18°

28°

Parma

Detenuto si impicca in via Burla

Detenuto si impicca in via Burla
Ricevi gratis le news
15

Un detenuto italiano di circa 30 anni si è ucciso ieri sera nel carcere di Parma impiccandosi con le lenzuola, portando a 42 il numero di suicidi dall’inizio dell’anno nelle carceri italiane. Lo ha reso noto Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del sindacato di polizia penitenziaria Sappe.
Un agente della penitenziaria – ha spiegato Durante – è intervenuto immediatamente, ma non ha potuto salvare il detenuto, ristretto in una sezione detentiva nella quale ci sono altri 50 reclusi. «Si trattava di un detenuto al quale restavano da espiare meno di due anni di reclusione» e, ha aggiunto il dirigente del Sappe, «era seguito attentamente, tant'è che lo psichiatra lo aveva visitato due giorni prima».

«Probabilmente – secondo il sindacato – sarebbe stato opportuno approvare definitivamente il disegno di legge Alfanosulle pene detentive brevi, prima della pausa estiva. Nel solo carcere di Parma ci sono circa venti detenuti che potenzialmente potrebbero usufruire di quella legge, oltre al fatto che il Corpo di polizia penitenziaria potrebbe finalmente avere i 2.000 agenti di cui si parla ormai da due anni. A Parma ci sono 539 detenuti, a fronte di una capienza di 418 posti detentivi,mentre mancano più di 50 agenti. Bisogna ricordare che nel carcere di Parma ci sono tre sezioni detentive chiuse, le quali non possono essere aperte per mancanza di personale. In Italia ci sono circa 6.000 posti detentivi inutilizzati per mancanza diagenti. Infatti ne mancano 6.500 dalle piante organiche. Sarebbe quindi opportuno prevedere l’assunzione di almeno altri 3.000 agenti di polizia penitenziaria, oltre ai 2.000 già previsti,in modo da poter aprire tutte le strutture ancora chiuse, come Trento, Ancona, Rieti (aperto solo in parte), il centro clinico di Catanzaro e tanti altri. Solo in Emilia-Romagna, se ci fosse il personale, si potrebbero ricavare a breve oltre mille posti detentivi. A Rimini, per esempio, c'è anche una sezione chiusa per mancanza di agenti, mentre dieci detenuti continuano adessere ristretti in 12 metri quadrati».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • panzer

    08 Dicembre @ 07.13

    e se gli assasini li fuciliamo dopo il processo....quanti soldi rispamiamo e non ci sarebbero piu problemi di posti o di organico

    Rispondi

  • Geronimo

    24 Agosto @ 09.55

    Vincenzo, la legge Alfano è una, per dirla alla Fantozzi, CAGATA PAZZESCA e ti spiego il perchè. Teoricamente la ragionevole durata del processo sarebe oltre che un diritto una cosa giusta ma si tende spesso a colpevolizzare a torto i giudici e la macchina giudiziaria mentre le cause della lentezza del processo andrebbe ricercata tra tutte le parti in causa. Prima di tutto ovunque in italia i tribunali sono a corto di personale, basta vedere a Parma dove sono quasi tutti impegnati nel crack parmalat dopo 7 anni e non perchè dormano in procura ma perchè è un caso compesso (anzi sarebbero da elogiare viste le quantità di reati scoperti nonostante la carenza di organico), in secondo luogo ci sono gli avvocati difensori degli imputati che avendo come fine il far assolvere il proprio assistito (non importa se colpevole o innocente, io devo farlo assolvere) fanno di tutto per far cadere in prescrizione il reato (il tempo di prescrizione di vari reati anche gravi è stato circa dimezzato dal precedente governo berlusconi, quindi non date la colpa alla sinistra) dilatando i tempi per esempio impugnando le sentenze di primo grado l'ultimo giorno utile oppure facendo rinviare le varie udienze per impedimenti veri o presunti anche legati ad altre cause, oppure mandando certificati medici di indisponibilità. Non è infrequente poi anche la richiesta tardiva di allegare nuovi atti ai processi con la conseguente richiesta dei tempi per esaminarli. Come vedi alla fine non è tutta colpa dei magistrati o giudici (tra l'altro loro applicano le leggi, non se le inventano le assoluzioni) ma delle maglie larghe in cui un imputato si può muovere e la legge alfano non restrnge queste maglie ma le lascia in alterate rimpicciolendo il maglione

    Rispondi

  • VINCENZO

    24 Agosto @ 07.10

    il nostro paese europeo e sempre in ritardo su tutto prendi la legge pene detentive brevi da no dimenticare la lentezza della macchine della giustizia e per tale motivo ci si dimentica che mantenere un detenuto in carcere costa alla comunita 300 euro al giorno stando a statistiche di informazzioni lette sui giornali voglio dire e giusto che chi ha commessi gravi reati possa ache perire in carcere ma non dimentichiamo che dentro capitano anche poveri cristi per false accuse calunnie o ingiustizie e costoro dalla disperazzione si tolgono la vita non vi pare visto le codizzioni delle CARCERI ITALIANE? O GOVERNANTI DELLO STATO ITALIANO FATE PRESTO CON LA LEGGE ALFANO PRIMA CHE CI SCAPPI UN ALTRO MORTO PERCHE TANTO NON CI SIETE VOI A SOPPORTARE QUELL'INFERNO MA POVERI CRISTI CHE DOVRANNO RIMANERVI SULLA VOSTRA COSCIENZA

    Rispondi

  • Giorgio G.

