19°

30°

Parma

Cronaca di mezz'ora nel traffico della tangenziale sud

Ricevi gratis le news
14

La tangenziale sud e le sue caratteristiche sono nell'occhio del ciclone dopo l'incidente costato la vita al centauro Francesco Cantiello. I nostri lettori hanno (ri)sollevato tanti problemi: oltre alla mancanza del guardrail fra le due carreggiate, sono contestati i diversi limiti di velocità nei vari tratti, la vegetazione che a volte «sconfina» in strada, la mancanza della corsia d'emergenza e i pericoli che i veicoli corrono ogni volta che si immettono in tangenziale.
Abbiamo ripercorso la tangenziale sud fra la rotatoria ex Salamini e lo svincolo di via Spezia, per documentare ulteriormente quanto detto dai lettori. Segnalazioni, le vostre, che nascono dall'esperienza quotidiana di utenti della tangenziale. Abbiamo osservato strada e comportamenti di chi la frequenta, per documentare uno scorcio di un «pomeriggio qualunque», al di là del tragico incidente di lunedì, sul quale continuano gli accertamenti delle forze dell'ordine.

Il nostro breve giro in tangenziale sud inizia verso le 18. C'è meno traffico rispetto all'«ora di punta» di altri periodi dell'anno, ma auto e camion non mancano. E le problematiche restano.
Rispettiamo i limiti di velocità dei vari tratti: i 90 fino al Campus, poi i 70 km/h. Alcune auto stanno dietro, ma molto spesso chi è «così lento» viene sorpassato. Auto, camion: un po' tutti sembrano avere una gran fretta, senza curarsi di superare i limiti, anche in tratti oggettivamente meno sicuri, come quello (lungo) privo di guardrail fra le carreggiate.

L'auto della Gazzetta giunge verso il Ponte De Gasperi: il cartello che indica il prossimo svincolo in effetti è parzialmente coperto dalle piante e si legge male. Una macchina sta per uscire dalla stazione di servizio: sta per partire, ci vede arrivare e frena, ma comunque appare un po' incerta nella sua piccola corsia di immissione. Poco dopo, alla velocità di 70 km/h, veniamo superati da un Tir, che solo per un po' è rimasto dietro.

Dalla rotatoria di via Spezia torniamo verso il Campus. Sulla destra della carreggiata viaggiano alcuni scooter. E proprio nel tratto senza guardrail centrale è impossibile non tornare con la mente al terribile incidente di lunedì mattina. C'è solo un muretto basso a superare i flussi dei veicoli lanciati sulle due direzioni...
Uscita di strada Farnese. Svincolo di via Montanara. Non c'è buona visibilità per chi deve immettersi. Dopo averci seguito per un po' ai 70, un camion ci sorpassa e percorre il ponte vicino al Campus, per poi affrontare la curva in discesa restando al centro della carreggiata. Il mezzo pesante è sulla linea di mezzeria: la nostra è la vettura più vicina, non sembrano esserci pericoli immediati di incidente stradale, ma non ha comunque l'aria di una scena rassicurante. Mentre osserviamo questa manovra «in libertà», un'auto velocissima sorpassa tutti e prosegue verso Reggio. E non è l'unica.

Sono circa le 18,30. Ripercorriamo per un'ultima volta la tangenziale sud verso via Spezia. Dopo la rotatoria ex Salamini veniamo sorpassati abbondantemente (ma facciamo già i 90: lì è consentito) e un furgone si lancia in sorpassi multipli. Alla rotatoria del Campus escono cinque macchine e un camion: tutti «in ordine sparso» fra le due corsie, cercando di superarsi a vicenda...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Francesco89

    12 Agosto @ 19.26

    agevolare l'immissione. è esattamente quello che ho spiegato. ma per agevolare l'immissione bisogna essere in due, chi si immette che deve essere scantato e buttarsi dentro arrivando a velocità di scorrimento (sempre se il traffico lo permette) e chi arriva che se può appena fa il possibile per farti entrare in carreggiata. se sono o no abbastanza lunghe le corsie non lo so perchè non conosco le misure a norma (concordo ovviamente sul fatto che MOLTE ma non tutte sono praticamente inesistenti, sia di accelerazione che decelerazione)

    Rispondi

  • Alex

    12 Agosto @ 16.07

    @francesco- Codice strada- Articolo 3 13) Corsia di accelerazione: corsia specializzata per consentire ed agevolare l'ingresso ai veicoli sulla carreggiata. 14) Corsia di decelerazione: corsia specializzata per consentire l'uscita dei veicoli da una carreggiata in modo da non provocare rallentamenti ai veicoli non interessati a tale manovra. Cioè sono corsie fatta appositamente per chi entra ed esce per aiutare a non intralciare il traffico e portare il veicolo a velocità per immettersi (o uscire dal flusso di traffico) nel flusso di traffico senza disturbare i veicoli in transito. Le corsie di accelerazione e decelerazione sulla tangenziale di Parma NON sono abbastanza lunghe! ( anche su autostrade in Italia) Basta andare all'estero per vedere.

