e valutare con accuratezza i rischi.

L’intervento, è stato realizzato da un’équipe multidisciplinare composta dal cardiologo Luigi Vignali e dai cardiochirurghi Andrea Agostinelli e Bruno Borrello in una delle sale operatorie della Cardiochirurgia dell’ospedale di Parma, diretta da Tiziano Gherli. Due sole ore di sala operatoria per un paziente di 81 anni, con rischio operatorio elevato per età, sovrappeso, diabete e ridotta autonomia, destinato diversamente a un iter chirurgico pericoloso e complesso con intervento a cuore aperto e circolazione extracorporea.

La scelta dell’équipe multiprofessionale del Maggiore, invece, ha consentito l’inserimento della nuova valvola aortica all’interno di quella nativa malata, grazie a uno speciale introduttore concepito per proteggere il vaso durante la manovra e guidato sotto controllo radiologico continuo. Prima dell’inserimento, la nuova protesi è stata compressa e resa sottile come una matita per consentirne l'inserimento attraverso una arteria periferica, senza dovere fermare il cuore. L'incisione, nel cavo ascellare sinistro, è stata di pochi millimetri.

La bassa invasività dell'operazione ha consentito un rapido recupero e una prospettiva di vita, per l’aspetto cardiologico, di almeno otto anni.

«Un intervento fuori dagli schemi, che richiede elevata manualità e esperienza», dice Luigi Vignali, responsabile della Cardiologia interventistica del Maggiore. Il cardiochirurgo Bruno Borrello spiega che cruciale, in questi casi, è la collaborazione fra cardiologi e cardiochirurghi: «Durante simili procedure la prudenza impone che un’intera équipe cardio-chirurgica sia a disposizione per potere convertire in pochi istanti l’intervento per via percutanea in un intervento di tipo tradizionale in circolazione extracorporea». «Una precauzione indispensabile – aggiunge il cardiochirurgo Andrea Agostinelli – per ridurre al minimo i rischi, anche in caso di complicazione».

Il paziente, originario di Cesena, si è risvegliato dall’anestesia pochi minuti dopo l’intervento e dopo sei giorni di osservazione post-operatoria è tornato a casa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • la rivolta di atlante

    19 Novembre @ 08.51

    la rivolta di atlante

    QUANDO CI SI LIBERA PER FARE UN SALTO DI SCHEMA E SI GUARDA IL PROBLEMA DALL'ALTO DI UNA COLLINA SI TROVANO SENTIERI POCO FREQUENTATI CHE PORTANO A NUOVE SOLUZIONI .... COMPLIMENTI A TUTTO LO STAFF ... SPERIAMO CHE SIANO D'ESEMPIO E GUIDA DI PENSIERO IN ALTRE PROBLEMATICHE DI DIFFICILE SOLUZIONE IN VARI CAMPI D'INTERESSE SOCIALE E PERSONALE.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Bellezze...mondiali (sugli spalti) Gallery

tifo e tifose

Bellezze...mondiali (sugli spalti) Gallery

Traversetolo: calici e musica sul tramonto

FESTE PGN

Traversetolo: calici e musica sul tramonto Foto

Morto Vinnie Paul, batterista e co-fondatore Pantera

musica

E' morto Vinnie Paul, batterista dei Pantera

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

CHICHIBIO

«Sea&No», la pescheria gastronomica di qualità

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Si schianta contro un suv: motociclista in Rianimazione

INCIDENTE

Si schianta contro un suv: motociclista in Rianimazione

Lavoro

Donne in divisa, quattro storie di coraggio

Carabinieri

In manette il «ras» dei pusher nordafricani

BILANCIO

Salso calcio, è dei tanti giovani il «miracolo» dell'Eccellenza

Scomparsa

Busseto e Polesine piangono Elisabetta

STORIE DI EX

Veron: «Il Parma merita la A»

Nuoto

Ghiretti, pioggia di medaglie a Palermo

Strumento

Da Parma un «naso elettronico» per scovare le bombe

Ballottaggi

Salsomaggiore: Fritelli vince per 100 voti

Chiusi i seggi a Salso. Affluenza in calo: ha votato il 49,6% dei salsesi

Violenza

La gelosia come ossessione: in carcere il partner-aguzzino

Anteprima gazzetta

Incidente nel Reggiano, grave un motociclista parmigiano Video

football americano

Panthers battuti dai Giants Bolzano nella semifinale scudetto

La sconfitta arriva al Tardini per 30-25

Cantieri

Opere incompiute: le date del taglio del nastro

3commenti

pericolo

Voragine in via Volturno, via Musini La foto

1commento

appuntamenti

Dopo la rugiada, una domenica di eventi nel Parmense Agenda

cus parma

Triathlon Campus e Duathlon Francigeno Guarda chi c'era

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Come potranno motivare una condanna?

di Michele Brambilla

LA PEPPA

Fusilli estivi, pasta fredda protagonista

ITALIA/MONDO

belluno

Turista si lancia dalla cima di un monte con tuta alare e muore

REGGIO EMILIA

Urla in casa, arrivano i carabinieri e sequestrano marijuana

SPORT

calcio

Giappone e Senegal, gol e spettacolo: finisce 2-2

RUSSIA 2018

Colombia travolgente: la Polonia è già fuori

SOCIETA'

cani

Sos per Tito, uno splendido esemplare di bracco ungherese

cina

Il bus si ribalta e i passeggeri volano fuori dal finestrino

MOTORI

MOTORI

Hyundai i20: restyling di sostanza

RESTYLING

La nuova Jeep Renegade in 5 mosse