    23 Agosto @ 23.21

    L' 80 % sono in carcere per avere infranto due reati; essere clandestini e/o avere infranto il decreto fini giovanardi sugli stupefacenti. Ecco realizzato il sogno di tutti i forcaioli che vogliono in galera le persone perchè di un colore di pelle diverso o perchè sono caduti nel tunnel della droga. Le prime leggi da abolire sarebbero la Bossi-Fini e la Fini-Giovanardi. Se questi sono i risultati di Fini e questo vuole correre da solo, dove crede di potere andare? I suoi risultati sono fallimentari quanto quelli dei governi di B.

    Rispondi

  • papalima1

    23 Agosto @ 19.17

    Altra soluzione è attuare la legge Europea per un unico corpo di polizia. carenza di organico nella polizia, nella penitenziaria, nella forestale, nei carabinieri. Soluzione unione delle forze di polizia ed attuazione legge europea che gli altri stati hanno già attuato. per i suicidi purtroppo servono gli psicologi nelle carceri

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Carlotta Maggiorana è la vincitrice

concorso

Carlotta Maggiorana è la nuova Miss Italia. Terza Chiara, reginetta con la protesi Foto

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

MISS ITALIA

Bella, corretta e elegante: a Mara Boccacci la fascia dedicata a Frizzi

1commento

Fabrizio Corona Zoe

GOSSIP

Fabrizio Corona e Zoe si sono lasciati: colpa di un sms

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

HI-TECH

Videogame. Rivoluzione ray tracing: si comincia con Shadow of the Tomb

di Riccardo Anselmi

Lealtrenotizie

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

SICUREZZA

L'amarezza di Pizzarotti e Casa: «Poliziotti in più solo grazie a Minniti»

49 ANNI

Addio a Sonia Angela Santagati

VIABILITA'

Via Europa, insieme al cantiere partono anche i disagi

Lentigione

Piena dell'Enza, risarcimenti e polemiche

STAZIONE

Sfilò 15 euro a un giovane e lo aggredì, condannato

TIZZANO

Frana di Capriglio, l'ira del sindaco Bodria: «I lavori subito o evacuo il paese»

Fontevivo

«Grattato» il parmigiano: giallo alla Festa dell'Uva

SERIE A

Parma, che tour de force

sicurezza

Dura risposta del Viminale: "Parma merita attenzione, non un sindaco che alza polveroni"

5commenti

anteprima gazzetta

"La (poca) sicurezza a Parma sta diventando un caso nazionale"

2commenti

sissa trecasali

Un altro rave party sulle rive del Po (a Coltaro): 28 denunciati Video

sicurezza

Incontro al Viminale, Casa: "15 agenti in più. Ma sul presidio in stazione dovremo arrangiarci" Video

5commenti

Prefettura

Boom di patenti ritirate per alcol e droga: giovani, professionisti e tante donne

2commenti

gazzareporter

"Acqua alta" in un vagone del treno Bologna-Milano

centro

Ponte Romano, lavori finiti: apertura confermata il 7 ottobre Video

Parma (e regione)

Ondate maltempo 2016-2107, entro il 23 ottobre le domande di risarcimento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La felice discordia di Salvini e Di Maio

di Vittorio Testa

LA BACHECA

Ecco 57 offerte per chi cerca lavoro

ITALIA/MONDO

MONZA

Portata in Pakistan con l'inganno chiede aiuto (con una lettera) a scuola

rebibbia

Detenuta tenta di uccidere i due figli nell'asilo del carcere: la più piccola è morta

SPORT

Pallavolo

Mondiale: Slovenia rimontata, en plein Italia

CHAMPIONS

Magie di Icardi e Vecino, l'Inter vince all'ultimo respiro

SOCIETA'

BARI

Chitarrista dei Negramaro, i medici: "Un pizzico di ottimismo"

gossip

Il re delle notti? "Troppo noioso", la moglie lascia Bob Sinclar

MOTORI

I PIANI DELLA ROSSA

"In arrivo Ferrari Purosangue. Ma non chiamatelo Suv"

La pagella

Al volante di Volvo XC40 D4 R-Design