18°

28°

Parma

«Reggio spegne il forno Rifiuti in arrivo a Parma?»

«Reggio spegne il forno Rifiuti in arrivo a Parma?»
Ricevi gratis le news
4

 A Parma i rifiuti di Reggio Emilia? Il sospetto-accusa arriva dal comitato gestione corretta rifiuti. In un comunicato diffuso ieri, oltre a criticare la scelta  di Luigi Villani per il Cda di Iren, il Gcr sottolinea che  «tra 2 anni sarà operativo il nostro impianto e verrà spento invece quello di Reggio Emilia e al suo posto i cugini reggiani attiveranno un impianto a freddo TMB (Trattamento Meccanico Biologico) a valle di un processo di riduzione, riciclaggio e differenziazione». A Reggio, ricorda il Comitato,  l’assessore all’ambiente Roberto Ferrari ha affermato che il discorso rifiuti non può riguardare solo la provincia di Reggio, «essendo loro favorevoli ad una programmazione regionale e che solo quando sarà operativo l’impianto di Tmb potranno rendersi conto davvero delle loro necessità e capire se avranno bisogno di esportare rifiuti. Anche perché il sindaco di Reggio Emilia Graziano Delrio ha appena stoppato l’allargamento del porta a porta al centro città, mantenendo il sistema a cassonetto, rifiuti tutti insieme appassionatamente.I camion di Enia che da Parma andavano a Reggio stanno per invertire il senso di marcia?» chiede il comitato. «L'assessore non ha detto che avremo il dovere di smaltire i loro rifiuti, ma è pur vero - e questo viene più volte sottolineato - che in momenti di emergenza, loro non si sono sottratti ad una logica di solidarietà fra territori, una solidarietà per altro che ha fruttato soldi. Andrea Allodi, ex ex ex, in una diretta televisiva poco dopo la manifestazione nazionale di Parma dello scorso aprile contro gli inceneritori, aveva spergiurato che mai e poi mai la nostra città avrebbe importato rifiuti da altre province. Allora era presidente di Enia, ora...». Su una cosa  «concordiamo appieno con l’assessore reggiano: occorre una logica interprovinciale anzi regionale», sottolinea il Gcr nel comunicato e subito dopo si chiede: «L'Emilia Romagna ha già 9 inceneritori, assurdo pensare di doverne costruire un altro?».

 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • giordana

    23 Agosto @ 09.09

    non stupiamoci di nulla, si sapeva già da tempo che finiva così. La differenziata a Parma, il porta porta, è solo lo specchietto per le allodole, alla fine tutto si mescola, e per risanare i conti si accetta di bruciare tutto quello che viene anche da fuori provincia. Falco ha ragione lei!

    Rispondi

  • franco

    23 Agosto @ 04.03

    MA TU GUARDA , E NOI A PARMA FACCIAMO LA DIFFERENZIATA CON TANTO DI BIDONCINI TUTTI COLORATI, VOGLIONO FARE UN ECOMOSTRO , ARRIVANO LE BOLLETTE , CON RADDOPPIO BIS DI TASSA ( IVA COMPRESA ) DOPO TANTO STUDIARE COME TOGLIERCI ALTRI SOLDI, VERAMENTE INGEGNIOSI.......PECCATO PER VOI, IO, NON FACCIO PIU LA DIFFERENZIATA ; VADO PER LE VIE LEGALI , E LA BOLLETTA NON LA PAGO. CAPITO BENE !!!!!!!!!!! FALCO

    Rispondi

  • antonio

    22 Agosto @ 23.06

    Fermate l'inceneritore finchè siamo in tempo.

