18°

29°

Parma

In mille a rendere omaggio alla salma del principe

In mille a rendere omaggio alla salma del principe
Ricevi gratis le news
0

 Laura Ugolotti

E’ stato un via vai continuo, ieri, verso la Sagrestia Nobile della chiesa della Steccata, dove, da mercoledì pomeriggio, è allestita la camera ardente di Carlo Ugo di Borbone.
Centinaia di persone, forse mille, che hanno voluto rendere l’ultimo saluto al principe, erede del duca di Parma e Piacenza.
Nessuna coda, nessuna ressa, ma un costante ingresso di visitatori. Solo in mattinata erano quasi 300 le firme sul libro degli ospiti. 
Chi è venuto da solo, chi con i figli o i nipotini, per rendere un omaggio discreto e raccolto. Entrano in Sagrestia, si soffermano qualche minuto in silenzio e poi, pacatamente, se ne vanno.
I commenti
 In molti sono arrivati per caso: «Passavo davanti alla Steccata e ho pensato di entrare - spiega Franca, che ha fatto una piccola deviazione rispetto al tragitto della spesa -. Più per curiosità che per altro. E' comunque una cosa che suscita interesse».
Per Aldo, geometra di Bedonia, è stata anche l’occasione per approfondire un pezzo di storia di Parma che non conosceva; «E poi - aggiunge Silvana - il posto in cui hanno allestito la camera ardente è davvero splendido, vale la pena visitarlo».
Valentina e Fabio sono turisti, vengono da Genova; passando davanti alla Steccata hanno unito la visita artistica al saluto per il principe: «Mi ricorda la tomba dei Savoia al Pantheon, a Roma - commenta lui -. E' vero che il passato è passato e non torna, ma è una delle poche tradizioni rimaste, ed è bello che sia conservata». E tra i numerosi presenti c’è anche chi non è passato per caso, come Giovanna: «Sono venuta in segno di rispetto e di stima per una persona che ha fatto tanto per Parma. E poi l’allestimento nella Sagrestia Nobile è uno spettacolo meraviglioso».
«E' importante rendergli omaggio - spiega Mariuccia, che arriva da Reggio Emilia - perché è un uomo che ha lasciato un segno indelebile, che fa parte della storia di Parma, di cui sono affascinata da sempre. Sono anche molto legata alla chiesa della Steccata, perché i miei genitori hanno vissuto per 45 anni in un podere di proprietà dell’Ordine Costantiniano».
«Un pezzo importante della storia di Parma»
 «Mi sono sentito in dovere di essere presente oggi - racconta Cesare -, rappresenta un pezzo importante della storia di Parma e del Ducato».
«Mi sembra giusto che venga sepolto qui - aggiunge Adele -, accanto a quelli che sono i suoi avi».
Tra i tanti visitatori c’è anche un gruppetto di «donne», sono tre generazioni: Lucia ha accompagnato la mamma, Maria Pia, e ha portato con sé le figlie, Elisabetta, Benedetta e Francesca: «Mia mamma è un’appassionata monarchica - spiega Lucia - ed è voluta venire appositamente».
«Arriviamo da Mezzani - racconta Maria Pia -: abbiamo sbrigato le faccende domestiche e poi siamo partite. Anche mia nipote Elisabetta ci teneva tanto a venire: le piacciono le principesse, e pur avendo solo 12 anni conosce già benissimo la storia di Parma, di Maria Luigia; a casa ha tanti libri sull’argomento». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arte e Gusto: il quarto compleanno, ecco le foto della festa

PGN

Arte e Gusto: il quarto compleanno, ecco le foto della festa

Sondaggio: qual è il miglior bar di Parma per l'happy hour?

GAZZAFUN

Sondaggio: 10 ristoranti di mare di Parma e provincia, vota il migliore!

Faraona ripiena - Ecco come renderla morbida

LA PEPPA

La ricetta Faraona ripiena - Ecco come renderla morbida

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Pagamento degli stipendi: niente contanti dal 1° luglio

L'ESPERTO

Pagamento degli stipendi: niente contanti dal 1° luglio

Lealtrenotizie

Quella mail che inguaia Pizzarotti: il sindaco indagato per abuso d'ufficio

NOMINE

Quella mail che inguaia Pizzarotti: il sindaco indagato per abuso d'ufficio

DEA BENDATA

Gioca 2 euro e vince una casa nuova

Sosta

Rincari in vista per il parcheggio «Fleming»

LA STORIA

Salvatori dell'arte, quei parmigiani tra le macerie

Lutto

Soncini, la maglia crociata cucita addosso

FIDENZA

Classi spostate all'Itis, l'opposizione all'attacco

Colorno

Voleva farla finita gettandosi dal ponte: 45enne salvato dai carabinieri

Ritrovato

Il padre di Cristopher: «Grazie a tutti»

scomparso

Cristopher ritrovato in una ex casa cantoniera di San Prospero Foto Video 

CARABINIERI

Furti sulle auto in sosta: arrestato un 23enne a Collecchio

2commenti

anteprima gazzetta

VinciCasa (Win for Life): 500 mila euro vinti da un parmigiano Video

calcio

Serie A e Coppa Italia: ecco le date ufficiali. Parma in campo il 12 agosto

CARABINIERI

Rapinarono un connazionale a Soragna: arrestati quattro indiani

I quattro uomini sono ai domiciliari e vivono a Soragna, Busseto, Guastalla (Reggio Emilia) e Castellucchio (Mantova)

Lutto

Addio a Ficini, storico pasticciere di via Bixio

calciomercato

Nell'anniversario di "Bologna 2005", il procuratore: "Dezi resta al Parma"

ANIMALI

Conigli abbandonati in varie zone della città, è allarme

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La magia di una vita (vera) al tempo dei social

di Michele Brambilla

CHICHIBIO

«Trattoria Armanda» una gita per la tradizione della Liguria

ITALIA/MONDO

LONDRA

Brexit: nuova sconfitta per Theresa May ai Lord sul voto in Parlamento

violenza

"Branco" picchia e rapina 2 giovani in centro a Roma, 3 arresti

SPORT

RUSSIA 2018

L'Inghilterra batte la Tunisia all'ultimo respiro

share da record

Il 99.6% degli islandesi davanti alla tv per la nazionale

SOCIETA'

kansas City

Bimbo fa cadere un scultura , i genitori devono pagare 130mila euro Video

IL CASO

Pesce allevato o pescato? Stesso gusto, prezzo molto diverso, eppure...

1commento

MOTORI

RESTYLING

Toyota: la urban car Aygo si rifà il trucco

NOVITA'

Land Rover Discovery, nuovo motore diesel V6 3.0 litri