19°

29°

Parma

In mille a rendere omaggio alla salma del principe

In mille a rendere omaggio alla salma del principe
Ricevi gratis le news
0

 Laura Ugolotti

E’ stato un via vai continuo, ieri, verso la Sagrestia Nobile della chiesa della Steccata, dove, da mercoledì pomeriggio, è allestita la camera ardente di Carlo Ugo di Borbone.
Centinaia di persone, forse mille, che hanno voluto rendere l’ultimo saluto al principe, erede del duca di Parma e Piacenza.
Nessuna coda, nessuna ressa, ma un costante ingresso di visitatori. Solo in mattinata erano quasi 300 le firme sul libro degli ospiti. 
Chi è venuto da solo, chi con i figli o i nipotini, per rendere un omaggio discreto e raccolto. Entrano in Sagrestia, si soffermano qualche minuto in silenzio e poi, pacatamente, se ne vanno.
I commenti
 In molti sono arrivati per caso: «Passavo davanti alla Steccata e ho pensato di entrare - spiega Franca, che ha fatto una piccola deviazione rispetto al tragitto della spesa -. Più per curiosità che per altro. E' comunque una cosa che suscita interesse».
Per Aldo, geometra di Bedonia, è stata anche l’occasione per approfondire un pezzo di storia di Parma che non conosceva; «E poi - aggiunge Silvana - il posto in cui hanno allestito la camera ardente è davvero splendido, vale la pena visitarlo».
Valentina e Fabio sono turisti, vengono da Genova; passando davanti alla Steccata hanno unito la visita artistica al saluto per il principe: «Mi ricorda la tomba dei Savoia al Pantheon, a Roma - commenta lui -. E' vero che il passato è passato e non torna, ma è una delle poche tradizioni rimaste, ed è bello che sia conservata». E tra i numerosi presenti c’è anche chi non è passato per caso, come Giovanna: «Sono venuta in segno di rispetto e di stima per una persona che ha fatto tanto per Parma. E poi l’allestimento nella Sagrestia Nobile è uno spettacolo meraviglioso».
«E' importante rendergli omaggio - spiega Mariuccia, che arriva da Reggio Emilia - perché è un uomo che ha lasciato un segno indelebile, che fa parte della storia di Parma, di cui sono affascinata da sempre. Sono anche molto legata alla chiesa della Steccata, perché i miei genitori hanno vissuto per 45 anni in un podere di proprietà dell’Ordine Costantiniano».
«Un pezzo importante della storia di Parma»
 «Mi sono sentito in dovere di essere presente oggi - racconta Cesare -, rappresenta un pezzo importante della storia di Parma e del Ducato».
«Mi sembra giusto che venga sepolto qui - aggiunge Adele -, accanto a quelli che sono i suoi avi».
Tra i tanti visitatori c’è anche un gruppetto di «donne», sono tre generazioni: Lucia ha accompagnato la mamma, Maria Pia, e ha portato con sé le figlie, Elisabetta, Benedetta e Francesca: «Mia mamma è un’appassionata monarchica - spiega Lucia - ed è voluta venire appositamente».
«Arriviamo da Mezzani - racconta Maria Pia -: abbiamo sbrigato le faccende domestiche e poi siamo partite. Anche mia nipote Elisabetta ci teneva tanto a venire: le piacciono le principesse, e pur avendo solo 12 anni conosce già benissimo la storia di Parma, di Maria Luigia; a casa ha tanti libri sull’argomento». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Lory Del Santo

Lory Del Santo

dramma

Lory Del Santo: "Mio figlio Loren si è tolto la vita"

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

Il caso

Miss Italia, spuntano foto di nudo, Carlotta rischia il titolo

"A du pass": aperitivo italo-rumeno. Ecco chi c'era: foto

FESTE PGN

"A du pass": aperitivo italo-rumeno Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Disoccupazione: come funziona la Naspi

L'ESPERTO

Disoccupazione: come funziona la Naspi

di Paolo Zani*

Lealtrenotizie

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

Dopo il blitz

Residenti e commercianti: «Via Bixio non è una strada di spacciatori. C'è gente tranquilla e belle botteghe»

3commenti

SICUREZZA

Nuove videocamere e altri 7 vigili urbani

1commento

Vigatto

Emergenza viabilità, tangenziale «rimandata»

1commento

FONTANELLATO

Brucia la corte dei Boldrocchi: addio al recupero?

Intervista

Pertusi: «Nel mio sangue scorre Verdi»

COLLECCHIO

Sagra della Croce, pochi bagni chimici

Pieveottoville

E' morta Renata Barbieri, «colonna» del volontariato

Libro

Un saggio su Bartali, eroe mito del Novecento

san leonardo

Furgone in fiamme all'incrocio tra via Venezia e via Trento. Video: lo spaventoso incendio - 2

2commenti

SPETTACOLI

Verdi Off - La grande notte in piazza Duomo Tutti gli appuntamenti

Si comincia con la danza verticale "Full Wall" e l'installazione "Macbeth"

PARMA

Sicurezza: 60 nuove telecamere e più agenti di polizia municipale Video

Ecco i progetti annunciati dal Comune

6commenti

Crédit Agricole

Giampiero Maioli insignito Cavaliere della Legione d’Onore dall'Ambasciata Francese

anteprima gazzetta

Sicurezza a Parma, il caso ora è politico: "Ma ai parmigiani interessa che si faccia qualcosa"

1commento

LAGASTRELLO

Un fungaiolo cade in un dirupo e muore fra il Parmense e la Lunigiana

Il recupero del corpo è difficile, perché si trova in una zona impervia

PARMA

I ladri prelevano 1750 euro con il bancomat dopo il borseggio sul bus

6commenti

carabinieri

Salumi contraffatti: sequestri a Parma (Reggio e Piacenza) Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Sicurezza: nessuno volti le spalle alla città

di Filiberto Molossi

GAZZAFUN

10 piazze della nostra provincia: in quale comune siamo?

ITALIA/MONDO

cagliari

In attesa del medico impegnato in una consulenza: "Tutta colpa di un negro"

INDIA

Panico in volo: passeggeri, sangue da naso e orecchie

SPORT

EUROPA LEAGUE

Zampata di Higuain: il Milan stende il Dudelange

Serie C

Sospese fino a data da destinarsi le gare dell'Entella

SOCIETA'

milano

Risse e furti, la Questura chiude per 10 giorni i "Magazzini generali"

sospetto

Test di medicina, picco su Google: "Qualcuno ha barato"

MOTORI

VOLKSWAGEN

T-Roc diesel, doppio "Porte aperte"

ANTEPRIMA

Honda, il nuovo CR-V. Come va in 5 mosse