    Rispondi

  • Luigi Boschi

    22 Agosto @ 19.31

    Risultati di uno studio epidemiologico di recente pubblicato (Occup Environ Med 2010; 67, 493-499), condotto in Francia sull'insorgenza di malformazioni al tratto urinario in bambini nati da madri esposte prima del concepimento o nelle primissime fasi della gravidanza ad emissioni di impianti di incenerimento di rifiuti. Lo studio ha identificato 304 casi di malformazioni di questo tipo diagnosticate nel periodo 2001- 2003 nel sud est della Francia ove sono attivi 21 inceneritori ed ha evidenziato, entro 10 km dalla fonte ed in base all'esposizione a diossine calcolata su un modello di ricaduta, un rischio di insorgenza di malformazioni variabile da 3 a quasi 6 volte l'atteso. I danni che gli inceneritori provocano sono ormai indiscutibilmente riconosciuti; nello studio di Coriano, condotto in prossimità dei due inceneritori di Forlì e ben noto ai cittadini forlivesi, non sono state purtroppo indagate le malformazioni; tuttavia, nella popolazione femminile esposta nel livello sub-massimale, il più popolato, si è avuto un incremento del rischio di abortività spontanea del 44%. Malformazioni ed abortività spontanea sono eventi strettamente correlati in quanto quest'ultima riflette l'azione nociva sull'embrione e sul feto delle sostanze tossiche cui la madre è esposta e che, qualora non si arrivi all'aborto, può esitare in malformazioni. Sempre dallo studio di Coriano si documenta, nel livello di esposizione citato e nelle sole donne, un aumento di ricoveri per: malattie renali (oltre il 200% ), infarto, infezioni respiratorie, scompenso cardiaco ed un aumento di morte per tumori (stomaco, colon retto, polmone, sarcomi, linfoma di Hodgkin, vescica, cervello, leucemie). Complessivamente, nell'area esaminata si sono contati ben 116 decessi oltre l'atteso fra le donne nei 13 anni presi in esame nel raggio di soli 3.5 km. Questo non deve stupire se si pensa che nelle emissioni degli impianti sono presenti inquinanti di ogni specie (dal particolato, ai metalli pesanti, alle diossine): i veleni rimangono tali anche alzando i camini o aumentando la velocità di espulsione dei fumi... Ai cittadini forlivesi sarà offerta, con l'inizio della raccolta "porta a porta", una imperdibile occasione: dove questo metodo è stato applicato con serietà ha dimostrato di portare subito una diminuzione consistente dei rifiuti e l'incremento della quota di riciclo. Dobbiamo vigilare perché quando mancherà il combustibile non si cerchino scorciatoie per continuare a bruciare." Patrizia Gentilini, Presidente ISDE Forlì

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Asia Argento

GOSSIP

Asia Argento, compleanno con ringraziamento a X Factor. Riammessa?

Corona: in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

MILANO

Corona: (in tribunale con il figlio) in appello pena ridotta da 1 anno a 6 mesi

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Verdi Off - La danza verticale “Full Wall” e l'installazione “Macbeth”

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Lealtrenotizie

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

SEXY RICATTO

L'hacker: «Frequenti siti porno, ora paga»

Montechiarugolo

Addio a Carboni, il sindaco che amava la sua terra

WEEKEND

Tra street food in Ghiaia, sport in Cittadella e mercatini: l'agenda del sabato

Meteo

Settembre da record: dall'11 al 20 i giorni più caldi in 140 anni. E la pioggia non arriva.

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

COLLECCHIO

Polemica sui bus vecchi, il Comune: «In arrivo nuovi mezzi»

Emergenza

Droga: consumatori insospettabili e sempre più giovani

Colorno

Tortél Dóls: ora è guerra tra confraternita e sindaco

CRAC

Spip, chiesti 2 anni e 10 mesi per Buzzi. Frateschi e Costa rischiano 2 anni e mezzo

Scuola

Cattedre vuote: a Parma mancano 1.260 insegnanti. E 300 bidelli

Qualità dell’aria

Parma attiva il piano regionale: da ottobre a marzo banditi anche i diesel euro 4

12 TG PARMA

"Svuotato il conto dalla sera alla mattina": la testimonianza del pensionato truffato Video

anteprima gazzetta

"Visiti siti porno, paga o diciamo tutto": anche a Parma la truffa on line del momento

Varano

E' l'ora della Dallara Academy: due piani di storia, idee e futuro Gallery

70 anni

Maxiraduno: Salso diventa la capitale mondiale dell'Ape Piaggio Le foto

ricordo

In tutte le librerie Feltrinelli, il valzer del Gattopardo dedicato a Inge Video: Parma

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Lega, 5 Stelle e progetti di alleanze europee

di Luca Tentoni

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

ITALIA/MONDO

milano

Ultimo saluto a Inge, rivoluzionaria fino alla fine Fotogallery

PIACENZA

Si ribalta il trattore, grave un agricoltore di Alseno

SPORT

VOLLEY

L'Italia travolge la Finlandia nel primo match della seconda fase

Moto

Ora è ufficiale: la Fim ritira a Fenati la licenza per il 2018

SOCIETA'

hi-tech

Debutta il nuovo iPhone. Fan in coda, ma meno che in passato

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

MOTORI

RESTYLING

Jeep: è l'ora del nuovo Cherokee. La vera novità? Costa meno

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"