    Rispondi

  • Francesco89

    12 Agosto @ 11.35

    sabcarrera innanzitutto non c'è il cartello di stop alla fine delle rampe ma c'è quello di precedenza, che è ben diverso perchè a differenza di quello di stop non obbliga a fermarsi. la rampa di accelerazione è stata studiata in modo tale che nessuno dovrebbe arrivare in fondo alla rampa e fermarsi ma devi immetterti all'interno della carreggiata il prima possibile. in aiuto, chi percorre la carreggiata deve agevolare l'immissione di chi arriva da destra (il codice della strada parla chiaro, dateci una letta prima di parlare di maleducazione vah). che certe rampe d'accesso non permettano questo perchè sono inesistenti è vero, ma è un altro discorso, visto che io ho fatto un chiaro esempio di rampa d'accelerazione abbastanza lunga (dalla rotonda del campus direzione via spezia). quindi chi si blocca alla fine della rampa non segue le regole del codice della strada. è la prima cosa che ti insegnano a scuola guida prima di portarti in tangenziale. sicuramente le rampe vanno adeguate perchè non sono tutte accettabili come quella del campus prima citata, però quando sono abbastanza lunghe è cosi che ci si comporta, non si affronta come uno stop come se fossimo in centro.

    Rispondi

  • Alex

    12 Agosto @ 10.18

    Bravo sabcarrera per avere puntualizzato l'uso delle rampe d'ingresso. Dopo avere letto quel che ha scritto Francesco ho capito il perchè di gente che entra in tangenziale senza fermarsi e peggio senza guardare. Viaggiando tutti i giorni fra Parma e Fidenza mi accorgo che la maleducazione sulle strade sta peggiorando. Se vai a 50km orari in centro Castelguelfo-Ponte Taro vieni sistematicamente sorpassato e c'è chi ti manda a quel paese. Spesso vedo sorpassi azzardati a rischio frontale sulla via Emilia se qualcuno non frena per lasciare entrare il "matto di turno". @ Gazzetta- consiglio di fare un giro su tutta la tangenziale e sulla bretella Parma -Castelguelfo , e fare un bell' articolo su quello che notate e vedete, non solo di comportamenti degli autisti ma per quanto riguarda la strada. Fra continui cambiamenti di massime velocità, cartelli non comprensibili, rotatorie che si vedono all'ultimo secondo, manutenzione non fatta, ingressi fatti male, indicazione stradali coperti da piante o non visibili, ecc. Mezzadria e cartelli che non danno le stesse indicazioni....C'è anche la striscia continua con il cartello che indica possibilità di sorpasso....Cartelli che probabilmente sono dei tempi di quando c'erano i lavori in corso e non tolti. C'è confusione...

    Rispondi

  • sabcarrera

    12 Agosto @ 09.40

    I 70 sono il limite massimo non velocita' consigliata quindi non e' pericoloso andare a 50 kmh. Le rampe d'ingresso hanno lo stop e se non c'e' la possibilita' di immetersi ci si deve fermare non fare il prepotente entrando per forza. Guidando piu' piano si arriva prima perche' il traffico fila liscio. Buon articolo. Unica pecca, mette la gente davanti le proprie colpe.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Parma attiva il piano regionale. Stop alle auto più inquinanti

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

7commenti

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

2commenti

12 TG PARMA

Incendio a Fontanellato: non si esclude l'origine dolosa del rogo Video

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

3commenti

gazzareporter

Viale Vittoria, nuovi cartelli anti-spaccio Foto

1commento

messa

La Guardia di finanza di Parma celebra san Matteo, il patrono

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

2commenti

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

MILANO

In Pakistan con l'inganno, è tornata in Italia: "Nessuno venuto prendermi"

SPORT

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

Tour Championship

Molinari, primo giro in sordina. "Ora tocca migliorare" Video

SOCIETA'

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse